Serie A2: vincono Egna, Gherdeina ed EV Bozen

Egna Riwega – HC Merano Pircher 6-0 (2:0, 3:0, 1:0)

Nell`Egna ultima partita per Brent Patry, che lascerà lunedì l`Italia per motivi di studio. Nel Merano fuori Max Ansoldi e Michael Stocker. Partenza a razzo per i padroni di casa, che sbloccano il risultato con il solito Nick Bonino. Il raddoppio porta la firma di Brent Patry, all`ultima partita in Italia con la maglia dei Wild Goose. L`Egna controlla il match senza problemi e chiude avanti il primo drittel. Nella seconda frazione i ragazzi di Joe West allungano: prima Nick Bonino, poi Matteo Peiti, timbrano il cartellino e portano sul 4:0 il match della W?rth Arena. Al festival del gol targato Riwega partecipa anche Michael Sullmann, che chiude il tempo centrale sul 5:0. Il Merano nel terzo tempo prova a limitare i danni, Patrick Zambaldi inferisce sulle “Aquile” (6:0). Finisce con il successo mai in discussione dell`Egna, ancora solitario in vetta.

Egna Riwega: Alex Caffi (Martin Rizzi); Kevin Zucal, Manuel Bertignoll, Giulio Bosetti, Christian Rainer, Brent Patry, Alexander Sullmann; Nick Bonino, Michael Sullmann, Daniele Delladio, Urban Giovanelli, Markus Simonazzi, Matteo Peiti, Rudi Locatin, David Stricker, Flavio Faggioni, Hannes Walter, Patrick Zambaldi, Marian Zelger, Dominik Massar, Alex Tiziani. Coach: Joe West

HC Merano Pircher: Alessandro Tura (Dominik Steinmann), Jan Mair, Daniel Valgoi, Viktor Wallin, Philipp Beber, Danny Elliscasis, Andreas Radin; Taggart Desmet, Michele Ciresa, Thomas Mitterer, Max Ansoldi, Julian Schwienbacher, Stefan Palla, Daniel Rizzi, Patrick Cainelli, Daniel Frank, Stefan Kobler, Davide Turrin, Michael Guarise. Coach: Doug McKa

Reti: 1:0 Nicholas Bonino (1.25), 2:0 Brent Patry (6.28), 3:0 Nicholas Bonino (24.07), 4:0 Matteo Peiti (30.02), 5:0 Michael Sullmann (39.05), 6:0 Patrick Zambaldi (52.08),

 

HC Gherdeina – Pergine Hockey Sapiens 6-0 (1:0, 1:0, 4:0)

Nel Gherdeina fuori Fabrizio Senoner e Oliver Schenk, dal farm-team Fassa compare a referto Martin Castlunger. Nel Pergine marcano visita Troy Barnes e Pontus Moren, impegnati con il Bolzano in Continental Cup. In porta esordio per Marcello Platè. Primo tempo all`insegna dell`equilibrio. Il Pergine rimane in partita, nonostante l`assenza dei due import, ma deve cedere alla rete del Gherdeina, firmata in chiusura di prima frazione da Gabriel Vinatzer. Frazione centrale con pochi spunti degni di nota. Il Pergine ci prova ma deve inchinarsi per la seconda volta: ci pensa Kevin Senoner, a due primi dalla seconda sirena, a portare i suoi sul 2:0. I rossoblu partono bene nel terzo tempo e trovano il tris in apertura con Ryan Gaucher. I trentini calano e devono incassare anche la quarta quinta rete della serata. Protagonista Benjamin Kostner autore di una doppietta. Il 6:0 porta la firma di Martin Castlunger. La terza sirena regala il successo ai ladini. Per Grossgasteiger, goalie del Gherdeina, è la serata perfetta

HC Gherdeina: Florian Grossgasteiger (Benjamin Saurer), Benjamin Bregenzer, Ryan Gaucher, Simon Vinatzer, Gabriel Lang, Martin Castlunger, Marco Senoner, Rupert Stampfer, Joel Brugnoli, Mitch Stephens, Gabriel Vinatzer, Kevin Senoner, Ivan Demetz, Benjamin Kostner, Fabio Kostner, Davide Holzknecht, Aaron Pitschieler, Gabriel Senoner. Coach: Thomas Kostner

Pergine Sapiens: Marcello Platé (Daniele Facchinetti), Alberto Meneghini, Alessandro Ambrosi, Andrea Strazzabosco, Fabio Rigoni; Lino De Toni, Stefano Piva, Alessandro De Polo, Devid Piffer, Alberto Virzi, Denny Deanesi, Loris Vincenzi, Marco Demattio, Luca Mattivi. Coach: Marco Liberatore

Reti: 1:0 Gabriel Vinatzer (17.49), 2:0 Kevin Senoner (38.00), 3:0 Ryan Gaucher (41.10), 4:0 Benjamin Kostner (47.30), 5:0 Benjamin Kostner (53.24), 6:0 Martin Castlunger (54.41)

 

Appiano Sarah – Ev Bozen 84 Groupon 3-4 d.t.r (2:0, 1:2, 0:1, 0:0, 0:1)

Appiano senza un`intera linea offensiva (Wallenberg, Waldner e Rottensteiner), l`Ev Bozen 84 recupera in attacco Christian Timpone. In porta Massimo Quagliato (dal Merano), rinviato l`esordio del nuovo goalie titolare Thomas Commisso. Primo tempo di marca Appiano. I gialloblu alzano subito il baricentro del gioco e passano due volte, con Jake Newton e Fabian Ebner. Poca storia, il divario tra le due squadre si nota fin dalle prime battute. Nel secondo tempo i padroni di casa allungano sul 3:0 grazie a Stefan Unterkofler. I padroni di casa si siedono e permettono agli ospiti di rientrare in partita. Hannes Holzl buca Demetz, nel finale di frazione Dylan Stanley riapre i conti e porta i bolzanini sul meno uno. Nel terzo tempo i ragazzi di Fred Carroll si buttano in avanti alla ricerca del pari, che arriva dopo una lunga rincorsa al 15.45. Ci pensa Dylan Stanley a impattare il risultato (3:3), Per l`Appiano tutto da rifare. Si va all`overtime. Buon ritmo nel periodo supplementare, ma il risultato non si sblocca e allora è la lotteria dei rigori a decidere la sfida dell`Oltradige, E` il solito Dylan Stanley a regalare due punti d`oro ai bolzanini.

Appiano Sarah: Mark Demetz (Alex Tomasi), David Ceresa, Fabian Ebner, Matthias Eisenstecken, Lukas Martini, Jake Newton, Peter Stimpfl, Johannes Weger; Tobias Ebner, Alex Jaitner, Philipp Jaitner, Daniel Peruzzo, Philipp Platter, Stefan Unterkofler, Robert Raffeiner. Coach: Jarno Mensonen

Ev Bozen Groupon: Massimo Quagliato (Jan Dal Bosco), Stanislav Jasecko, Roland Battisti, Matteo Lotti, Luca Franza, Matthias Albarello, Christian Fabbretti; Oliver Schenk, Dylan Stanley, Thomas Unterfrauner, Philipp Grandi, Nicolò Pace, Manuel Obexer, Daniele Da Ponte, Hannes Hölzl, Christian Timpone, Franz Josef Plankl, Alexander Pancheri, Lorenzo Piccinelli, Paolo Widmann. Coach: Fred Carroll

Reti: 1:0 Jake Newton (10.13), 2:0 Fabian Ebner (15.17), 3:0 Stefan Unterkofler (22.38), 3:1 Hannes Holzl (24.54), 3:2 Dylan Stanley (38.03), 3:3 Dylan Stanley (55.45)

Rigore Decisivo: Dylan Stanley (Ev Bozen 84 Groupon)

 

 

 

 

 

 


Tags: