Milano, missione compiuta: è finale

L’attesa è finita, in un Agorà gremito in ogni ordine di posto, dopo l’antipasto tra Renon e Val Pusteria, le due squadre della massima serie italiana che provengono dall’ovest, incrociano i bastoni per determinare il team che domani alle 18.30 affronterà i Buam nella finale che porta all’ambito trofeo. Nei tre precedenti stagionali due vittorie per i meneghini ed una per i torresi.

Hockey Milano Rossoblu - HC Valpellice Bodino EngineeringCoach Curcio deve rinunciare a Gron, uscito malconcio dalla sfida di Giovedì con il Renon, e ridisegna le linee schierando in attacco Vallorani, Fontanive, Caletti; Migliore, Petrov, Colombo; Borghi, Piccinelli, Terzago. Dietro si gira a cinque con Campanale, Lutz, Waddell, Murray e Re. Nella Valpe, assente per infortunio Frigo e per turnover Kulmala, Pyle inserisce Montgomery, arrivato dal Caldaro, e Brine, appena tesserato.

Pronti via è la prima occasione capita sulle stecca di Borghi ma il suo diagonale finisce a lato. Subito dopo rispondono gli ospiti con De Biasio ma Caffi blocca. Il Milano preme ed è Caletti a servire a Vallorani un disco d’oro ma la conclusione di quest’ultimo viene respinta da Sidor con la spalla. Al minuto 8.13 i Rossoblu passano in vantaggio in powerplay, Johnson in panca puniti, con Caletti ben servito da Murray. I ragazzi di Curcio non si fermano e creano con Re. Al minuto 9 viene fischiata una penalità a Lutz e, in superiorità, la Valpe impatta il risultato con un tiro dalla blu di Johnson. I meneghini non subiscono il colpo e, dopo aver colpito un palo esterno con Vallorani, impegnano il goalie avversario con Borghi ben assistito dai compagni di linea Piccinelli e Terzago. Il periodo si chiude con i padroni di casa che sprecano 1.52 di doppia superiorità e Sidor che non si fa sorprendere da un missile dalla blu di Lutz.

Hockey Milano Rossoblu - HC Valpellice Bodino EngineeringIl secondo drittel inizia con Caffi che ferma prima Campbell lanciato a rete e poi blocca un fendente dalla blu di Johnson. Il match si fa nervoso, finiscono in penalty box Caletti, Pope, Johnson e Brine. Al minuto 8.52 David Vallorani porta in vantaggio i padroni di casa. La rete galvanizza i Rossoblu e meno di tre minuti più tardi Murray allunga in doppia superiorità. Il Milano non si ferma e con un uomo in meno, Murray sulla panca dei cattivi, realizza la quarta rete con Lutz ben servito da Vallorani. Il tempo si chiude con gli ospiti che accorciano con Brine che sorprende Caffi.

Hockey Milano Rossoblu - HC Valpellice Bodino EngineeringNel terzo tempo Migliore e soci controllano il match e cercano di colpire in contropiede. Il primo pericolo è una incursione centrale di Fontanive ma il goalie avversario devia in alto sulle reti di protezione. I Rossoblu sprecano una superiorità numerica, Montgomery punito per trattenuta. Tocca a Caletti ben servito da Vallorani impensierire l’estremo torrese. Gli oltre 3500 incitano i propri beniamini che creano con Vallorani. Al 4.48 azione solitaria di Petrov che si mangia tutta la difesa avversaria e beffa Sidor per il 5 a 2. Gli avversari sono al tappeto e i ragazzi di Curcio dilagano con un diagonale di Vallorani per il definitivo 6 a 2. La Valpe cambia portiere ed inserisce il backup Armand Pilon che appena entrato ferma un backhand di Migliore. Alla sirena è l’apoteosi, i meneghini conquistano la finale, ma questa sera è vietato festeggiare domani c’è il Renon.

Hockey Milano Rossoblu – HC Valpellice Bodino Engineering 6-2 (1-1, 3-1, 2-0)

Reti: 08:13 (1-0) Caletti (Vallorani- Fontanive) in sup.num.; 09:57 (1-1) N.Di Casmirro ( Johnson/Pope) in sup.num., 28:52 (2-1) D.Vallorani (N.Fontanive/A.Lutz); 31:49 (3-1) C.Murray (D.Vallorani) in doppia sup.num.; 35:58 (4-1) A.Lutz (E.Caletti/D.Vallorani) in inf.num.; 39:52 (4-2) D.Brine; 44:48 (5-2) A.Petrov (T.Migliore/M.Campanale) in sup.num.; 45:45 (6-2) D.Vallorani (E.Caletti/N.Fontanive)

HOCKEY MILANO ROSSOBLU: Caffi (Tesini); Campanale-Lutz, Murray-Waddell, Re-Latin, Lo Russo; Fontanive-Caletti-Vallorani, Migliore-Petrov-Colombo, Terzago-Borghi-Piccinelli, Gherardi, Folini. All. Curcio.
HC VALPELLICE BODINO ENGINEERING: Sidor – dal 45’:45’’ Armand Pilon; Signoretti- Mintgomery, Johnson- DeBiasio, Schina-Jilic, Michelin Salamon; Pozzi-Campbell-Pope, DiCasmirro-Brine-Silva, Canale-Nicolao-Mondon Marin, Durand Varese, Cordin. All. Pyle.

Tiri: Milano 36, Valpellice 30
Penalitá: Milano 7 (14 minuti), Valpellice 12 (24 minuti)
Arbitri: Claudio Ferrini ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Simone Mischiatti e Marco Mori