Trovato morto Wade Belak

Verrà ricordata come un’estate funesta quella del 2011 per la NHL: infatti dopo la scoperta dei cadaveri di Derek Boogaard e più recentemente di Rick Rypien un terzo nome si aggiunge alla triste lista, Wade Belak.

Nella giornata di ieri infatti è stato reso noto il ritrovamento, nel suo appartamento al 23 piano di un condominio di Toronto in cui risiedeva. Le cause della morte sono ancora ignote ma la polizia ha dichiarato che sono da escludere cause violente.

Ritiratosi nel 2011 dopo essere stato messo tra i waiver dai Predators, suo ultimo team, Belak era poi rimasto nell’ organizzazione del Tennessee. Per Belak, in 14 anni di NHL (era stato draftato nel 1994 dai Quebec Nordiques con cui aveva esordito poi nel 1996) 8 reti, 25 assist e 1263 minuti di penalità che ne hanno fatto uno dei beniamini dei tifosi. Parole di cordoglio sono giunte sia dal commissioner Bettman sia dai team in cui Belak ha speso la sua carriera Maple Leafs, Predators e Flames.

Anche gli ex-compagni non hanno voluto far mancare la loro partecipazione al dolore per la scomparsa del 35enne nativo di Saskatoon ed hanno affidato le loro parole a Twitter; tra gli altri Owen Nolan, compagno di Belak ai tempi dei Leafs e Blake Geoffrion, suo compagno nell’ultimo anno a Nashville.