Mondiali Slovacchia 2011: Allons enfants!

In un match con la sola vittoria come risultato utile per entrambe le formazioni in coda al gruppo B, una Francia molto determinata ha ragione della Bielorussia e viene giustamente premiata con il passaggio al girone di Qualificazione e la certezza di rimanere in Top Division per un altro anno.

Il primo tempo vede la Francia giocare con grande ritmo e con una netta supremazia ai tiri (16-9) che porta i transalpini a passare in Power Play grazie a Sasha Treille che, davanti a Mezin coperto dal traffico, devia un tiro di Hecquefeuille.

La Francia non molla e anche nel secondo tempo attua un forechecking molto alto che tiene lontano dalla porta avversari e relativi pericoli. I Bielorussi sprecano una buona occasione con Meleshko, che da distanza ravvicinata si fa parare la conclusione da un attento Huet. Per il resto Francia che domina nel proprio terzo di attacco, costruendo delle buone occasioni ma senza riuscire a raddoppiare.

Nel terzo periodo si assiste al forcing della Bielorussia che costruisce diverse occasioni ma trova sempre un grande Huet sulla sua strada. Al 48’22 il portiere francese (MVP della serata) para con assoluta sicurezza anche un penalty di Stas. La pressione Bielorussa sortisce comunque il risultato sperato a 5’ dal termine, quando Demagin spinge in rete un debole tiro deviato da Bachet.

Il supplementare dura solo 46’’, il tempo di permettere a Hecquefeuille, lasciato solo davanti a Mezin, di siglare con un tiro potente una storica vittoria, che permette ai transalpini il passaggio al girone di Qualificazione.

Francia – Bielorussia 2-1 OT (1-0, 0-0, 0-1, 1-0)
Marcatori: 12:35 (1-0 PP) Treille (Hecquefeuille , Meunier), 55:32 (1-1) Demagin (Goroshko , Mikhalyov), 60:46 (2-1) Hecquefeuille (Da Costa S., Treille)