Il resoconto della ventiquattresima giornata

Serie A – Stagione Regolare 2015/16 – 24° Turno – Lunedì 28 dicembre.

Stravincono i Rittner Buam, l’Asiago ed il Val Pusteria. Il derby ladino va al Gherdëina che supera il Fassa all’Overtime.

Asiago Hockey 1935 – SSI Vipiteno Weihenstephan Broncos 7-1 (3-0, 2-0, 2-1)
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
L’Asiago maramaldeggia contro il Vipiteno che subisce una pesantissima sconfitta, la seconda di questo periodo post natalizio. I Broncos in effetti, dopo aver perduto il canadese Johnny Lazo hanno mostrato gravissime lacune di gioco che hanno portato la formazione di Clayton Beddoes a subire ben 12 goal nelle ultime due gare. L’Asiago dopo la sconfitta interna contro il Val Pusteria pare aver trovato la giusta strada e, dopo la vittoria di due giorni fa sul ghiaccio di Alba di Canazei, si è ripetuta davanti al pubblico amico. La partita non ha avuto storia in quanto i leoni giallorossi dopo i primi venti minuti conducevano già per 3-0. Anche nel secondo e nel terzo tempo l’Asiago continuava a spingere sull’acceleratore e metteva largamente al sicuro la vittoria.
MARCATORI: 1-0 Sean David Bentivoglio (Lorenzo Casetti, Mike Sullivan) 3:10; 2-0 Marco Josè Magnabosco (Layne Ulmer, Sean David Bentivoglio) 5:25; 3-0 Mirco Presti (Diego Iori, Anthony Nigro) 10:10; 4-0 Daniel Anthony Sullivan (nessun assist) 23:39; 5-0 Layne Ulmer (Mike Sullivan, Sean David Bentivoglio) 26:03; 6-0 Anthony Nigro (superiorità numerica) (Layne Ulmer, Sean David Bentivoglio) 48:08; 6-1 Rupert Stampfer (Tobias Kofler) 48:37; 7-1 Matteo Tessari (Federico Benetti) 48:47;
Arbitri: Glauco Colcuc e Fabio Lottaroli; Giudici di linea: Nicola Basso e Stefano Giovanni Terragni

HC Gherdëina valgardena.it – Fassa Falcons 3-2 OT (2-0, 0-2, 0-0, 1-0)
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
Il derby ladino del Pranives va al Gherdëina che riesce ad avere la meglio del Fassa all’overtime. La gara ha visto i locali primeggiare nel primo tempo grazie alle segnature di Kostner e Bregenzer. I fassani hanno reagito allo strapotere valgardenese impattando il risultato grazie ad un secondo drittel ben giocato e condito dalle realizzazioni di Vaskivuo e Lepine. Il raggiunto equilibrio non si modificava fino alla fine dei sessanta minuti regolamentari e si spezzava solo al 65 minuto di gioco grazie alla segnatura del gardenese Fabrizio Senoner che dava la vittoria alla formazione di Ulrich Egen che con i due punti ottenuti stacca il Cortina ricacciandolo sul fondo della classifica.
MARCATORI: 1-0 Benjamin Kostner (superiorità numerica) (Daniel Peruzzo, Ivan Demetz) 12:59; 2-0 Benjamin Bregenzer (Luke Moffatt, Fabio Kostner) 19:21; 2-1 Michael Jouko Vaskivuo (Jason Lawrens Lepine, Jesse Niinimäki) 28:25; 2-2 Jason Lawrens Lepine (superiorità numerica) (Michael Jouko Vaskivuo, Marton Vas) 32:25; 3-2 Fabrizio Senoner (Derek Thomas Eastman, Justin Mercier) 64:59.
Arbitri: Claudio Ferrini e Karl Pichler; Giudici di linea: Mirjam Gruber e Manuel Manfroi

HC Valpellice Bodino Engineering – HC Val Pusteria 2-5 (0-1, 2-1, 0-3)
Valmora Arena Cotta Morandini – Torre Pellice – ore 20:30
Con un terzo drittel molto ben giocato, il Val Pusteria sbanca il Cotta Morandini e si prende una, seppur platonica, rivincita rispetto alla sconfitta subita proprio dai Piemontesi nella recente finale di Coppa Italia. La formazione di Kim Collins era partita benissimo con la segnatura di Justin Maylan ma aveva dovuto subire la rimonta dei padroni di casa che nel secondo drittel sfruttavano alla grande, per due volte, la superiorità numerica. Prima della fine del secondo tempo Erlacher riportava il risultato in parità sfruttando un respinta di Madalora su tiro di Maylan. Nel secondo tempo (in power play) i Lupi si riportavano avanti con Schweitzer e poi incrementavano il vantaggio con DeVergilio. Al minuto 15:02 per ostruzionismo venivano sanzionati due minuti di penalità al portiere pusterese Riksman. Francois Bouchard si accomodava sul pancone dei puniti al posto del suo portiere e nei due minuti successivi la Valpe cercava di raddrizzare la gara colpendo anche un palo pieno con una bordata di Della Rovere dalla blue; i gialloneri stringevano i denti ed, anzi, in controfuga rimpinguavano il loro bottino con il goal di Giulio Scandella che chiudeva in pratica le ostilità.
MARCATORI: 0-1 Justin Maylan (Francois Bouchard, Thomas Erlacher) 5:54; 1-1 Matthew Beca (superiorità numerica) (Stefan Della Rovere, Davide Nicoletti) 24:23; 2-1 Matthew Beca (superiorità numerica) (Alexander Petrov, Davide Nicoletti) 28:51; 2-2 Thomas Erlacher (Justin Maylan, Francois Bouchard) 35:06; 2-3 Viktor Schweitzer (superiorità numerica) (Rapahel Andergassen, Justin Maylan) 40:41; 2-4 Kevin DeVergilio (Giulio Scandella, Max Oberrauch) 43:41; 2-5 Giulio Scandella (inferiorità numerica) (Kevin DeVergilio, Danny Elliscasis) 56:10;
Arbitri: Simone Lega e Nadir Ceschini; Giudici di linea: Federico Pace e Federico Gilmozzi

Sg Cortina Hafro – Rittner Buam 1-5 (0-4, 0-1, 1-0)
Stadio Olimpico – Cortina – ore 21:00
I Rittner Buam strapazzano il Cortina e si confermano in forma stellare. La formazione dell’appena riconfermato Riku-Petteri Lehtonen, dopo aver stravinto due giorni fa col Valpellice, ha rifilato una pesante lezione anche al Cortina. La gara in pratica ha esaurito i suoi motivi di interesse già dopo i primi venti minuti in quanto i “Buam” dopo neppure diciassette minuti di gioco stavano vincendo già per 4-0 ed erano, davvero, signori e padroni del ghiaccio. Con i tre punti di stasera “i ragazzi di Collalbo” si confermano sempre più al primo posto mentre il Cortina, sconfitto ma non umiliato, scivola all’ultimo posto della classifica generale.
MARCATORI: 0-1 Mark Van Guilder (nessun assist) 7:42; 0-2 Emanuel Scelfo (Fabian Ebner, Dan Tudin) 13:21; 0-3 Mark Van Guilder (inferiorità numerica) (David Ceresa, Brendan Cook) 14:25; 0-4 Dan Tudin (superiorità numerica) (Brendan Cook, Brad Cole) 16:48; 0-5 Thomas Spinell (Markus Spinell) 25:19; 1-5 Peter Wunderer (Angelo Esposito, Brett Sonne) 50:46.
Arbitri: Alex Lazzeri e Luca Marri; Giudici di linea: Christian Cristeli e Simone Mischatti

Classifica Generale:
Renon 60 punti
Val Pusteria 54 punti
Vipiteno 43 punti
Asiago 37
Fassa 27 punti
Valpellice 25 punti
Gherdëina 22 punti
Cortina 20 punti

Tags: