CHL: colpi esterni di Luleå e Mountfield

Nelle semifinali di andata di CHL salta il fattore campo: il Luleå supera con il risultato di misura di 3-2 i campioni in carica del Frölunda; il Mountfield conquista la Hovet Arena di Stoccolma imponendosi 3-1; nulla di compromesso per le vinte, i giochi rimangono ampiamente aperti in vista delle gare di ritorno.

A Göteborg in un primo tempo scarno di conclusioni, il Luleå capitalizza al meglio le proprie occasioni raggiungendo il doppio vantaggio con Enar Emanuelsson e Daniel Sondell in power play. Pur aumentando notevolmente il forechecking nella frazione centrale, gli ospiti subiscono il ritorno del Frölunda che li cuoce a fuoco lento: accorcia le distanze al 24’ grazie a Viktor Ekbom e pareggia al 35’ con Karl Stollery. I nerogiallorossi, però, risultano indigesti agli uomini di Roger Rönnberg che al 54’ non riescono ad evitare il tiro centrale dalla breve distanza di Jack Connolly, lesto ad insaccare il puck servitogli da dietro la porta da Filip Hållander.

A Stoccolma i tifosi non devono attendere troppo per vedere Djurgården e Mountfield dare fuoco alle polveri: dopo 4’39” il punteggio è già sull’1-1 raggiunto con le reti di Gustav Possler e Richard Nedomiel; Lo strappo dei cechi matura al 23’ con il 2-1 firmato da Matej Chalupa. L’attaccante concede il bis a metà del terzo tempo con un contropiede che non lascia scampo a Karri Rämö.

 
Semifinali                                  andata   ritorno
                                           (7 gen.) (14 gen.)
Djurgården (SWE) – Mountfield (CZE)          1-3       —
Frölunda Indians (SWE) – Luleå (SWE)         2-3       —

Tags: