Il Val Pusteria bagna il suo esordio assoluto in ICE Hockey League con una vittoria in trasferta.

(Massimo Gasperi) Il Val Pusteria vince in trasferta la sua prima gara nel nuovo campionato di ICE Hockey League. I Lupi si sono presentati ai nastri di partenza del nuovo campionato, denunciando le assenze di Ivan Altuber ed Ivan Deluca, oltre a quella del nuovo acquisto Brad Morrison. Il team padrone di casa, guidato dal Coach Ceco, Peter Draisaitel, è partito bene ed è andato in goal dopo meno di 4 minuti con un acuto del ventottenne Denis Hudec: Sholl ha potuto solo respingere un tiro di Skvarec ma nulla è riuscito a fare sulla ribattuta di Hudec. I Lupi cercano di recuperare ed impegnano LaCouvee con Glira e Ikonen. Durante la prima penalità (2 minuti a Mantinger) i Capitals si rendono pericolosi alcune volte, ma Sholl è attento a rintuzzare i tentativi offensivi. Sul finire del tempo Matthias Mantinger ha sulla stecca la migliore occasione per i lupi, che però non è coronata dal successo. Si va alla prima pausa sul risultato di 0: 1.

Gli ospiti hanno pareggiato i conti in apertura di secondo drittel con una prodezza di Johan Harju che, servito da Ikonen ha infilato il puck all’incrocio dei pali con un terribile polsino. In Power Play – con Mattia Mantinger in panca puniti per un colpo di bastone – gli slovacchi hanno ritrovato il vantaggio con una segnatura del capitano Dávid Buc, giocatore di notevole esperienza, acquisita nelle stagione disputate con club slovacchi e cechi il quale ha sfruttato il power play per riportare in vantaggio i suoi. La sua conclusione, da dietro l’area, è stata, sfortunatamente, deviata dal bastone di Sholl, nella propria porta. Anche il Val Pusteria ha approfittato della situazione di uomo in più sul ghiaccio per insaccare il goal del pareggio. Al 33:57, Sadecky Boris, viene sanzionato per un colpo di bastone ed ai Lupi bastano cinquantacinque secondi per trovare il goal. Shana Hanna serve Emil Kristensen nella metà campo sinistra, e il danese realizza il 2-2 (35′) con un forte tiro che si infila nell’angolo vicino. Nel Terzo drittel, il gioco ed il risultato rimangono molto equilibrati. Dopo 48 minuti Ikonen deve uscire per due minuti, ma il penalty killing dei Lupi è ottimo. Poi, subito dopo la fine della penalità, Harju vince un duello nel terzo attacco e serve il puck ad Hanna che lo infila nell’angolino, da posizione defilata, portando i giallo-neri in vantaggio per la prima volta nel match. Gli slovacchi cercano di recuperare lo svantaggio con attacchi rabbiosi. Ma, quando Arniel subisce una penalità, i pusteresi hanno tre grandi occasioni per incrementare il vantaggio, ma prima con Budish, poi con Harju ed infine con Hannoun falliscono per un soffio il goal del 2 – 4. La gara finisce con la festa dei venti tifosi arrivati da Brunico, presenti al palaghiaccio slovacco. Dopo questa bella vittoria, domani il Val Pusteria scenderà sul ghiaccio, alle 17:30, ospiti in Ungheria del Fehervar Av 19. I magiari che oggi, hanno sbaragliato il Villacher Adler con un secco 5:1, vorranno sicuramente ripetersi domani.

17.09.21, ore 19:15; Ondrej Nepala Arena – Bratislava
Bratislava Capitals – HC Val Pusteria 2 – 3 (1-0, 1-2, 0-1)
Arbitro 1°: HRONSKY Tomas; Arbitro 2: Soo Daniel; 1° Giudice di Linea: Durmis Oto; 2° Giudice di Linea: Muzsik Norbert.
MARCATORI: 03:47 – 1-0 IBC Denis Hudec (Skvarek – Mrazik); 21:18 – 1: 1 PUS Johan Harju (Ikonen); 31:35 – 2: 1 PP1 IBC David Buc; 34:52 – 2: 2 PP1 PUS Emil Kristensen (Hanna – Harju); 50:39 – 2: 3 PUS Shana Hanna (Harju).
Tiri in Porta: 40 – 28 (7-10; 16-10, 17-8)