Il 60° Minuto: Seguin e Kane mattatori per Dallas e Chicago

Due giorni ristretta nel mondo firmato National Hockey League con quattro uscite domenicali e solamente una nella nottata appena trascorsa; decisioni quali Olimpiadi ed espansioni future della Lega sono (intanto) rinviate al prossimo mese.

Domenica 8 Novembre
Iniziamo il nostro sunto partendo da MoTown, dove Detroit e Dallas rispolverano i vecchi tempi passati con una bella sfida ricca di scontri e pathos sino all’ultimo minuto: dopo un primo terzo frizzantino con Sharp e Nichushkin a portare avanti i texani, ci pensa Nyquist ad accorciare le distanze. L’energia sul ghiaccio diventa eccessivo agonismo con le cariche non troppo gentili nel terzo finale di Hemsky su Ericsson e Spezza a mandare lungo l’estremo di Detroit Howard (sostituito da Mrazek) mentre il 4-1 finale bugiardo (Seguin 1+1) arriva con due realizzazioni di Dallas in situazione di EN a rimarcare la loro leadeship nella Central Division.

Al termine di una serata mostruosa, Patrick Kane (1+3!) raggiunge in vetta alla classifica dei Top Scorer della Lega a 23 punti lo stesso Seguin, nel successo di 4-2 contro Edmonton, col giovane Paranin (in linea col funambolo di casa) autore di una doppietta nel primo terzo; di tutta cuore la prestazione dei petrolieri dell’Alberta a cadere dopo aver dato l’anima nella contesa ma sbattendo a più riprese contro un’ottimo Crawford (34 parate).
Emozioni anche in quel di Newark dove New Jersey vince la battaglia contro Vancouver per 4-3 in OT, con i canadesi a recuperare il doppio passivo nell’interminabile secondo terzo di gara dove tra i più attivi si segnalano i referee impegnati in 12 penalità (sulle 22 finali!) e due bagarre pepate; a risolvere la contesa ci pensa Kyle Palmieri (1+1 alla fine) sfruttando l’uomo in più sul ghiaccio agli extratime ben assistito dagli eterni Cammalleri e Stempniak.
Chiudiamo il nostro minirecap col sorriso esterno di Boston ad espugnare il Barclay Center di Brooklyn per 2-1 contro gli Islanders, grazie alla serata quasi perfetta di Tuukka Rask (36sv) con Spooner e Bergeron a regalare il sorriso alla Bean Town, col goalie finlandese ultimo bastione contro gli scatenati scorer newyorkesi.
Risultati
Detroit-Dallas 1-4
New Jersey-Vancouver 4-3ot
NY Islanders-Boston 1-2
Chicago-Edmonton 4-2

Lunedì 9 Novembre
Anaheim-Arizona 3-4ot
Nell’unica uscita del lunedì sorride in OT Arizona, che dopo aver recuperato dal folle quinto minuto di gioco con Stewart e Kesler a punire Lindback e ‘Yotes, si riprende con le unghie ed i denti il terzo centrale con gli scatenati Duclair e Domi (doppietta) a girare l’inerzia di gara. Anaheim riagguanta il match col pareggio di Vatanen ma agli ET un disimpegno al dir poco imbarazzante di Capitan Getzlaf consegna tutto il ghiaccio a Boedker a depositare industurbato il puck alle spalle di Andersen.

News dalla Lega
Impegnato in quel di Toronto per le cerimonie di rito per la nuova classe di Hall Of Famers di quest’anno, il Commissioner della Lega Gary Bettman non lascia trapelare nessuna novità (al momento) sia per quanto concerne le future doppie espansioni di Québec City e Las Vegas sia per quanto riguarda la partecipazione dei vari giocatori NHL alle prossime Olimpiadi di Pyeongchang nel 2018 e Pechino (2022), vista la “location” non proprio vicina al fantasmagorico mondo nordamericano con conseguente sfida sia logistica sia di calendario prossime.
Una decisione (o meno) verrà presa per la partecipazione dei pro della Lega all’appuntamento a cinque cerchi solo dopo la prossima World Cup di Hockey del 2016 mentre, per la prossima doppia espansione della NHL e varie novità sul tavolo dei GM (compreso il non proprio simpatico 3vs3) il tutto è posticipato tra un mese al raduno della Lega in quel di Pebble Beach, California,