Pechino 2022: Kirghizistan e Taipei avanzano al secondo turno di qualificazione

Hanno preso il via nel weekend le prequalificazioni alle Olimpiadi di Pechino 2022. Le prime formazioni ad accedere al secondo turno sono le formazioni asiatiche del Kirghizistan e di Taipei cinese.

Fallita la promozione in Terza Divisione lo scorso aprile, a causa della posizione irregolare di Alexander Titov, il Kirghizistan non sbaglia il secondo appuntamento internazionale dell’anno dominando il Gruppo N disputato in Lussemburgo. Il passaggio del turno è sancito con un turno d’anticipo dalle vittorie contro Emirati Arabi Uniti (9-4) e i padroni di casa (5-3). Pura accademia il 15-3 con il quale i kirghisi hanno asfaltato la Bosnia Erzegovina nell’ultimo impegno.
Gli Emirati Arabi Uniti si posizionano al secondo posto, raggiunto al termine dello scontro diretto contro i padroni di casa risolto al 50’ dal naturalizzato Nils Remess. I primi tre punti erano stati ottenuti contro i bosnici con il punteggio di 6-3.
La formazione slava, cenerentola del torneo, era stata piegata all’esordio dalla Nazionale del Granducato con lo schiacciante punteggio di 10-1. A sostenere i lussemburghesi si erano presentati anche appassionati provenienti dalla vicina Germania. Il terzo posto lascia loro l’amaro in bocca, potranno rifarsi in primavera nel Mondiale di 3a Divisione A di cui sono organizzatori.

Incedere spedito anche per Taipei cinese a Hainan, isola nella Cina meridionale che ha ospitato il Gruppo O al posto di Hong Kong che ha dovuto rinunciare per i noti disordini politici nell’ex colonia britannica. La Nazionale taiwanese ha aperto il proprio torneo con una vittoria per 5-3 contro la Thailandia maturata nel finale con la doppietta di Yu Sy. Superato il Kuwait con un largo 8-0, gli ultimi tre punti sono stati ottenuti contro Hong Kong al termine di una partita tirata che ha visto Taipei sprecare un vantaggio di tre goal, subire il sorpasso di Lee Ryc, autore del momentaneo 4-5, e ribaltare il risultato a 7’ dalla fine in superiorità con Hsiao Py.
La Thailandia, persa la gara iniziale, ha concluso il girone di qualificazione al secondo posto imponendosi con ampi punteggi contro Hong Kong (7-2) e Kuwait (11-1). Terzo Hong Kong grazie al 12-0 sul Kuwait, ultimo a zero punti.

Il secondo turno di prequalificazioni olimpiche si disputeranno dal 12 al 15 dicembre: il Kirghizistan approda nel Gruppo K  dove ad attenderlo ci sono Romania, organizzatore del quadrangolare, Islanda ed Israele.
Taipei cinese volerà a Barcellona: oltre la Spagna lotterà per una nuova qualificazione contro Olanda e il Messico del “comasco” Hector Majul.

 
Risultati Gruppo N:
08/11 EAU-Kirghizistan         4-9
08/11 Bosnia E.-Lussemburgo    1-10
09/11 EAU-Bosnia E.            6-3
09/11 Lussemburgo-Kirghizistan 3-5
10/11 Kirghizistan-Bosnia E.   15-3
10/11 Lussemburgo-EAU          4-5

Classifica
1.Kirghizistan        9 p.ti
2.Emirati Arabi Uniti 6 p.ti
3.Lussemburgo         3 p.ti
4.Bosnia Erzegovina   0 p.ti

 
Risultati Gruppo O:
07/11 Taipei-Thailandia    5-3
07/11 Kuwait-Hong Kong     0-12
08/11 Taipei-Kuwait        8-0
08/11 Hong Kong-Thailandia 2-7
10/11 Thailandia-Kuwait    11-1
10/11 Hong Kong-Taipei     5-7

Classifica
1.Taipei cinese 9 p.ti
2.Thailandia    6 p.ti
3.Hong Kong     3 p.ti
4.Kuwait        0 p.ti

Prequalificazioni olimpiche 2° turno (12-15 dicembre 2019)
Gruppo K: Romania, Islanda, Israele, Kirghizistan. A Brasov, Romania.
Gruppo L: Olanda, Spagna, Messico, Taipei cinese. A Barcellona, Spagna.
Gruppo M: Croazia, Serbia, Bulgaria, Turchia. A Sisak, Croazia.

Prequalificazioni olimpiche 3° turno (6-9 febbraio 2020)
Gruppo G: Slovenia, Giappone, Lituania, Qualificata 9. A Jesenice, Slovenia.
Gruppo H: Kazakistan, Polonia, Ucraina, Qualificata 8. A Nur-Sultan, Kazakistan.
Gruppo J: Gran Bretagna, Ungheria, Estonia, Qualificata 7. A Nottingham, Gran Bretagna.

Qualificazioni olimpiche (27-30 agosto 2020)
Gruppo D: Slovacchia, Bielorussia, Austria, Qualificata 6. In Slovacchia (città da stabilire).
Gruppo E: Lettonia, Francia, Italia, Qualificata 5. A Riga, Lettonia.
Gruppo F: Norvegia, Danimarca, Corea del Sud, Qualificata 4. In Norway (città da stabilire).

Tags: