QFG5: il Milano si aggiudica la sfida all’OT e vola in semifinale

Gara 5, i Rossoblu avanti 3 a 1. Una vittoria vuol dire semifinale, una sconfitta gara 6 a Torre. La Valpe ha tutto il roster a disposizione, unica eccezione Ilic, mentre nel Milano, chiamato a rispondere sul ghiaccio alle polemiche del presidente torrese, sono assenti per infortunio Gron e Latin. Coach Curcio schiera in attacco Fontanive, Caletti e Vallorani; Terzago, Migliore e Colombo; Frei, Borghi, Petrov con Piccinelli a fare il decimo, nel corso della partita, per infortunio a Frei. Dietro si gira a cinque con Murray, Campanale, Re, Waddell e Lutz. Hockey Milano Rossoblu - HC Valpellice Bodino EngineeringSiamo nella settimana più importante nella storia Saima; infatti il 2 Marzo 1991 la squadra riporta lo scudetto nella città dopo 31 anni. 3 a 3 il match con il Bolzano, risultato ottenuto al forum davanti a quasi 11 mila spettatori. Questa sera i presenti sono poco oltre i 1800, ma con le giuste proporzioni, il calore è lo stesso. Pronti via è il primo pericolo capita sulla stecca di Vallorani che con un diagonale impegna, in due tempi, Sidor. Al minuto 2.36 viene fischiata la prima penalità della partita, a finire in penalty box sono Colombo, 2+2, e Signoretti, 2 minuti. Con un uomo di movimento in più gli ospiti creano con Johnson ma Caffi fa buona guardia. In inferiorità, i padroni di casa si ricordano di essere micidiali, è così dopo un doppio scambio Fontanive e Vallorani, il tocco di quest’ultimo finisce alle spalle di Sidor. Il Milano non si ferma; prima un diagonale di Caletti finisce a lato di un soffio, poi è Fontanive a farsi bloccare una conclusione ravvicinata. La Valpe si fa vedere dalle parti di Caffi con Pope. Il periodo si chiude con una doppia conclusione milanese, Campanale e Petrov i protagonisti.

Il secondo drittel inizia con gli ospiti in avanti; Caffi abbassa la saracinesca su Signoretti,Hockey Milano Rossoblu - HC Valpellice Bodino Engineering Campbell e Di Casmirro. I Rossoblu rispondono con Caletti, Fontanive e Lutz. Il Milano preme e, al 35.31, Lutz, raddoppia con un preciso missile dalla blu.

Nel secondo intervallo Armani carica i propri giocatori tanto è vero che al rientro sul ghiaccio, dopo un paio di pericoli creati da Borghi e Migliore, al 45.38 Campbell accorcia. I ragazzi di Curcio subiscono il colpo; la Valpe chiude gli avversari nel proprio terzo, e al 55.12, Signoretti, in power play, impatta il risultato. Il match si trascina alla fine, le due squadre pensano più a difendersi che a colpire e così si va all’overtime ad oltranza.

Hockey Milano Rossoblu - HC Valpellice Bodino EngineeringDopo un pericolo per parte, Fontanive e Pope, al 66.20 Murray beffa Sidor per la rete che vale la semifinale. Onore agli avversari per la partita disputata ma Migliore e soci hanno dimostrato di essere, ancora una volta, superiore a questa Valpe. Ora i rossoblù avranno a disposizione otto giorni di riposo per ricaricare le batterie e recuperare qualche acciaccato. La semifinale, strameritata, è alle porte, non resta che decidere l’avversario tra Asiago ed Appiano.

Hockey Milano Rossoblu – HC Valpellice Bodino Engineering 3-2 OT (1-0, 1-0, 0-2, 1-0) Serie 4-1 Milano in semifinale
Reti: 04:00 (1-0) D.Vallorani (N.Fontanive/M.Waddell); 35:31 (2-0) A.Lutz (N.Fontanive/D.Vallorani); 45:38 (2-1) S.Campbell (A.Signoretti/T.Johnson); 54:12 (2-2) A.Signoretti (D.Brine/S.Campbell) in sup.num.; 66:20 (3-2) C.Murray (T.Migliore/M.Campanale)

Tiri: Milano 41, Valpellice 44
Penalità: Milano 5 (10 minuti), Valpellice 2 (4 minuti)

Formazione Milano: A. Caffi 66:20 (Tesini); C.Murray, R. Re, M.Campanale, A.Lutz, M. Waddell; N.Lo Russo; N.Fontanive, E.Caletti, D.Vallorani; T.Migliore, , A.Frei, F.Colombo, T.Terzago, M.Borghi, S.Gherardi, L.Piccinelli; Allenatore: P. Curcio

Formazione Valpellice: D.Sidor 66:20 (S.Armand Pilon); K. Montgomery, A.Signoretti, A.Schina, T.Johnson, A.Signoretti, F.De Biasio, E.Michelin Salomon; L. Frigo, S.Campbell, D.Brine, M.Pozzi, P.Canale, P.Nicolao, N. Di Casmirro, F.Cordin, M.Pope, M. Mondon Marin, A.Silva, M.Durand Varese. Allenatore: F.Armani

Arbitri: Alex Lazzeri e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Matthias Cristeli e Federico Stefenelli
Spettatori: 1813