L’Appiano vince la maratona del Tazzoli

Real Torino Ina Assitalia-Appiano Pirats Internorm 4-5 SO (1-2; 1-1; 2-1; 0-0 0-1)

Sono stati necessari ben 28 tiri di rigore per decretare il vincitore della prima partita della A2 del 2011. Anno e partita erano iniziati benissimo per gli ospiti che passavano in vantaggio dopo 2’08”, quando Campbell da sinistra vedeva Ebner lasciato solo nello slot, passaggio e tiro rasoghiaccio al volo che trafigge tra i gambali un incolpevole Platè. Al’349″ viene penalizzato Hofer per sgambetto e i padroni di casa non si fanno scappare l’occasione, segnando con Stricker che segna in mischia dopo un tiro di Sinkovic. Al sesto ancora Stricker impegna Demetz che pinza la conclusione del capitano torinese. Sul ribaltamento di fronte è Platè a salvare su un conclusione di Fabris. Al nono il Real sfiora nuovamente il vantaggio: tiro di Stricker, parata di Demetz, il disco finissce a Petrov la cui conclusione colpisce il palo sinistro. Al 9’33” i padroni di casa sono nuovamente in superiorità, fuori Gorfer per gancio, ma sono i Pirati a sfiorare il vantaggio, con un breakaway di Campbell fermato da Platè che si ripete sulla ribattuta sul tiro di Kaye. L’appiano ripassa in vantaggio al minuto 11’02” con Kaye, che riceve il pasaggio di Campbell a tagliare il campio, aggira il portiere e deposita in rete. Al dodicesimo ancora Appiano pericoloso con Pichler. Nel finale, ancora la coppia Petrov-Stricker va vicina alla rete, ma senza esito.

Anche il secondo periodo vede una rete in avvio degli ospiti; dopo solo 1’52” con uno slap di Pichler, gol arrivato in situazione di power play in quanto era penalizzato Mantovani per colpo di bastone. Un minuto dopo il Real colpisce un altro palo con un tiro di Sinkovic on breakaway, palo colpito nuovamente sei minuti più tardi da Laine con un tiro dalla blu. Il Real trova la rete che riapre la partita al 10’32”, in doppia superiorità numerica: azione diretta da Laine che gira dietro porta, serve Snkovic che vede il taglio del difensore finlandese e lo serve, tocco facile a porta sguarnita. Al diciassettesimo, Stricker serve Sinkovic a tu per tu col portiere avversario che è miracoloso a bloccare con la pinza la conclusione a botta sicura dell’attaccante slovacco.

Come già negli altri due periodi, in avvio di tempo l’Appiano segna, questa volta con Hofer dopo una bella azione di Waldner. La partita scende di tono e prosegue tra una penalità e l’altra a danno degli ospiti dino al 13’28”, quando il Real può usufruire di ben 1’58” di doppia superiorità numerica per i ritardi di gioco di Pichler e Gorfer e i padroni di casa accorciano al 15’54” le distanze con Petrov su assist perfetto di De Frenza. Un’altra doppi asuperiorità porta al pareggio: penalizzati Gorfer e Kaye per carica scorretta e Sinkovic trova la rete del 4-4 con un bel tiro sotto la traversa dalla sinistra.

Nell’overtime, un’ocasione per parte: al terzo Sinkovic intercetta un passaggio errato di Campbell e entra nel terzo offensivo, passaggio a Stricker solo davanti a Demetz che si supera parando col gambale. Al quarto, azione personale di Gorfer fermato da Platè.

Si va così ai rigori, che saranno alla fine ben 14 per parte, due segnati dal Real con Stricker e De Frenza e tre dall’Appiano, con Spelda, Pichler e nuovamente Spelda per la rete che vale due punti per gli ospiti.

RETI
2’08” Ebner (Campbell) 4’48” Stricker (Sincovic, Petrov)PP, 11’08” Kaye (Campbell, Spelda); 21’52” Pichler (Ebner)PP, 30’32” Laine (Sincovic, Stricker)PP2; 42’32” Hofer (Waldner), 55’34” Petrov (Stricker, Laine)PP2, 58’35” Sincovic (De Frenza, Laine)PP2; Spelda SO

REAL TORINO INA ASSITALIA
P. Platè (Tura)
D. Bonnet, Laine, Mondon Marin, Moro, Ricca, Tremolaterra
A. Ceretto, Coco, Corio, De Frenza, Durand Varese, Mantovani, Pace, Petrov, Sinkovic, Stricker
All. Drahoslav Zurek

APPIANO INTERNORM
P. Demetz (S. Fabris)
D. Coleman, Fabris D., Gorfer, Pichler A., Siller, Sparer, Spelda
A. Campbell, Ebner F., Ebner T., Hofer, Kaye, Martini, Platter, Raffeiner, Roggl, Sparber, Unterkofler, Waldner
All. Mike Ellis