IHL: cade il Caldaro, in vetta è bagarre

Contro ogni pronostico, l’Unterland sgambetta il Caldaro e accende la lotta per il primo posto: i successi del Valdifiemme contro il Bressanone (ai rigori) e quello del Merano a Pergine, comprimono maggiormente la classifica che conta quattro squadre in due punti. Seconda vittoria consecutiva per il Varese, seppur con qualche brivido di troppo nel finale.

Per l’Unterland il Natale non è ancora finito, l’ultimo regalo i Cavaliers lo scartano nel finale dell’incontro che li ha opposti al Caldaro, capolista di IHL: in una partita equilibrata e con poche penalità, l’impresa è firmata da Lukas Goldner, autore dell’1-0 al 57.57, e da Florian Wieser due minuti più tardi. La granitica difesa dei padroni di casa consente a Tizian Giovanelli di collezionare il secondo shutout consecutivo.

A Cavalese servono i rigori per decretare il vincitore tra Valdifiemme e Bressanone: anche in questa gara le due squadre si annullano a vicenda mantenendo il punteggio inchiodato sullo 0-0 fino al 65’. Agli shootout prevalgono i fiammazzi, grazie al tiro vincente di Rudi Locatin. Simone Peiti mette a referto il primo shutout stagionale

Il Pergine dà del filo da torcere al Merano: il doppio vantaggio raggiunto dalle Aquile coi goal in power play di Luca Ansoldi e Christian Borgatello facilitano la gestione dell’incontro da parte degli altoatesini, dal canto loro le Linci giocano a viso aperto: Jozef Foltin riapre il match a fine secondo tempo. Gli uomini guidati da Andrea Ambrosi, tuttavia, pagano due situazioni di uomo in più gestite male che permettono a Fabian Platzer e Michal Juscak di allungare. Nel mezzo la rete del momentaneo 3-2 di Enrico Bitetto a segno in doppia superiorità. A 1’22” dalla fine Luca Marano tiene vive le speranze dei trentini, spente dal suono della sirena.

Il Varese rimane in striscia positiva e risale al quarto posto in classifica, grazie ai tre punti conquistati contro l’Appiano. Dopo un primo tempo chiuso senza reti, il risultato è sbloccato al 33’ da Maximilian Lancsar a cui risponde in poco più di 3’ Federico Cordin. I Mastini graffiano nella prima parte della frazione finale: Alex Bertin, Michael Mazzacane e Davide Xamin raggiungono il triplo vantaggio. Segue il botta e risposta tra Marc Oliver Vallerand e Lorenzo Vola, mentre il successivo blackout nelle fila giallonere spalanca le porte all’arrembaggio dei Pirati guidati da Vallerand (in superiorità) e Lancsar. Alzate le barricate, gli ultimi assalti degli ospiti, favoriti dall’uomo di movimento in più al posto del goalie, vengono neutralizzati dalla difesa bosina.

 
Risultati
15a giornata
domenica 27 dicembre
Merano      – Pergine    4-3
Unterland   – Caldaro    2-0
Valdifiemme – Bressanone 1-0 rig.
Varese      – Appiano    5-4
Riposa: Alleghe

Classifica
1.Caldaro     14 punti (7 partite)
2.Valdifiemme 13 (7)
3.Merano      12 (5)
4.Bressanone  12 (7)
5.Varese       9 (6)
6.Unterland    8 (6)
7.Appiano      8 (8)
8.Pergine      6 (6)
9.Alleghe      5 (6)
Como ritirato

Qualificazione Coppa Italia
1.Merano       6 punti (2 partite)
2.Unterland    6 (2)
3.Varese       6 (2)
2.Caldaro      3 (2)
5.Valdifiemme  2 (1)
6.Bressanone   1 (2)
7.Appiano      0 (2)
8.Pergine      0 (2)
9.Alleghe      0 (1)
Como ritirato

Prossimo turno
Recupero 6a giornata
mercoledì 30 dicembre
Pergine     – Merano

16a giornata
sabato 2 gennaio
Alleghe     – Unterland
Caldaro     – Valdifiemme

domenica 3 gennaio
Pergine     – Bressanone
Varese      – Merano
Riposa: Appiano

Tags: