NL: i Lions inaugurano la nuova stagione con due vittorie

Nella prima partita del 2022, in un campionato di NL sempre più alle prese con le conseguenze nefaste del  Coronavirus, cade subito la capolista Friborgo, sconfitta per (4-2) all’Hallenstadion dai Lions, nonostante le pesanti assenze di Andrighetto, Azevedo, Noreau e Weber. La sfida si apre con una doppietta di Hollenstein a cui risponde Schmid, proprio in chiusura del periodo iniziale. Dopo il nuovo allungo siglato da Sopa, Brodin, in power-play riaccende le speranze dei burgundi. Decide così, a poco meno di un minuto dal termine, la rete del canadese Quenneville. Debutto del portiere ceco Kovar. Lo Zurigo, inizia così nel migliore dei modi il nuovo anno, ripetendosi successivamente col Berna, sempre sulla pista di casa. Nella vittoria di misura per (4-3), i Lions scattano subito avanti grazie alla doppietta di Chris Baltisberger, mentre il momentaneo pareggio degli Orsi è propiziato dalle reti di Thomas e Henauer. La contesa si delinea in modo chiaro nel periodo conclusivo con i gol di Roe e Malgin, in contropiede, che consentono alla formazione di Grὂnborg di consolidare il 6°posto (ultimo utile per l’accesso diretto ai playoff), staccando di dieci lunghezze il Lugano.

Nei rimanenti incontri, il Losanna si impone per (3-1) nei confronti del Ginevra alla Vaudoise Arena. Dopo i gol, uno per tempo, di Pare e Bozon, il Servette dimezza le distanze in power-play con Moy, ma con un gol a porta vuota, Gernat mette il sigillo al derby del Lemano. Si è trattato di un passo indietro per il Servette, reduce dall’entusiasmante vittoria in rimonta con l’Ambrì alle Vernets, in un vero e proprio scontro diretto per l’accesso ai pre-playoff. Dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa firmato da Richard, i leventinesi, in pista dopo un mese di stop, si scatenano realizzando ben tre reti nel giro di soli 10’ con Mc Millan, Pestoni e Isacco Dotti. Nel periodo centrale, la formazione di Cadieux sale di intensità, raggiungendo il momentaneo pareggio grazie alle reti di Winnik e Jooris, dopo un’ottima azione di Tὂmmernes. Il gol del (4-3) finale, è arrivato, invece, per opera di un assolo di Moy. Le Aquile, si confermano al 10°posto, mantenendo 5 preziosi punti di vantaggio proprio sulla formazione di Luca Cereda, sconfitta nettamente (4-0) anche a Bienne. Grazie a questo risultato, deciso da una doppietta di Kűnzle e dai gol di Hűgli e Rajala, i seelȁnder scavalcano il Davos, collocandosi provvisoriamente al 4°posto.

La pausa natalizia dedicata alla Spengler Cup, poi cancellata per la pandemia di Covid-19, ha congelato il mercato di National League che ha registrato pochi movimenti, tutti proiettati al futuro. Il sodalizio maggiormente attivo è stato il Berna che si è assicurato le prestazioni di Marco Lehmann del Rapperswil e il difensore Jesse Zgraggen del Davos. Nuovo goalie per il Bienne che ha sottoscritto un contratto di una stagione con Simon Rytz dell’Olten. L’Ambrì Piotta rafforza il reparto ofensivo con il ceco Filip Chlapik.

Risultati NL:
domenica 2 gennaio
Zurigo     – Friborgo   4-2

venerdì 7 gennaio
Ginevra    – Ambrì      4-3

sabato 8 gennaio
Losanna    – Ginevra    3-1

domenica 9 gennaio
Bienne     – Ambrì      4-0
Zurigo     – Berna      4-3

Classifica NL (dopo 40 giornate)
1.Friborgo    71/2.088 p.ti (34 gare)
2.Zugo        63/1.969 (32)
3.Rapperswil  67/1.914 (35)
4.Bienne      64/1.829 (35)
5.Davos       62/1.824 (34)
6.Zurigo      61/1.743 (35)
————————————————————–
7.Lugano      51/1.500 (34)
8.Losanna     46/1.394 (33)
9.Berna       45/1.364 (33)
10.Ginevra    44/1.333 (33)
————————————————————-
11.Ambrì      39/1.114 (35)
12.Langnau    32/0.914 (35)
13.Ajoie      18/0.529 (34)

Top Scorer LNA
#                Club        Punti (reti+assist)
1.J.Olofsson    (Langnau)     45      (23+22)
2.R.Cervenka    (Rapperswil)  43      (12+31)
3.A.Grenier     (Langnau)     42      (12+30)
4.H.Tömmernes   (Ginevra)     40      (8+32)
5.C.DiDomenico  (Friborgo)    39      (11+28)

Top Goalies
#                     Club         Svs%    GAA
1.S.Aeschlimann      (Davos)      93,91   1.88
2.
R.Berra            (Friborgo)   92,65   2.19
3.J.van Pottelberghe (Bienne)     92,59   2.10
4.M.Nyffeler         (Rapperswil) 92,39   2.22
5.P.Wüthrich         (Berna)      92,24   2.45

Tags: