Altri provvedimenti contro il Chiavenna

Continuano gli strascichi dopo la sospensione della gara tra Chiavenna e Como poi sancita con la vittoria comasca a tavolino. Passati i carteggi al Procuratore Federale sono stati presi provvedimenti contro i dirigenti Molinetti Silvano e Mainetti Roberto (ex giocatore chiavennasco), secondo la ricostruzione dei fatti responsabili dell’aggressione all’arbitro Volcan rispettivamente verbalmente e con un pugno.
Per loro il giudice sportivo ha deciso una sospensione per un ulteriore mese a Molinetti (la stagione dell’hockey è finita ma proseguirà senza di lui quella del Circolo Pattinatori Chiavenna di cui è dirigente, l’organizzazione che gestisce il palaghiaccio), mentre per Mainetti lo stop è di un anno.

freccia La cronaca della partita
freccia I primi provvedimenti del 14/2


La sentenza

SERIE B – 21ª giornata, partita del 08/02/2015 tra Hc Chiavenna e Asd Como

Sospensione temporanea da ogni attività federale sino al 20/02/2016 inflitte al dirigente Mainetti Roberto (Chiavenna)
Sospensione temporanea da ogni attività federale sino al 20/03/2015 inflitte al dirigente Molinetti Silvano (Chiavenna)

Preso atto della segnalazione del Procuratore Federale del 17.02.2015;
– ritenuta la propria competenza;
– letto il rapporto arbitrale, il supplemento al rapporto arbitrale e la documentazione allegata alla segnalazione della Procura Federale da cui si evince il vincolo di tesseramento dei signori: Mainetti Roberto (dirigente H.C. Chiavenna) e Molinetti Silvano (dirigente Circolo Pattinatori Chiavenna);
– rilevato che dal rapporto arbitrale emerge che durante la sospensione dell’incontro causato da lancio di oggetti in campo Mainetti Roberto, dirigente dell’H.C. Chiavenna, raggiungeva lo spogliatoio degli arbitri e colpiva il direttore di gara dapprima con uno schiaffo sulla mano e successivamente con una testata al volto che gli procurava la frattura scomposta del setto nasale con una prognosi di 15 giorni;
– rilevato ancora che dal rapporto arbitrale e dal supplemento al rapporto arbitrale risulta che all’uscita degli arbitri dal campo di gioco e ogni volta che la porta dello spogliatoio degli arbitri veniva aperta, Molinetti Silvano (dirigente Circolo Pattinatori Chiavenna 023) aggrediva verbalmente il direttore di gara con le seguenti parole offensive ed ingiuriose: “ …sei un bastardo rovini sempre le partite figlio di p…, vergogna, merda, come c… arbitri, sei come Chiodo”;
– considerato che i fatti contestati a Mainetti Roberto integrano la violazione dell’articolo 1, comma 2, del Regolamento di Giustizia nella parte in cui prevede l’obbligo di astenersi da ogni forma di violenza fisica;
– considerato che i fatti contestati a Molinetti Silvano integrano la violazione dell’articolo 1, comma 2, del Regolamento di Giustizia nella parte in cui prevede l’obbligo di astenersi da ogni forma di violenza verbale;
– ritenuto particolarmente grave il comportamento del dirigente Mainetti Roberto che, raggiungendo il direttore di gara nello spogliatoio, lo ha percosso a più riprese;
– ritenuto che la sanzione disciplinare nei confronti di Mainetti Roberto debba essere aggravata ai sensi dell’articolo 45, comma 1, lett. a) e b) del Regolamento di Giustizia per le conseguenze procurate al direttore di gara nonché per la qualifica di dirigente del signor Mainetti Roberto.

Spese di procedura (già) addebitate:
€ 200 – a Chiavenna