Si conferma il Lubiana salgono Val Pusteria, Cortina e Vipiteno

Il 2020 della AHL si apre con il botto.
Della sfida di Collalbo parliamo con dovizia di particolari nella cronaca della gara, in questa sede, vogliamo solo aggiungere che, anche stasera, il Lubiana ci ha fatto una gran bella impressione e confermando di essere, anche per quest’anno, il candidato numero uno alla vittoria finale.
Che dire della gara dell’Odegar? È stata la solita sfida al cardiopalma tra due formazioni che quando si incontrano danno sicuramente il meglio di loro stesse ed anche il risultato finale, in certe sfide, non è mai scontato. Stasera ha vinto il Val Pusteria che, con i tre punti, ha agganciato la seconda posizione, eppure l’Asiago, pur sconfitto, non ha affatto demeritato. I Vicentini hanno infatti tenuto il pallino del gioco per tutto il secondo tempo e nel terzo sono stati bloccati più da un Colin Furlon para tutto che dai propri demeriti. Il Val Pusteria, dopo quella che citando la Storia potremmo (allegramente) definire come la “Defenestrazione di Natale”, sembra un’altra squadra. Nel periodo precedente, perdendo a Lubiana, in casa con il Lustenau e, in maniera addirittura indecorosa, in casa, col Renon, i Lupi ci erano parsi lontano dall’essere una formazione che potesse ambire a competere per qualcosa. Certi giocatori parevano avulsi dalla manovra, altri non sembravano neppure i lontani parenti di quelli ammirati nel recente passato, altri ancora non sembravano essersi inseriti nel roster. Poi, dopo la svolta di Natale, tutto è cambiato ed adesso la squadra ha ritrovato una sua solidità confermata anche dalle quattro vittorie consecutive contro Lustenau ed Asiago (in trasferta) e Jesenice e Feldkirch (in casa).

Questi i tabellini delle due partite ora citate:
Giovedì, 2.1.2020, ore 17.30: Rittner Arena di Collalbo. Spettatori: 984.
Rittner Buam – HK SZ Olimpija Ljubljana 3 – 4 (1-0, 1-3, 1-1)
Arbitri: BENVEGNU, REZEK, Giudici di Linea: Huber J., Miklic
Marcatori: 19:41 1:0 RIT Simon Kostner (Lane); 21:38 1:1 HKO Janez Orehek (Ropret); 24:19 2:1 PP1 RIT Stefan Quinz (Julian Kostner – Tudin); 25:28 2:2 HKO Anze Ropret (Jezovsek – Orehek); 37:13 2:3 HKO Ziga Pesut (Planko – Music); 46:18 2:4 HKO Gal Koren (Pesut); 58:49 3:4 RIT Stefan Quinz (Lutz – Julian Kostner).

Giovedì, 2.1.2020, ore 20.30: Stadio Hodegart di Asiago, Spettatori: 1730
Migross Supermercati Asiago Hockey – HC Lupi Val Pusteria 3 – 5 (0-0, 1-0, 2-5)
Arbitri: FAJDIGA, LESNIAK, Giudici di Linea: Piras, Slaviero.
Marcatori: 24:22 1:0 ASH Cameron Ginnetti (Olivero – Vankus); 43:11 1:1 PUS Max Oberrauch (Carozza – Lewis); 44:38 2:1 ASH Marco Rosa (Magnabosco – McParland); 46:18 2:2 PP1 PUS Armin Helfer (Carozza – Traversa); 46:37 2:3 PUS Raphael Andergassen (Brighenti Moretti – Conci); 50:25 2:4 PUS Simon Berger (MacArthur – Carozza); 52:04 3:4 ASH Chad Pietroniro (Caporusso – Casetti); 58:15 3:5 PUS Fabrizio Pace (Leitner – MacArthur).

Nelle altre gare disputate questa sera abbiamo avuto i seguenti risultati:
Giovedì, 2.1.2020, ore 19.00: Steel Wings Linz – Vienna Capitals Silver 1 – 5 (1-2, 0-1, 0-2)
Giovedì, 2.1.2020, ore 19.30: EK Die Zeller Eisbären – EC-KAC II 4 -2 (1-1, 2-0, 1-1)
Giovedì, 2.1.2020, ore 19.30: VEU Feldkirch – EHC Lustenau 4 -3 d.t.r. (0-0, 2-2, 1-1, 0-0)
Giovedì, 2.1.2020, ore 20.00: EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel – SHC Fassa Falcons 3 -1 (2-0, 0-1, 1-0)
Giovedì, 2.1.2020, ore 20.15: EC Bregenzerwald – Wipptal Broncos Weihenstephan 2 -3 (2-1, 0-1, 0-1)
Giovedì, 2.1.2020, ore 20.30 HC Gherdëina valgardena.it – HDD SIJ Acroni Jesenice 0 – 3 (0-2, 0-0, 0-1)
Giovedì, 2.1.2020, ore 20.45: S.G. Cortina Hafro – Red Bull Hockey Juniors 2 – 1 (1-1, 0-0, 1-0)

Nella gara disputata a Linz, il Vienna ha vinto a mani basse confermando, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno la delicata situazione della formazione di casa, vero e propria “maglia nera” della classifica AHL.
A Zell am See gli Orsi Polari confermano la loro solidità nelle gare casalinghe, sconfiggendo il Klagenfurt per 4-2. Tra le file degli ospiti si è messo in evidenza Philip Putnik autore di due segnature. Con i tre punti i salisburghesi sperano ancora di agganciare la sesta posizione utile per l’accesso diretto ai play-off.
A Feldkirch davanti ad un pubblico record, i padroni di casa hanno vinto il derby del Voralberg ai tiri di rigore. I 5056 presenti hanno dovuto tenere il fiato sospeso fino alla realizzazione definitiva del terzino statunitense Steven Birnstill per alzare al cielo il loro entusiasmo. Il Lustenau, nonostante la battuta di arresto rimane al quarto posto, per il Feldkirch prosegue la caccia al sesto posto. Ad oggi la formazione di Alex Caffi è settima sia pure a pari punti con il Vipiteno (sesto) appena un punticino avanti all’ottava formazione: l’Asiago.
Delle “nostre” formazioni, diciamolo subito, oltre al Val Pusteria sopra citato, è andata bene solo a Vipiteno e Cortina. Hanno perso, infatti sia il Fassa a Kitzbühel che il Val Gardena, in casa, con lo Jesenice.
Per il Fassa si è addirittura trattato della quinta sconfitta consecutiva, un record negativo preoccupante per la formazione di Teppo Kivela che pare lontana dagli standard di rendimento di un mese e mezzo fa.
Lo stesso discorso possiamo farlo anche per il Val Gardena anche se la formazione di Erwin Kostner è abbondantemente giustificata dalla continua e ripetitiva assenza del goalie titolare Jacob Smith infortunatosi nella lontana gara contro l’Asiago.
I Broncos, di contro, in rimonta, sono usciti vincenti dal Messestadion di Dornbirn dove hanno battuto il Bregenzerwald per 3-2 con due reti di Slater Doggett ed il goal del definitivo e decisivo 3-2 siglata da Tommy Gschnitzer.
Anche per il Cortina non è stato facile superare l’odierna rivale. Il Salisburgo junior è formazione ostica ed anche stasera ha confermato, sul ghiaccio dell’Olimpico di Cortina tutto quanto di buono si dice di lei. Gli Austriaci erano, addirittura passati in vantaggio con un goal di Tim Harnisch poi i goal di Kevin King e di Riccardo Lacedelli ribaltavano il punteggio dando i tre punti alla formazione di Giorgio De Bettin
Questa la classifica dopo la prima giornata dell’anno 2020:
1 HKO 27 +45 64
2 PUS 27 +51 59
3 RIT 27 +59 57
4 EHC 27 +32 51
5 SGC 26 +22 47
6 WSV 27 +2 45
——————————————————————-
7 VEU 26 -1 45
8 ASH 27 +12 44
9 FAS 26 +4 43
10 EKZ 27 +14 42
11 RBJ 28 +35 40
12 JES 26 -1 39
13 GHE 27 -13 36
14 KEC 27 -12 34
15 ECB 27 -47 26
16 KA2 27 -38 25
17 VCS 27 -41 23
18 SWL 26 -123 3

Tags: