34a giornata: Hannover e Mannheim a riposo, Berlino torna 2°

di Claudio Brescia
Turno di riposo per le formazioni che hanno disputato la 34a giornata in anticipo, ovvero la capolista Hannover e Mannheim. Ne approfitta il Berlino che vince il derby degli Orsi e torna al 2° posto battendo i Grizzly di Wolfsburg: nonostante l’attacco degli ospiti dia finalmente cenni di risveglio, il 6-4 finale è una comoda passeggiata per Berlino e le ultime due reti dei Grizzly arrivano negli ultimi 5’ del terzo conclusivo, quando ormai Berlino ha ormai tirato i remi in barca. Per l’ex difensore del Bolzano Deron Quint si è trattato della 200a partita in DEL.

Per la 33a volta sui 60 incontri disputati nella storia DEL, i Pinguini di Krefeld battono i Metro Stars di Düsseldorf (1-0 ai supplementari) e si aggiudicano il “piccolo derby” del Reno: infatti le due città distano solo 22 km e, in una regione che ospita 6 delle 16 squadre DEL (Colonia, Duisburg, Düsseldorf, Iserlohn, Kassel e Krefeld), i derby si sprecano.

Spettacolare vittoria degli Iserlohn Roosters che, segnando addirittura 1 rete ogni 4 tiri, piegano 6-7 (38-27 al tiro) ai rigori i Leoni di Francoforte, che segnano “solo” 1 rete ogni 6 tiri. Il duo delle meraviglie Hock – Wolf (1° e 4° marcatore DEL) che nella 23a giornata era stato capace di raccogliere niente popò di meno che 5 punti a testa, visto il perdurare della crisi di punti che li ha colpiti, sono stati retrocessi in 2a linea: la buona notizia per Iserlohn è che il duo sembra aver trovato degli eccellenti sostituti in Bob Wren (3 reti + 3 assist in serata) e Ryan Ready (2G + 4A).

Dopo il 6-1 stellare inflitto al Berlino, tornano a volare basso gli Hamburg Freezers, battuti dai Kassel Huskies per 3-1 con un ottimo 40-45 al tiro. Vittoria mai in discussione con Kassel che segna una rete per tempo e goal della bandiera dei Freezers ad 1’ 33” dalla sirena col 6° uomo di movimento. Si tratta della 3a sconfitta in 4 partite per il nuovo coach di Amburgo Paul Gardner.

Dopo aver chiuso il 2° periodo di gioco sul 3-1, gli Squali di Köln subiscono la rimonta degli Straubing Tigers che vincono 3-4 con un prepotente 36-58 al tiro: nell’ultimo terzo di gioco sale in cattedra la 1a linea di Coach Bob Manno con Eric Meloche (1G + 2A), Eric Chouinard (2G + 1A) e Christian Retzer (2A).

Vittoria facile per le Pantere di Augsburg che battono 0-5 (25-33 al tiro) le Volpi di Duisburg: al 14’ 54” del 1° tempo il risultato è già 0-4. Per le Volpi si tratta della 21a sconfitta in stagione.

Tags: ,