U18 – Lo Juniorteams vince il derby e scappa via

Nel turno infrasettimanale lo Juniorteams in collaborazione tra Ora e Egna mette in riga l’Appiano con un 8-0 e, a tre/quattro partite dalla fine della regular season, sale con un vantaggio in classifica di 4 punti complice la vittoria del Renon nello scontro diretto contro il Vipiteno, che appaia ora i lupetti al secondo posto. Il Bolzano batte l’Alleghe e si guadagna la quarta posizione, facendo un favore anche al Gherdeina che, fermando sul pareggio il Val Pusteria, ha il dito sul tappo dello spumante per festeggiare l’accesso ai play-off. L’Alleghe infatti, l’unica in grado di preoccupare i ladini, deve recuperare 11 punti dei 12 che ha a disposizione, sperando che il Gherdeina le perda tutte. Evento praticamente irrealizzabile. Nel frattempo sul sito della federazione compare un 5-0 a tavolino in favore dell’Alleghe in occasione del match non disputato a Torino, ma manca la motivazione del giudice sportivo. Per ora non lo terremo in considerazione.

Le 8 reti con cui lo Juniorteams ha liquidato l’Appiano, la prima già dopo 46 secondi, sono di Galasitti, Alessio Piroso (2), Tobias Brighenti (2 in powerplay), Toniatti, Massar e Bernard. Due punti che pesano in virtù della sconfitta del Vipiteno. L’eroe di giornata è il portiere Hannes Treibenreif del Renon, il goalie che ha difeso la gabbia in due (quelle vittoriose) delle tre partite al 4 Nazioni conquistato dall’Italia, nonché MVP a quello precedente di Telfs. Il ragazzo dell’Altopiano ha concesso due reti sui 62 tiri ricevuti, quasi tre volte di più di quelli che ha dovuto sopportare il collega della Wipptal. Renon in vantaggio al 14° con il solito Markus Spinell che si ripete a un minuto dalla prima sirena. Nel mentre aveva pareggiato Gschnitzer in superiorità numerica. Nel secondo tempo nuovo pareggio di Steiner al 25° ma anche il secondo riposo sorride al Renon che va in gol con K. Fink. L’ultimo sigillo è ancora di Markus Spinell a porta vuota, il suo 40° gol (più 36 assist) in 25 partite.
Con l’Asiago a riposo il Bolzano sale al quarto posto vincendo contro l’Alleghe. Sono le Civette a sbloccare il risultato dopo 30 secondi con Scopelliti (che nel terzo periodo subirà 10 minuti di cattiva condotta con rischio squalifica). Al 15° in due minuti i russi del Bolzano, Shirokov e Gurkov in powerplay, determinano il vantaggio biancorosso. Medesimo parziale di 2-1 nella frazione centrale: un altro powerplay vincente del Bolzano con Ghizzo, poi Gurkov e il bis del veneto Claudio Scopelliti. Al 44° l’Alleghe riduce al minimo lo svantaggio con la rete di Mazzarol per un 3-4 tutto da giocare, ma negli ultimi 11 minuti il Bolzano ne segna altri tre, la seconda marcatura di Pavel Shirokov e altre due di Dmitry Gurkov per il poker personale. Di Sanna l’ultima rete agordina per il momentaneo 4-6 al 57°.
Un risultato che manda a nozze il Gherdeina, bravo a fermare sul pari il Val Pusteria, il quale comunque raggiunge l’Asiago al quinto posto. Pusteria avanti al 6° con Harrasser, dal 16° in tre minuti il Gherdeina fa sì che i pusteresi non vedano l’ora che finisca il primo tempo: segnano Moling, Moroder e Kaslatter. Ancora ladini in doppio vantaggio alla seconda sirena: al gol di Gotsch al 14° risponde poco dopo il bis di Samuel Moroder in superiorità numerica. Il Val Pusteria azzanna nell’ultima frazione. Segna la seconda rete Simon Harrasser al 7°, poi De Lorenz Meo (sanzionato con 10′ a fine partita) e infine E. Thum. I Lupi pensano di aver raddrizzato la partita ma a un minuto e spiccioli dalla fine il Gherdeina dimostra ancora una volta di non mollare fino alla fine agguantando il definitivo pareggio con Piccolruaz.
Goleada del Fassa contro l’Hockey Academy, giunto a Canazei con pochi giocatori. Partita chiusa al 13° minuti quanto quattro reti di casa in 3 minuti compromettono il resto della gara. In gol Luca Lauton (3), Sebastiano Soracreppa (2), Lorenzo Paolinetti (2), Boneccher, Trottner e Defrancesco.
Dopo il successo di Bolzano il Merano torna vittorioso anche da Milano e scavalca proprio i meneghini per raggiungere il 12° posto. I bianconeri fanno loro la gara nel primo tempo: Schwienbacher, Platzer (a cui verranno successivamente fischiati 10 minuti per colpo di bastone che potrebbero costargli caro) e Pirri. Nel periodo centrale il Milano accorcia con Traverso in powerplay ma un minuto dopo sempre col vantaggio numerico in pista il Merano torna a +3 con Sami Barbieri. Lo stesso si ripeterà nel terzo tempo per il 5-2 conclusivo, 4 minuti dopo la rete milanese di Marini in 5 contro 3.

calendario e risultati formula

27ª 12/02/14 mercoledì
Appiano – Egna 0-8 (0-4, 0-2, 0-2)
Milano – Merano 2-5 (0-3, 1-1, 1-1)
Ritten Sport – Vipiteno 4-2 (2-1, 1-1, 1-0)
Gherdeina – Val Pusteria 5-5 (3-1, 1-1, 1-3)
Fassa – H. Academy 10-0 (4-0, 3-0, 3-0)
Bolzano – Alleghe 7-4 (2-1, 2-1, 3-2)
Real Torino – Pergine 0-5 (anticipata il 31/12)
Riposa: Asiago

Classifica     p.ti PG  V-N-P    gol    +/-
.1 Egna/Ora      45 26 21-3-2  170-52   118
.2 Vipiteno      41 25 19-3-3  183-54   129
.2 Ritten Sport  41 25 19-3-3  137-43    94
.4 Bolzano       35 25 17-1-7  132-85    47
.5 Asiago        33 24 15-3-6  136-69    67
.5 Val Pusteria  33 24 14-5-5  144-92    52
.7 Pergine       31 24 14-3-7   98-63    35
.8 Gherdeina     28 25 13-2-10 106-81    25
.9 Alleghe       17 22  6-5-11  71-98   -27
10 Fassa         14 24  7-0-17  71-101  -30
11 Appiano       12 25  5-2-18  56-115  -59
12 Merano        10 24  4-2-18  65-152  -87
13 Milano         9 23  3-3-17  57-131  -74
13 Real Torino    9 23  4-1-18  53-171 -118
15 H. Academy BZ  6 25  3-0-22  42-214 -172

Prossimi impegni

recupero 18ª 14/12/13 venerdì
ore 21.15 Gherdeina – Real Torino

28ª 15/02/14 sabato
ore 14.45 Val Pusteria – Alleghe
ore 15.30 Ritten Sport – Milano
ore 18.15 Vipiteno – Appiano
ore 18.30 Pergine – Fassa
ore 17.00 Merano – Asiago
ore 19.00 Bozen 84 – Real Torino
Bolzano – Gherdeina 2-3 (giocata il 7/2)
Riposa: Egna

Tags: ,