NL FG6: il vincitore del titolo uscirà dalla “bella”

NL FG6: il vincitore del titolo uscirà dalla “bella”

Non si spezza l’equilibrio nella serie di finale tra ZSC Lions e Losanna, dove sarà necessaria la disputa di gara-7 in programma martedì prossimo alla Swiss Life Arena, per assegnare il titolo nazionale.

Lo Zurigo si impone (3-0) in gara-5 nei confronti del Losanna ed è ora ad un passo dal titolo. I vodesi non hanno lasciato nulla di intentato a partire dal periodo iniziale dove però non hanno saputo capitalizzare la loro evidente superiorità. I padroni di casa hanno cambiato decisamente marcia dopo il primo intervallo,  scatenandosi in seguito ad un’ingiusta penalità inflitta a Derek Grant (simulazione di Glauser). E,così, in breve tempo, i Lions hanno messo a segno l’uno-due decisivo con Lammikko, la cui conclusione da posizione defilata ha sorpreso Hughes, raddoppiando con Rohrer grazie ad un tiro da posizione centrale. La formazione di Geoff Ward, in avvio del periodo conclusivo, ha prodotto il massimo sforzo per cercare di rientrare in partita ma, dopo un palo di Rochette si è progressivamente spenta, per cedere definitivamente nel finale battuta dal gol a porta vuota di Sigrist.

ZSC Lions-Losanna 3-0 (0-0; 2-0; 1-0)

Sarà necessaria la “bella” per assegnare il titolo di campione della National League 23/24. In gara-6, infatti, si impone il Losanna (5-3) confermando la regola che finora, in questa serie di finale, a prevalere è stata sempre la squadra che godeva del fattore casalingo. In un Vaudoise Arena gremita di quasi 10000 spettatori, la formazione di Geoff Ward si è portata in vantaggio dopo 5’ grazie al gol realizzato in power-play da Suomela. La rete ha messo le ali ai padroni di casa che, nel periodo centrale, sono andati a segno altre quattro volte con la doppietta di Riat e le reti di Kovacs e Fuchs (a cui è sta annullata anche un’altra segnatura). Dopo il quarto gol incassato, Crawford ha richiamato in panchina Hrubec sostituendolo con Zumbühl, provocando una scossa nei Lions che, seppur privi di Balcers e Weber, hanno infatti preso coraggio segnando il primo gol con Chris Baltisberger. Nel periodo conclusivo, i gol di Kukan e Malgin hanno insinuato più di un dubbio nei vodesi che, protetti da Hughes hanno portato in porto il prezioso risultato.

Losanna-ZSC Lions 5-3 (1-0; 4-1; 0-2)  serie 3-3

Top Scorer Playoff NL
#                Club        Punti (reti+assist)
1.D.Malgin      (Zurigo)      14      (6+8)
2.S.Andrighetto (Zurigo)      14      (3+11)
3.D.Grant       (Zurigo)      13      (9+4)
4.J.Fuchs       (Losanna)     13      (3+10)
5.M.Sörensen    (Friborgo)    12      (4+8)
6.L.Pilut       (Losanna)     12      (4+8)

Top Goalies
#               Club         Svs%    GAA
1.
N.Schlegel    (Lugano)     93,88   1.80
2.S.Hrubec      (Zurigo)     93,44   1.79
3.L.Genoni      (Zugo)       93,26   2.19
4.C.Hughes      (Losanna)    93,12   1.90
5.S.Aeschlimann (Davos)      93,03   2.50

Ultime notizie
error: Content is protected !!