L’Asiago vince e convince. Il derby sloveno va ai Draghi Verdi

Nelle due gare della serata, Asiago (in trasferta) e Lubiana (in casa) si prendono i tre punti in palio.
——————————————————————————————————
L’Asiago recupera Steven McParland mentre rimangono ancora indisponibili: Stevan M., Marchetti M., Ginnetti e Frei, a cui si aggiunge a metà partita Zampieri, uscito malconcio da un contrasto di balaustra. I Campioni d’Italia, con un Josè Magnabosco, in grande spolvero, impartisce una dura Bregenzerwald. I tre punti conquistati nel Voralberg, portano la pattuglia di Mattila a quota 56, ben quattro scalini sopra alla quinta posizione del Salisburgo Junior.
Mercoledì, 03.03.2021, ore 19:30: Messestadion Dornbirn / Stadio della Fiera di Dornbirn
EC Bregenzerwald – Migross Supermercati Asiago Hockey 0 – 4 (0-1, 0-3, 0-0)
Arbitri: HOLZER, RUETZ, Giudici di Linea: Martin, Spiegel.
Sfide disputate in AHL: ECB – ASH: 2:9 – Tiri in Porta: 13 : 12 / 16 : 7/ 18 : 12 / totale = 47
MARCATORI: 11:30 0:1 ASH Josè Magnabosco (Marco Rosa – Steven McParland); 22:04 0:2 ASH Marco Rosa (Josè Magnabosco – Steven McParland); 24:48 0:3 PP2 ASH Josè Magnabosco (Daniel Mantenuto – Alexander Gellert); 37:41 0:4 ASH Alexander Gellert (Marco Rosa).

——————————————————————————————————
L’Olimpia di Lubiana vince, meritatamente, il derby sloveno, disputato sul ghiaccio della Hala Tivoli ed allarga il solco del vantaggio nei confronti dei rivali, nella classifica generale. Lo Jesenice, nell’occasione, in maglia bianca, ha sofferto la forza dei rivali.
Dopo diciannove minuti e mezzo di studio, con poche vere occasioni goal segnate sul taccuino, il super-derby di Slovenia si sblocca a 37 secondi dalla sirena. Il goal nasce da un’azione sul lato destro della balaustra dove il difensore Aleksandar Magovac porta avanti il puck. La difesa dei Red Steelers non sembra essere schierata bene e gli spazi per chi attacca sono ampi. Così il difensore sloveno serve sul centro l’accorrente Nik Simsic che, senza la pressione addosso del difensore può controllare e tirare. Il puck si alza e si infila all’angolino alto sopra il secondo palo: un luogo dove il buon Zan Us, non può proprio arrivare.
Nel secondo drittel dopo neppure 6 minuti di gioco, in situazione di power play, una prodezza del sempre più sorprendente Francesco Pinelli porta il risultato in parità. Il Lubiana riprende in mano il bandolo del gioco ed al 28:13 Mirko Dumic subisce una penalità di 2+2 minuti. I Draghi Verdi cingono d’assedio il terzo difensivo degli ospiti. Nella foga difensiva Nik Sirovnik commette un fallo che costa anche a lui una penalità di due minuti. I Red Steelers debbono quindi giocare 1:30 secondi in 5 vs 3 e 30 secondi in 4 vs 5. Naturalmente i padroni di casa, accentuano la pressione, e lo Jesenice è costretto a subire. La difesa ospite resiste per 75 secondi poi, in doppia inferiorità, Anze Ropret con un diagonale trova il goal che riporta in vantaggio i suoi. Lo Jesenice, dopo aver subito il goal, si porta avanti per cercare di riacciuffare il risultato, favorito anche da una penalità comminata a Juuso Pulli. Il Lubiana rischia moltissimo al 25:56 allorquando Magovac, servito nello slot, vede rintuzzata la sua conclusione dal corpo di Paavo Hölsä; i Draghi stringono i denti e, alla prima occasione, trovano il goal. Anche in questo caso il grande merito va a Anze Ropret che da posizione angolata infila il puck all’incrocio del primo palo.
La prima metà del terzo tempo è giocata con minor ardore. Il Lubiana controlla il gioco e punge in controfuga, come accade al 48:37 quando Nejc Brus segna a filo dal primo palo di Us. Il derby va al Lubiana anche se, prima della sirena, Hebar con un bel goal nato da un diagonale imprendibile, rende meno amara la sconfitta della formazione dell’alta Carniola.
Mercoledì, 03.03.2021, ore 20:15: Hala Tivoli di Lubiana
HK SZ Olimpija Ljubljana – HDD SIJ Acroni Jesenice 4 – 2 (1-0, 2-1, 1-1)
Arbitri: LESNIAK, PAHOR, Giudici di Linea: Arlic, Bergant.
Sfide disputate in AHL: HKO – JES: 10:10 – Tiri in Porta: 14 : 6/ 12 : 8/ 8 : 13/ = 34 : 27.
MARCATORI: 19:23 1:0 GWG HKO Nik Simsic (Aleksandar Magovac); 25:50 1:1 PP1 JES Francesco Pinelli (Dumic); 32:00 2:1 PP2 HKO Anze Ropret (Marc-Olivier Vallerand – Miha Logar); 39:18 3:1 HKO Anze Ropret (Ziga Pance – Ales Music); 48:37 4:1 HKO Neic Brus (Aleksandar Magovac); 53:34 4:2 JES Andrej Hebar (Francesco Pinelli – Aljosa Crnovic).
——————————————————————————————————

Tags: