NL: l’anno nuovo riporta in vetta lo Zugo

Archiviata la pausa natalizia, ritorna il campionato di NL guidato ora dallo Zugo. I Tori, infatti, superano in trasferta alla BCF Arena il Friborgo, portandosi a 59 punti. La sofferta vittoria di misura (3-2), arriva nel periodo conclusivo, merito di un gol in power-play dello svedese Thorell. Al secondo posto, a due punti di distanza, seguono gli ZSC Lions, battuti a sorpresa all’Hallenstadion dal Langnau. Il successo dei Tigrotti per (3-2), arriva nei tempi supplementari grazie al gol di Ben Maxwell, dopo che i padroni di casa avevano agguantato il (2-2), con il gol realizzato ad un minuto dal termine da Krüger. Il Davos, irriconoscibile nella Spengler Cup, rilancia le sue ambizioni imponendosi per (3-1) nella sfida casalinga contro il Rapperswil, grazie alle reti di Lindgren, Marc Wieser e Frehner, ed è terzo con 56 punti a braccetto con il Ginevra.

Il Losanna surclassa con un perentorio (5-1) l’Ambrì, che paga in modo evidente lo sforzo di Davos. Disattenzione e scarsa concentrazione, sono all’origine della brutta prestazione dei leventinesi, a cui poco è servita la mossa di Cereda di avvicendare Manzato con Östlund. Dopo la rete iniziale di Sabolic, i biancoblu sono stati dalle reti vodesi firmate da Almond, Genazzi, Vermin, Lindbohm e Bertschy. Nell’ultimo incontro di giornata, i campioni del Berna sconfiggendo di misura (3-2) il Bienne alla Post Finance, consolidano l’ottavo posto in classifica, allungando sui diretti inseguitori tutti costretti allo stop. La vittoria, che arriva a soli 42” al termine con una gran botta di Untersander, costringe i seeländer alla sesta sconfitta consecutiva.

Se la National League si è fermata per lasciare spazio alla Spengler Cup, il mercato è stato movimentato dall’addio di Chris DiDomenico al Langnau a fine stagione al Langnau; una scelta inaspettata che ha sorpreso la dirigenza giallorossa. Il torneo natalizio grigionese ha portato benefici agli attaccanti canadesi Zach Boychuk e Wojtek Wolski: il primo, senza squadra, si è accasato al Friborgo, il secondo, dopo la breve parentesi con l’Ambrì Piotta, giocherà nell’Ocelari Trinec.
Alla conclusione della NL Marc Kämpf lascerà il Berna per trasferirsi, per tre anni, al Langenthal.

 
Risultati NL:
giovedì 2 gennaio
Zurigo     – Langnau    2-3 ot
Berna      – Bienne     3-2
Davos      – Rapperswil 3-1
Friborgo   – Zugo       2-3
Losanna    – Ambrì      5-1

Classifica LNA (dopo 33 giornate)
1.Zugo        59 punti***
2.Zurigo      57*
3.Davos       56***
4.Ginevra     56*
5.Losanna     51*
6.Bienne      47*
7.Langnau     46**
8.Berna       44*
9.Ambrì       41*
10.Friborgo   40**
11.Lugano     37*
12.Rapperswil 33*
*=1 partita in meno
**=2 partite in meno
***=3 partite in meno

Top Scorer LNA
#               Club        Punti (reti+assist)
1.G.Roe        (Zurigo)       36     (10+26)
2.M.Arcobello  (Berna)        35     (13+22)
3.G.Hofmann    (Zugo)         32     (18+14)
4.J.Kovar      (Zugo)         32     (9+23)
5.M.D’Agostini (Ambrì)        31     (14+17)
6.H.Pesonen    (Langnau)      31     (11+20)
7.P.Lindgren   (Davos)        31     (10+21)

Top Goalies
#                    Club         Svs%    GAA
1.R.Berra            (Friborgo)   92,85   2.24
2.T.Stephan          (Losanna)    92,73   2.18
3.I.Punnenovs        (Langnau)    92,61   2.19
4.J.Hiller           (Bienne)     92,19   2.38
5.R.Mayer            (Ginevra)    92,04   2.36

Gli highlights dell’Ambrì

Tags: