La settimana NHL

di Emanuele Badessi

La settimana NHL si apre con la sfida tra il dinamic duo dei Pens da una parte e Alexander “The Great” dall’altra e ad avere la meglio sono i ragazzini terribili di Pittsburgh in una partita thriller che passa dal 4-0 dei primi 25 minuti del match (con due delle 4 marcature assistite da Ovechkin) al 4-4 siglato da Malkin al 3’20” del 3° periodo; da segnalare che le reti del 4-3 e del pareggio sono state uno “scambio di favori” tra Malkin e Crosby. Agli Shootout poi il tiro decisivo è stato del solito Malkin che ha fulminato Kolzig mentre Clark si è fatto parare il suo rigore da Fleury autore fino a quel momento di una partita tutt’altro che perfetta con almeno due dei quattro gol subiti sui quali poteva fare di più.
Dopo la vittoria agli shootout di lunedì i Pens si sono ripetuti, questa volta molto più agevolmente, contro Philadelphia che è stata battuta con il punteggio di 8-4 nell’ ”home game” di mercoledì; in questa partita da registrare il record personale di 6 punti in un game (1 gol e 5 assist) per Sidney Crosby, “Abbiamo visto una performance speciale da parte di un giocatore speciale” dice il coach di Pittsburgh Thierren con ancora negli occhi le giocate della serata del suo fenomeno. Particolare curioso della partita il fatto che sono scesi sul ghiaccio tutti e 4 i portieri.Con la sconfitta di mercoledì Philly porta a 5 i match persi contro i Pens in regular Season (non accadeva dal ‘92-’93).
La settimana dei Flyers era iniziata male con la sconfitta interna da parte dei Rangers con le blueshirts che si erano imposte al Wachovia Center per 3-1 grazie alle marcature di Cullen, Immonen (per loro anche un assist messo a referto)e Nylander.
I Rangers dal canto loro hanno continuato col trend positivo che sta contraddistinguendo questo scorcio della loro stagione inanellando la 5° vittoria consecutiva; a cadere davanti a capitan Jagr & Co. i Dallas Stars con il punteggio di 5-1; per il goalie dei Rangers Henrik Lundqvist, tornato a difendere la gabbia dopo il match contro Philly in cui era stato schierato Weekes, si è trattato di una sfida in famiglia visto che nelle file degli Stars era schierato il fratello gemello Joel; le reti del match per i Rangers sono state messe a segno da Cullen e Rachunek (per entrambi una doppietta) mentre per Dallas sono andati a segno Zubov e Boucher.
Se per i Rangers questa settimana (in attese delle gare del week-end) è stata positiva per Dallas si è trattato di una settimana da dimenticare perché, prima della sconfitta subita dalle Blueshirts, Dallas aveva dovuto soccombere anche nel confronto di martedì contro le Blue Jackets con il punteggio di 1-3.
Rimanendo ad Ovest la settimana di Phoenix è stata tra alterne fortune: prima la secca sconfitta da parte degli Sharks nel match “on the road” del Lunedì: 4-0 il punteggio finale con il 7° shutout in carriera per il goalie degli Sharks Toskala; poi ancora una sconfitta il giorno seguente a Vancouver (5-2 il risultato finale). Dopo queste due battute di arresto la vittoria è tornata a sorridere alla franchigia di Coach Gretzky, che ha avuto ragione nel match casalingo di giovedì di Columbus (anche se soltanto agli shootout).
Per Colorado settimana con doppia vittoria: la franchigia di Denver ha avuto ragione dei Campioni in carica di Carolina nel match di lunedì (5-2 il risultato finale al Pepsi Center) e si è ripetuta mercoledì, sempre in casa, regolando questa volta con un eloquente 4-1 St. Louis.
Blues che sono sempre più ultimi nella lega con il poco invidiabile record di 7-19-4 a causa delle sconfitte subite in questa settimana; difatti oltre al match contro Colorado i Blues hanno perso anche il confronto di Martedì che li vedeva opposti a Chicago; i Blackhawks si sono imposti allo Scottrade Center con il punteggio di 3-2.
Altra settimana molto positiva per le due dominatrici di questa regular season: Anaheim e Buffalo hanno registrato entrambe in questa settimana una doppia vittoria; i Sabres hanno prima sconfitto a domicilio martedì i Devils (3-2 il risultato finale, con una gran prova di Briere autore di tutti e tre i gol di Buffalo) e poi si sono sbarazzati giovedì nell’ “home game” dei Panthers con il punteggio di 2-1.
I ducks dal canto loro non sono stati da meno, battendo con il punteggio di 5-4 i Panthers (doppietta per l’ex Edmonton Pronger) e andando poi ad imporsi sempre “on the road” contro i Thashers per 2-1.
Passando alle squadre canadesi i Leafs si sono imposti 5-4 all’Air Canada Centre sui Lightning mentre Montreal ha incamerato una doppia vittoria al Bell Centre con i Bruins (4-3 il risultato al termine del match) e con i Lightning sconfitti per 4-2: sugli scudi nel match contro Tampa Huet, il goalie di Montreal autore di ben 41 salvataggi.
Per Ottawa settimana di alterne fortune; difatti i Senators registrano una vittoria esterna a Detroit contro i Red Wings ma si devono inchinare nel match del giorno successivo a Nashville che si impone con un perentorio 6-0 permettendo al goalie Mason di registrare il secondo shutout stagionale. Sugli scudi nel match del Gaylord Center Steve Sullivan autore di un’ hat trick e Scott Hartnell autore di una doppietta.
I vice-campioni degli Oilers hanno invece incamerato una vittoria e una sconfitta in settimana perdendo per 3-2 il match contro Nashville e vincendo quello del Giovedì che li vedeva opposti al Rexall Place a Minnesota (3-1 il risultato).Per quanto riguarda Vancouver, la franchigia della British Columbia si è imposta nella battaglia canadese che la vedeva opposta a Calgary con il punteggio di 3-1.
Calgary che Martedì si era imposta per 5-2 nel match casalingo contro Minnesota.In grande evidenza (come sempre quando si trova di fronte Minnesota) il capitano di Calgary Iginla autore di 2 gol e 2 assist.