Sintesi 13-14 Dicembre

Ven 14 Dic 2007

Sabres – Capitals: 5-3 (1-1;1-1;3-1)

Il ritorno al gol di Ovechkin non fa bene a Washington che deve lasciar strada ai Sabres che si impongono per 5-3; al gol iniziale del numero 8 di Washington (in Power Play) risponde Roy in short-handed. Nel secondo periodo ancora un botta e risposta con Backstrom per i Caps e Afinogenov per Buffalo. Nel terzo periodo poi il break decisivo lo piazzano i Sabres con Stafford che mette a segno la rete del doppio vantaggio. Washngton tenta di rifarsi sotto con Laich ma Buffalo non ci sta e segna ancora con Connolly e Hecht per il definitivo 5-3.

Flames – Hurricanes: 4-3 (1-1;1-1;2-1)

Per Carolina nella serata vanno a segno 2 vecchie conoscenze del campionato italiano nonchè protagonisti della finalrùe scudetto nell’anno del lockout: Craig Adams e Matt Cullen. Tuttavia a spuntarla è Calgary che si afferma grazie ai gol di Huselius, Boyd, Iginla e Phaneuf. Il terzo gol di Carolina è di Larose. Buona la prove del goalie finlandese di Calgary Kiprussof che effettua 33 salvataggi.Da segnalare la partita numero 1412 di Wesley che scalza dall’ottavo posto della classifica per il maggior numero di partita in NHL per un difensore Howell.

Leafs – Thrasher: 4-0 (0-0;2-0;2-0)

Buona prestazione di Sundin e compagni che si sbarazzano di Atlanta nel "road game" della notte. A segno vanno Deveraux in short-handed, e poi i soliti Sundin (anche un’assist per il capitano dei Leafs) e Ponikarovsky (quest’ultimo con una doppietta); da mettere in risalto anche la buona prova di Nik Antropov autore di 3 assist. Per quanto riguarda poi il goalie dei Leafs per lui 24 salvataggi che gli valgono il secondo shutout stagionale (l’ottavo in carriera).

Wild – Ducks: 5-2 (1-0;4-0;0-2)

Continua il momento no di Anaheim che cede il passo anche a Minnesota. I Wild vanno a segno con Voros, Gaborik, Belanger, Rolston e Burns mentre la reazione tardiva di Anaheim nel terzo periodo, arriva con i gol di Bertuzzi e May. Brutta serata per i goalie di Anaheim con Giguere che dopo il 3-0 lascia il posto a Hiller che incassa le altre 2 segnature. Cinismo perfetto invece a parte di Minnesota che segna 5 gol su 19 tiri.

Gio 13 Dic 2007

Devils – Bruins 3-1 (0-0; 2-0; 1-1)

Solo 1500 persone hanno potuto assistere alla vittoria di New Jersey su Boston a causa di una tormenta di neve. I Devils scacciano dunque due sconfitte consecutive e si confermano sempre più primi in Atlantic Division. La doppietta di Langenbrunner è decisiva e consegna questi due preziosi punti ai suoi, messi in cassaforte dal solito Brodeur.

Coyotes – Islanders: 2-3 (0-0;0-1;2-2)

I gol di Boynton, purtroppo per lui e per Phoenix portano fortuna agli Islanders ; infatti l’ultima realizzazione del difensore dei Coyotes era coincisa con l’ultima vittoria casalinga degli Isles contro Phoenix. Per la franchigia di Long Island vanno a segno due volte Guerin e Bergeron mentre il secondo gol di Phoenix è di Kapanen.

Canadiens – Flyers: 4-1 (1-0; 3-1;0-0)

Dopo essersi fatto rovinare il compleanno da Tampa, Mark Streit si rifà con gli interessi nella sfida con Philadelphia nella quale mette per 2 volte il suonome nel tabellino marcatori alla voce gol con Higgins e Kostsitsyn a fargli compagnia nel boxscore prima che, nel terzo periodo Price chiude a doppia mandata la gabbia degli Habs e permette alla sua squadra di portare a casa i due punti.

Senators – Penguins 4-1 (0-0; 1-1; 3-0)

Risultato molto più che bugiardo in questo match che l’anno scorso ha vissuto momenti intensissimi. Pittsburgh, dopo la notizia del lungo stop previsto per Fleury, scende sul ghiaccio con voglia di fare bene e riprendere la marcia interrotta bruscamente contro i Flyers. Nel corso dei 60 minuti la volontà c’è tutta, ma bisogna fare i conti con un monumentale Gerber che concede un solo gol. Appare invece molto fuori forma Crosby che spreca per due volte un 1 contro 0 e almeno altre 5 occasioni piuttosto facili. Alla fine Heatly e Spezza presentano il conto ed è salatissimo. Piccola nota per il portiere Sabourin che aldilà della sconfitta ha dimostrato di poter sostituire degnamente il giovane Fleury, risultando esente da colpe sui 3 gol subiti (l’ultimo a porta vuota)

Flames – Lightning: 9-6 (4-3;1-2;4-1)

Festival del gol in quel di Tampa con un doppio Hat Trick per quanto riguarda Calgary; a festeggiare la tripletta sono Huselius e capitan Iginla con il primo che aggiunge anche 2 assist mentre il secondo si "limita" ad uno soltanto. A Tampa non bastano i soliti St.Louis e Lecavalier autori rispettivamente di 1 gol e 2 assist e di 2 gol e 1 assist.

Oilers – Red Wings: 4-3 SO (2-1;1-1;0-1;0-0 OT;1-0 SO)

Gli Oilers si impongono ai rigori su Detroit e Pisani continua ad andare a segno dopo il suo rientro in squadra. A Detroit invece non bastano gli ennesimi 2 gol di Zetterberg che così sale a 21 realizzazioni in stagione. Per gli Oilers apre e chiude il match Hemsky che prima realizza il gol con il quale si sblocca il risultato e poi realizza il rigore decisivo battendo Hasek.

Avalanche – Predators: 2-1 (0-0;0-0;2-1)

Tutta una partita concentrata in un periodo: cosi si potrebbe sintetizzare il match tra Avs e Preds. E infatti succede tutto nel terzo periodo con Colorado che si porta avanti 2-0 grazie a Smyth e Laperriere e Nashville che si riporta sotto a 21" dalla fine con Radulov.
Da segnalare anche i due assist di Hlinka.

Panthers – Blues: 1-0 (0-0;1-0;0-0)

Per i Panthers i protagonisti dell’affermazione contro St. Louis hanno i nomi e i volti di Weiss, autore del gol decisivo a inizio secondo periodo e di Vokoun che con i suoi 33 salvataggi incamera il terzo shutout stagionale (24esimo in carriera). Per i Blues molti tiri (alla fine le statistiche dicono 33-25 i tiri per la franchigia del Mossouri) che , quando non trovano trovano sulla loro strada Vokoun, risultano imprecisi.

Kings – Stars: 1-4 (0-1;0-3;1-0)

Altra sconfitta esterna per i Kings "on the road" e questa volta a festeggiare davanti al proprio pubblico sono gli Stars che chiudono già dopo 1 periodo e mezzo la pratica Los Angeles. Apre le danze Ribeiro su assist di Morrow; a inizio secondo periodo è lo stesso Ribeiro a restituire il favore a Morrow assistendolo per la marcatura del 2-0. Passano meno di 5 minuti e Miettinen firma il 3-0 ancora su assist di Ribeiro. Il centro di Montreal mette a segno il suo secondo gol (quarto punto personale della serata) al 14’56" del periodo centrale. Il gol della bandiera per LA arriva a inizio secondo periodo dalla stecca di Preissing.

Canucks – Sharks: 2-5 (0-2;0-1;2-2)

Cinque giocatori diversi a segno per S.Josè e gli Sharks battono i Canucks nel match dell’ HP Pavillon. Per la francihigia di casa vanno a segno Michalek, Marleau, Pavelsky, Thornton e Bernier mentre per i ’Nucks a segno Henrik Sedin e Linden. Da mettere in evidenza l’insolito 0 nella casella dei minuti di penalità.