Il talento di Diego Glück al servizio del Bolzano

Prende sempre più corpo il reparto offensivo del Bolzano; con l’inserimento di Diego Glück, promettente prospetto, sale a dieci il numero di attaccanti.

Per i Foxes la presenza in roster del ventunenne non è una novità assoluta; nella scorsa stagione è stato utilizzato lo scorso febbraio contro il Fehervar AV19 e in Gara 1 di finale di ICE HL contro il Klagenfurt.
Prodotto del vivaio del Gherdëina, il debutto in prima squadra avviene nella stagione 2016/17 durante la quale inanella 19 presenze in Alps Hockey League, al contempo gioca in Serie C con la seconda formazione delle Furie, mettendo a referto 23 punti (9 goal e 14 assist) in 16 incontri e in Junior League con l’Under 19. Il momento d’oro gli spalancano le porte dell’Under 18 e Under 20 con cui disputa i Mondiali di categoria di 1a Divisione. Nel 2018 vola negli Stati Uniti: in WSHL si esalta coi Long Beach Bombers totalizzando 61 punti (27 goal e 34 assist) in 58 partite. Tornato in Italia l’anno successivo riprende il proprio posto in seno al Gherdëina fino alla chiamata del Bolzano. Coach Greg Ireland lo testa anche nelle due amichevoli premondiali che la Nazionale italiana disputa contro la Francia.

“Non vedo l’ora di iniziare gli allenamenti sul ghiaccio di Bolzano e la stagione con i Foxes – queste le prime parole di Glück da biancorosso –, mi auguro di vivere un campionato in salute e senza infortuni, come quello passato, e soprattutto di vedere i tifosi al Palaonda. Arrivare all’HCB è un grande passo per la mia carriera e sono orgoglioso di avere opportunità: ho avuto impressioni molto positive dalle mie prime apparizioni in maglia biancorossa, per questo non aspetto altro che calcare il ghiaccio della ICE”.