Para Ice Hockey, due vittorie per l’Italia a Egna nel test con la Slovacchia

Due vittorie su tre partite giocate per la Nazionale azzurra di para ice hockey contro la Slovacchia. Lo scorso weekend, sul ghiaccio del PalaWürth di Egna, la formazione allenata da Massimo Da Rin ha potuto affinare la condizione in vista del torneo di fine novembre che metterà in palio due posti per i prossimi Giochi Paralimpici di Pechino (4-13 marzo 2022).

Saranno sei le squadre impegnate, con ancora diversi nodi da sciogliere come la sede, che avrebbe dovuto essere la capitale cinese in un primo tempo e che, invece, pare essere una città tedesca, con Berlino in pole position. Ancora da confermare anche l’eventuale partecipazione della Cina (già qualificata alla Paralimpiade di casa): in caso di assenza, verrebbe ripescata un’altra formazione del Gruppo B.

Coach Da Rin guarda con fiducia all’appuntamento più importante di tutto il quadriennio, ripercorrendo l’ultimo weekend di test con gli incontri terminati per 3-1 e 4-1 a favore degli azzurri, mentre gli slovacchi si sono imposti di misura per 1-0 nella sfida conclusiva:

Nella terza partita è mancata un po’ di lucidità ma i ragazzi sono stati comunque sul pezzo e hanno avuto belle occasioni. Sono contento di aver fatto ruotare tutti i giocatori nei tre incontri così da far fare esperienza importante ai giovani contro una delle contendenti contro cui ci giocheremo il pass per Pechino. Purtroppo in queste settimane abbiamo delle assenze importanti come Kafmann e Planker: vediamo chi riusciremo a recuperare perché sono giocatori fondamentali per il nostro tipo di gioco. In ogni caso faremo di necessità virtù e comunque sapremo dimostrarci all’altezza dell’appuntamento, come abbiamo fatto negli ultimi giorni. Sono davvero soddisfatto di come stia crescendo la squadra e sono fiducioso“.