NL: lo Zugo allunga in vetta! Lugano e Ambrì sempre in corsa

Grazie alle vittorie nei confronti di Davos e Rapperswil, lo Zugo consolida la sua leadership nel campionato di NL, distanziando di cinque punti gli immediati inseguitori. Nella trasferta grigionese, la formazione di Tangnes esce alla distanza, imponendosi (4-2) grazie alle reti decisive, nel periodo conclusivo, di Lindberg e Zehnder. Scontata invece la vittoria per (4-1) alla Bossard Arena contro i sangallesi, frutto di una doppietta del solito svedese Lindberg.

Al secondo posto si mantengono i Lions, nonostante le due sconfitte subite nella settimana. La prima all’Hallenstadion, dove il Friborgo ha avuto la meglio (2-1), in virtù della rete nel tempo supplementare di Boychuk. La seconda alla Vaudoise Arena contro il Losanna, che si è imposto per (4-2) con una doppietta di Herren. Risultati altalenanti, invece, per il Ginevra che rimane comunque al terzo posto. La formazione di Emond, infatti, sconfitta (3-0) nel derby del Lemano, si riscatta alla BCF Arena a spese del Friborgo con identico punteggio, risolvendo la pratica in soli cinque minuti, nel periodo centrale, con i gol di Smirnovs, Karrer e Winnik. Completa il quartetto di testa il Davos, nonostante le due sconfitte subite. La formazione di Wohlwend che sarà impegnata nella finale di Coppa Svizzera contro l’Ajoie, dopo aver perso contro lo Zugo, ha subito lo stop anche alla Corner Arena ad opera del Lugano. Dopo un promettente primo periodo chiuso in vantaggio per (3-1), merito della doppietta di Ambühl, i grigionesi subiscono il prepotente ritorno dei bianconeri che si impongono per (5-3), grazie alla doppietta di Walker.

Con 65 punti, segue la coppia Losanna-Bienne. I vodesi sono senza ombra di dubbio la “squadra della settimana”, chiusa con un “quasi en-plein” (8 punti). Iniziata con la vittoria ai rigori (2-1) contro il Rapperswil e conclusa con il successo contro lo Zurigo, dopo la vittoria nel derby, di cui si è già detto. Per il Bienne, invece, dopo la sconfitta per (2-0) a Langnau, decisa dai gol di Pascal Berger e Pesonen, è arrivato, nei minuti finali, il prezioso successo per (5-3) contro un’altra diretta concorrente per un posto nei playoff, il Lugano. Protagonisti della sfida l’ex Brunner e Rajala, entrambi autori di una doppietta. Nonostante il passo falso, che interrompe la serie di quattro successi in fila, il Lugano si mantiene comunque di cinque punti sopra la linea. Chiude il gruppo delle prime otto il Langnau, che deve inchinarsi ai campioni in carica, uscendo sconfitto anche se solo di misura (3-2) dalla Bern Arena. La doppietta di Inti Pestoni e la rete di Mursak stendono i “tigrotti”, che mantengono ancora in punto di vantaggio sulla compagine di Kossmann, che era reduce dalla sconfitta della Valascia contro l’Ambrì. Il risultato di (3-0), deciso dai gol di Dal Pian, Bianchi e D’Agostini, ha reso molto amaro il ritorno del coach bernese in Leventina. Grazie alla preziosa vittoria, i biancoblu, in attesa del derby contro il Lugano, si portano a due soli punti dalla linea, mantenendo così intatte le speranze di agganciare un posto per i playoff. La matematica non condanna certamente nemmeno il Friborgo che, nonostante la pesante sconfitta interna subito contro il Ginevra, risulta essere la squadra che, assieme a Davos e Losanna, ha il considerevole vantaggio di aver disputato tre partite in meno di quasi tutte le avversarie.

In vista dei playoff lo Zugo si rafforza mettendo sotto contratto il norvegese Andreas Martinsen, l’attaccante ha iniziato la stagione nei Wilkes-Barre/Scranton Penguins. Dalla prossima stagione il Rapperswil non potrà più contare sul terzino Jorden Gähler e l’attaccante Andri Spiller, entrambi sulla strada per Kloten.

 
Risultati NL:
martedì 28 gennaio
Losanna    – Rapperswil 2-1 so

giovedì 30 gennaio
Davos      – Zugo       2-4
Ginevra    – Losanna    0-3
Rapperswil – Ambrì      3-2 so
Zurigo     – Friborgo   1-2 ot

venerdì 31 gennaio
Ambrì      – Berna      3-0
Losanna    – Zurigo     4-2
Lugano     – Davos      5-3
Langnau    – Bienne     2-0
Zugo       – Rapperswil 4-1

sabato 1 febbraio
Berna      – Langnau    3-2
Bienne     – Lugano     5-3
Friborgo   – Ginevra    0-3

Classifica LNA (dopo 43 giornate)
1.Zugo        79 punti**
2.Zurigo      74
3.Ginevra     73
4.Davos       71***
5.Losanna     65***
6.Bienne      65
7.Lugano      61
8.Langnau     57*
9.Berna       56*
10.Ambrì      55

11.Friborgo   53***
12.Rapperswil 44*
*=1 partita in meno
**=2 partite in meno
***=3 partite in meno

Top Scorer LNA
#               Club        Punti (reti+assist)
1.M.Arcobello  (Berna)        44     (15+29)
2.G.Roe        (Zurigo)       42     (12+30)
3.P.Suter      (Zurigo)       41     (22+19)
4.T.Rajala     (Bienne)       41     (21+20)
5.G.Hofmann    (Zugo)         40     (19+21)
6.H.Pesonen    (Langnau)      40     (17+23)

Top Goalies
#                    Club         Svs%    GAA
1.T.Stephan          (Losanna)    93,23   1.99
2.T.Karhunen         (Berna)      92,86   2.18
3.R.Berra            (Friborgo)   92,80   2.30
4.I.Punnenovs        (Langnau)    92,12   2.34
5.D.Manzato          (Ambrì)      91,70   2.50

Gli highlights di Ambrì e Lugano

 

Tags: