Belle vittorie di Asiago, Val Gardena e Fassa. Renon trionfa ai rigori. Larghe vittorie nei derby d’oltralpe

Grande spettacolo e valanghe di segnature nella sei gare di questo fantastico Boxing Day. L’Asiago, nel match clou della giornata, ferma la corsa del Lubiana, i due derby sudtirolesi vedono, da una parte la netta affermazione del Gherdëina mentre dall’altra, la vittoria giunge ai Buam solo agli shootout. Nell’altro scontro tra le formazioni “nostrane” il Fassa sbanca il ghiaccio di Cortina mentre i fuochi d’artificio sono concentrati nei due Derby austriaci. Nell’ennesimo derby del Ländle di questa stagione, il Bregenzerwald strapazza il più quotato Feldkirch mentre l’altra formazione del Voralberg subbissa di goal, in trasferta, il malcapitato Stadtwerke Kitzbühel.

nella foto in evidenza un azione di gioco tra il gardenese Diego Glück ed il pusterese Tommaso Traversa
————————————————————————————————————————————–
Il Gherdëina stende il Vipiteno con un secondo tempo giocato a spron battuto. I Broncos con quella di stasera sono giunti a collezionare la nona sconfitta consecutiva, risultato che ha fatto scivolare la formazione di Whitecotton sul fondo della classifica, davanti, solo, alle isolatissime “Cenerentole” del torneo: le formazioni giovanili di Klagenfurt e Linz. Nel roster delle Furie mancavano oltre al capitano Joel Brugnoli, il quale, colpito da un disco in faccia nella sfida contro il Brunico, ha dovuto essere operato, anche i fratelli Andreas e Gabriel Vinatzer i quali prima di Natale avevano comunicato che, almeno in questa stagione non avrebbero giocato più per l’HCG. Mentre Andreas è stato dato in prestito al Caldaro fino alla fine della stagione, Gabriel ha deciso, infatti, di porre fine alla sua carriera. Con la ripresa della IHL, il finlandese Marko Virtala è già tornato a giocare per il Caldaro dopo le 5 partite con i ladini (3 punti). Per supplire a tutte queste partenze, la formazione di Selva di Val Gardena ha tesserato Ondrej Nedved, già colonna portante della difesa bianco rossa nelle ultime stagioni. Le Furie, dopo tre sconfitte consecutive, stasera hanno prevalso sfruttando le debolezze anche emotive della formazione dell’Alta Val d’Isarco, mettendo in mostra la loro prima linea da combattimento. Wilkins-McGowan- Sullmann Pilser hanno messo a segno ben dieci punti (4G/6A) regalando in pratica la vittoria alla formazione di Erwin Kostner.

Sabato, 26.12.2020, ore 18:00: Weihenstephan Arena di Vipiteno
Wipptal Broncos Weihenstephan – HC Gherdëina valgardena.it 3 – 6 (1-0, 1-4, 1-2)
Tiri in porta: 16-6, 6-20, 11-7 = 33 – 33
Scontri diretti assoluti in AHL WSV – GHE: 6:7
Arbitri: BENVEGNU, PINIE, Giudici di Linea: Piras, Weiss.
MARCATORI: 05:22 1:0 EQ WSV Ryan Valentini; 23:01 1:1 EQ GHE Patrick Tomasini; 23:19 1:2 GWG EQ GHE Bradley Jamey McGowan; 31:59 1:3 EQ GHE Diego Glück; 33:36 1:4 EQ GHE Bradley Jamey McGowan; 37:56 2:4 EQ WSV Trevor Gooch; 40:28 2:5 EQ GHE Michael Sullmann Pilser; 47:46 2:6 EQ GHE Michael Sullmann Pilser; 51:58 3:6 PP1 WSV Paul Eisendle.
————————————————————————————————————————————–
Uno scintillante Asiago ferma la corsa della capolista infliggendole un pesante 5-2. I Giallo-Rossi, diciamo subito, hanno giocato meglio dei loro avversari, e, soprattutto nei due tempi finali ha meritato ampiamente la vittoria. Nel primo tempo vediamo più Olimpia ma sono i giallo-rossi a chiudere la frazione di gioco in vantaggio. Dopo fasi alterne ma con prevalenza offensiva degli ospiti, in una situazione di power play legato ad una sanzione fischiata ad Alexander Gellert, il Lubiana va in goal. A 6:58 dal termine, infatti, un tiro di Jure Sotlar viene respinto dal portiere. Ales Music è il più lesto ad impadronirsi del puck ed a segnare, ma contestualmente al tiro sia l’attaccante sloveno che Ginetti si spingono e vanno a colpire il portiere di casa. Il capo arbitro Alex Lazzeri da subito l’impressione di aver visto un intervento falloso. Insieme al collega, Andrea Moschen, va a rivedere la prova televisiva ed infine, dopo una lunghissima consultazione dell’instant replay, decide per l’annullamento della segnatura. Il goal buono, meno di tre minuti dopo, di contro, lo siglano, i padroni di casa. In power play, con Anej Kujavec in panca puniti, Josè Magnabosco serve Alexander Gellert che tira dalla blu; il puck impatta su una gamba (polpaccio??) di Rosa e finisce la sua corsa in fondo al sacco. Nel secondo drittel gli sloveni partono fortissimo e ribaltano il risultato con Anze Ropret e Martin Bohinc (in power play). Prima della fine del tempo, l’Asiago riesce ad impattare il risultato. Poco prima (Al 17’) Pance dalla destra scheggia il palo, mentre poco dopo l’Asiago trova il goal. L’azione nasce da un tiro di Casetti non trattenuto dal goalie ospite, il puck toccato da Alex Frei, scappa alle spalle del portiere sloveno e finisce in porta per il 2-2. L’Asiago riesce a segnare il goal del sorpasso, a metà tempo sfruttando una superiorità numerica. Anche in questa occasione è Alex Frei a compiere la prodezza. L’attaccante di Caldaro, servito da Rosa nello slot controlla e con la precisione da cecchino che lo contraddistingue, spedisce il puck in rete, con un velenosissimo “polsino”. Il 4-2 è cosa fatta, poco dopo sull’asse offensivo Gellert – Rosa col difensore a “sparare” una rasoiata sulla blu ed il Canadese lesto a deviare il disco in fondo alla gabbia. Negli ultimi minuti il Lubiana toglie il portiere, ma l’Asiago lo beffa ancora con la rete di Marchetti, che dal terzo di difesa trova la porta e chiude il match.
Sabato, 26.12.2020, ore 19:00: Hodegart di Asiago
Migross Supermercati Asiago Hockey – HK SZ Olimpija Ljubljana 5 – 2 (1-0, 1-2, 3-0)
Scontri diretti assoluti in AHL ASH – HKO: 2:7
Arbitri: LAZZERI, MOSCHEN, Giudici di Linea: Cristeli, De Zordo.
MARCATORI: 15:55 1:0 GWG PP1 ASH Marco Rosa (Gellert – Magnabosco); 23:41 1:1 EQ HKO Anze Ropret (Ulamec – Bohinc); 26:54 1:2 PP1 HKO Martin Bohinc (Ropret – Pance); 38:17 2:2 EQ ASH (Casetti – Magnabosco); 51:19 3:2 GWG PP1 ASH Alex Frei (Rosa – Gellert); 55:14 4:2 EQ ASH Marco Rosa (Marchetti – Gellert); 56:33 5:2 EN EQ ASH Stefano Marchetti (Mantenuto).
————————————————————————————————————————————–
I Wälder ottengono alla Voralberghalle di Feldkirch una larga vittoria che li proietta nell’Olimpo della classifica della AHL. Con quella conquistata questa sera, la formazione di Markus Juurikkala giunta alla settima vittoria di fila, ha, attualmente, la più lunga striscia vincente in essere della AHL. Il Feldkirch, che da quando è stata istituita la Alps, aveva sempre vinto contro i rivali regionali in tutti gli otto scontri diretti casalinghi precedentemente disputati, ha subito stasera una cocente ma meritata sconfitta. La formazione di coach Michael Lampert si può consolare soltanto con l’exploit di Jakob Stukel. Il Ventitreenne attaccante canadese, infatti, in goal anche questa sera, con 31 punti in 13 partite guida saldamente la classifica goal + assist. In questa classifica, sta entrando “al galoppo” Roberts Lipsbergs, autore stasera di un fantastico poker di segnature. L’attaccante lettone, dopo appena 8 partite disputate, ha infatti ottenuto ben 23 punti, frutto di 15 goal e 8 assist e, dal suo arrivo, ha completamente cambiato il volto della formazione nero-verde.
Sabato, 26.12.2020, ore 19:30: Voralberghalle di Feldkirch
VEU Feldkirch – EC Bregenzerwald 1 – 5 (0-0, 0-1, 1-4)
Scontri diretti assoluti in AHL VEU – ECB: 13:4
Arbitri: SCHAUER, WALLNER, Giudici di Linea: Huber, Wimmler.
MARCATORI: 20:11 0:1 GWG EQ ECB Robert Lipsbergs (Daniel Ban – Panu Hyyppä); 41:36 0:2 PP1 ECB Roberts Lipsbergs (Daniel Ban – Schlögl); 45:00 0:3 PP2 ECB Daniel Ban (Metzler – Akerman); 52:41 0:4 EQ ECB Robert Lipsbergs (Wolf -Rajamäki); 58:13 1:4 EQ VEU Jakob Stukel (Mairitsch – Koczera); 59:22 1:5 EN SH1 ECB Robert Lipsbergs (Daniel Ban – Egger).

—————————————————————————————————————————————–
Il derby sudtirolese di Santo Stefano regala un sorriso ai Rittner Buam. Dopo aver subito due pesanti sconfitte la formazione di Santeri Heiskanen ha infatti battuto il Val Pusteria ai tiri di rigore. La realizzazione decisiva porta la firma di Andreas Lutz. I Giallo neri recuperavano proprio stasera il difensore inglese Stephen Lee ma, sempre nel reparto difensivo dovevano fare a meno di Gianluca March e Maximilian Leitner. Il match parte fortissimo e, dopo un’occasione non sfruttata da Sharp, i Lupi già al terzo minuto, si portano in vantaggio con Massimo Carozza la cui conclusione da posizione angolata si infila nella gabbia difesa da Hannes Treibenreif. I Buam rispondono subito “presente” e dopo meno di 70 secondi dal goal subito, trovano il pareggio con Simon Kostner che riprende un rebound di Furlong su una conclusione nata da un ingaggio in fase d’attacco. Il vantaggio dei padroni di casa arriva su un power play successivo ad una sanzione inflitta al difensore pusterese Ivan Althuber ed è Manuel Öhler bravo a concludere una veloce azione con la rete del 2:1 per la sua squadra. In apertura di tempo i Lupi pareggiano con Simon Berger ma prima della seconda sirena Simon Kostner, ancora una volta in power play, riporta i suoi in vantaggio. Allo squillo ed alla doppietta di Simon Kostner, risponde a meno di nove minuti dalla sirena Massimo Carozza che pareggia ancora il risultato. Nei minuti finali è Hannes Treibenreif a tenere a galla i suoi. Nei cinque minuti di overtime i Buam hanno le migliori occasioni ma Colin Furlong tiene a bada gli avanti rosso-blu. La sfida si decide ai tiri di rigore e quello che vale la vittoria, lo mette a segno Andreas Lutz.
Sabato, 26.12.2020, ore 20:00: Rittner Arena di Collalbo
Rittner Buam – HC Pustertal 4 – 3 SO (2-1, 1-1, 0-1, 0-0)
Scontri diretti assoluti in AHL RIT – PUS: 8:9
Arbitri: EGGER, LEGA, Giudici di Linea: Bedana, Fleischmann.
MARCATORI: 03:13 0:1 EQ PUS Massimo Carozza (Oberrauch – Lee); 04:21 1:1 EQ RIT Simon Kostner; 12:31 2:1 GWG PP1 RIT Manuel Öhler (Markus Spinell – Julian Kostner); 22:27 2:2 EQ PUS Simon Berger (Hofer – Conci); 33:29 3:2 GWG PP1 RIT Simon Kostner (Sharp); 51:46 3:3 EQ PUS Massimo Carozza (Armin Hofer – Max Oberrauch); SO 65:00 4:3 PS GWG EQ RIT Andreas Lutz.
————————————————————————————————————————————–
Le Aquile di Kitzbühel subiscono una delle più pesanti sconfitte di sempre sul ghiaccio amico dello Sportpark Kapselbrücke. Per i Leoni dopo le due cocenti e ravvicinate sconfitte nei derby del Vorarlberg per mano di Bregenzerwald e Feldkirch è arrivato quel sussulto che, alla vigilia, Coach Mike Flanagan si attendeva. Da segnalare il poker di segnature di Maxmilian Wilfan. I goal del ventinovenne attaccante di Klagenfurt, concentrati tutti nel tempo finale, hanno dato alla sconfitta dei Tirolesi, le dimensioni di una disfatta.
Sabato, ore 20.00, 26.12.2020: Sportpark Kapselbrücke di Kitzbühel
EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – EHC Lustenau 0 – 9 (0-1, 0-4, 0-4)
Scontri diretti assoluti in AHL KEC – EHC: 1:14
Arbitri: LEHNER, WUNTSCHEK, Giudici di Linea: Matthey, Moidl.
MARCATORI: 14:32 0:1 GWG EQ EHC Bejmo; 23:12 0:2 EQ EHC Bejmo; 23:53 0:3 EQ EHC Slivnik; 29:11 0:4 EQ EHC Zusevics; 36:36 0:5 EQ EHC D’Alvise; 43:43 0:6 EQ EHC Wilfan; 52:39 0:7 EQ EHC Wilfan; 58:10 0:8 PP1 EHC Maxmilian Wilfan; 59:25 0:9 EQ EHC Wilfan.
————————————————————————————————————————————–
Con una condotta di gara molto accorta, il Fassa, pur privo del suo fromboliere Joseph Mizzi, espugna lo stadio Olimpico di Cortina. Diciamo subito a scanso di equivoci che, a nostro giudizio, la pattuglia di Marco Liberatore ha meritato i tre punti anche perché ha meglio capitalizzato le occasioni create durante la gara. Il Cortina, di contro, ci è apparso un po’ macchinoso e alquanto sprecone sotto porta. La vittoria porta in dote ai Falcon sei punti. Tre per il campionato AHL ed altrettanti per la classifica di IHL – Serie A, nella quale i trentini, adesso, pur distanziati, possono sperare di agganciare l’ultima poltrona utile per la qualificazione alle semifinali scudetto.
Sabato, 26.12.2020, ore 20:15: Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo
S.G. Cortina Hafro – SHC Fassa Falcons 1 – 2 (0-1, 1-1, 0-0)
Scontri diretti assoluti in AHL SGC – FAS: 11:4
Arbitri: GIACOMOZZI, STEFENELLI, Giudici di Linea: Mantovani, Slaviero.
MARCATORI: 13:58 0:1 GWG PP1 FAS Leonardo Felicetti (Roland Hofer); 29:52 0:2 GWG EQ FAS Daniel Tedesco (Leonardo Felicetti); 34:42 1:2 EQ SGC Remy Giftopoulos (Vallazza – Barnabo)
—————————————————————————————————————————————–

Tags: