Altre tre bandiere restano fedeli ai Rittner Buam

La pianificazione della rosa per la stagione 2022/23 dell’Alps Hockey League prosegue a pieno ritmo in casa Rittner Buam. Altre tre figure chiave sono state confermate dal direttore sportivo Adolf Insam: nella prossima stagione Julian Kostner, Markus Spinell e Stefan Quinz continueranno a indossare la divisa della loro squadra di casa.

Julian Kostner festeggerà subito, nella prima partita ufficiale della prossima stagione, un anniversario particolare: l’incontro sarà la sua cinquecentesima partita con i Rittner Buam. Così Kostner entrerà a far parte del Club 500, impresa riuscita a pochi giocatori. Il 29enne esprime il ‘gene’ Rittner Buam come pochi altri nella squadra ed è un grande leader sia nello spogliatoio sia sul ghiaccio. Nella scorsa stagione Kostner ha disputato 50 partite, contribuendo con 36 punti (13 reti). Dal suo debutto in prima squadra, avvenuto poco meno di 10 anni fa, il centro alto 1,76 m per 74 chilogrammi ha segnato 78 reti per i Rittner Buam. In questo decennio Kostner ha potuto festeggiare anche alcuni titoli: con i blu-rossi ha vinto un campionato di AlpsHL, cinque Scudetti, una Supercoppa e due Coppe Italia.


Per Markus Spinell avrà inizio la nona stagione con i Rittner Buam. L’ala alta 1,75 m per 81 chilogrammi di peso ha già disputato 496 partite per i blu-rossi. Anche il bottino del forte attaccante è notevole, dato che i gol realizzati in carriera da Spinell sono ormai a tre cifre: con le 15 reti (in 42 partite) della passata stagione, il giocatore cresciuto nel vivaio dei Rittner Buam ha potuto esultare ed essere festeggiato dai compagni di squadra per 110 volte. Il debutto di Spinell nella prima squadra dei Rittner Buam risale alla stagione 2014/15 e da allora ha contribuito alla vittoria di un campionato di AlpsHL, cinque Scudetti, tre Supercoppe e una Coppa Italia.

Il 25enne Stefan Quinz indossa la divisa dei Rittner Buam da un po’ meno tempo, ma con lo stesso impegno. Quinz entra a far parte dei Rittner Buam nella stagione 2018/19, dopo aver tentato la fortuna nei campionati nordamericani. A partire dalla stagione 2012/13 l’ala è impegnata nei campionati giovanili OEHL con gli OHA Mavericks. Tre anni dopo fa il salto nei Boston Jr. Bandits, con i quali disputa tre stagioni in EHL e un’ulteriore in NCDC. Dopo sei anni di esperienza all’estero, Quinz torna dall’altra parte dell’oceano per giocare nei Rittner Buam. Da allora il giocatore mancino, alto 1,85 m per 85 chilogrammi di peso, è stato impegnato sul ghiaccio per 183 volte con la squadra dell’altipiano e ha segnato 39 reti. Inoltre con la società del Renon ha vinto uno Scudetto e due Supercoppe.

“Le loro conferme ci danno grande gioia e sono importanti per la pianificazione della rosa” si rallegra il DS Adolf Insam. “Tutti e tre sono delle figure chiave, sono dei leader, anche in campo, e degli esempi. Julian (Kostner, N.d.R.) sta per giocare la 500a partita e già questo dice tutto. Non per niente è il nostro vicecapitano. Anche Markus (Spinell, N.d.R.) è con noi da tantissimo e segna sempre delle reti importanti per la nostra squadra. Stefan (Quinz, N.d.R.) è con noi da meno tempo, ma solo perché ha giocato in Canada e negli Stati Uniti. Tutti e tre sono cresciuti nel nostro vivaio e nella prossima stagione tutti e tre attaccheranno con il massimo impegno”, conclude con convinzione Insam.

L’Alps Hockey League inizierà il 10 settembre

Nel frattempo è stata comunicata la data d’inizio della stagione 2022/23 dell’Alps Hockey League. La prima giornata del campionato transfrontaliero, a cui prenderanno parte 15 squadre, è in programma il 10 settembre. Sette delle squadre partecipanti sono italiane (cinque delle quali altoatesine), sette austriache e una slovena.