CHL, Gruppo G: fuga Klagenfurt, primo successo del Rouen

Si apre con il Gruppo G il lungo weekend di CHL dei recuperi delle prime due giornate del massimo torneo continentale per club, rinviate a causa delle qualificazioni olimpiche.

Il Klagenfurt espugna Rungsted e scatta in fuga nella classifica generale: nei primi 25’ di gioco le Giubbe Rosse raggiungono il doppio vantaggio per effetto delle reti di Rok Ticar e Steven Strong. Al 30’ Marcus Olsson, in power play, accorcia le distanze lasciando la gara in bilico fino al 51’, quando Daniel Obersterine (in inferiorità), Manuel Geier (in superiorità) e Joahnnes Bischofberger, a porta vuota,mettono in sicurezza i tre punti in palio.

La sconfitta dei danesi agevola il ritorno in gioco dei francesi del Rouen che ottengono il primo sudato successo contro il Donbass: gli ucraini sorprendono i padroni di casa a 15” dal primo riposo sbloccando il risultato con Andrei Biriukov; i Dragoni ribaltano il punteggio con l’uno-due di Anthony Guttig e Andrew Johnston (in power play), in 3’ Andrei Sigarev riporta in parità il risultato. La gara prosegue senza soluzione di continuità con Joran Reynaud e Vitalii Lialka. Al 54’ David Gilbert mette fine alle ostilità con il definitivo 4-3.

Risultati

Gruppo G: Rouen Dragons (FRA) – Donbass Donetsk (UKR) 4-3 (0-1; 2-1; 2-1); Rungsted (DEN) – Klagenfurt (AUT) 1-5 (0-1; 1-1; 0-3)
Classifica: Klagenfurt (AUT) p.ti 7; Donbass Donetsk (UKR) p.ti 4; Rouen Dragons (FRA) p.ti 4; Rungsted (DEN) p.ti 3

Tags: