Il Vipiteno ferma la corsa dell’Asiago

(Comun. stampa Asiago Hockey 1935) – La striscia positiva dell’Asiago Hockey 1935 si è fermata a sette successi: a interrompere la marcia dei giallorossi è stato il Vipiteno che ha sfruttato il fattore campo per vincere con il punteggio di 3 reti a 1. Gli altoatesini si sono così aggiudicati il big-match che ha messo di fronte le due leader delle classifiche di Master Round e Playoff Round. L’Asiago, nonostante la sconfitta, rimane comunque primo nel lotto delle migliori sei. I Broncos si sono così confermati squadra ostica da affrontare, soprattutto sul ghiaccio di Vipiteno. L’Asiago, dopo i segnali dati in occasione dell’ultimo incontro casalingo vinto contro il Fassa all’overtime, ha confermato di non essere nel suo momento migliore, complice probabilmente un po’ di stanchezza dovuta ai ritmi incessanti di questa fase del campionato che, al ritmo di una partita ogni 48 ore, non concede tempo per rifiatare.

Nessun recupero dall’infermenria degli stellati, che rinunciano anche a Luca Mattivi oltre ai “soliti” Andrea e Michele Strazzabosco, Stevan, Matteo Tessari e Olivero. Incontro che inizia su ritmi elevati e con gli estremi da subito chiamati al lavoro. L’Asiago passa al 6’ con DeVergilio che, alla prima vera occasione per i giallorossi, capitalizza per i suoi. Il Vipiteno non ci sta, ma Marozzi è efficace in ogni intervento, mantenendo il minimo vantaggio fino al primo riposo.

Nel secondo tempo il Vipiteno ribalta le sorti del match con Walters, abile a sfruttare un errore in zona neutra dell’Asiago e impattare in inferiorità numerica con un contropiede letale. Poco più di 2 minuti e gli altoatesini passano a condurre, ancora con Walters.

Ultima frazione che decide le sorti dell’incontro: l’Asiago non riesce a bucare la guardia di Puurula, sono anzi i padroni di casa, in situazione di superiorità numerica a rimpinguare il risultato con la conclusione dalla distanza di Näätänen che chiude i conti. Inutile il tentativo finale dell’Asiago in 6 contro 4 che porta solamente a sfiorare il secondo gol con la traversa colpita da Sullivan. Tour de force terminato, comunque con un bilancio più che positivo, ora il campionato torna ai soliti ritmi di due incontri a settimana: giovedì 8 gennaio l’Asiago ospiterà l’Appiano.

Vipiteno – Asiago Hockey 1935 3-1 (0-1; 2-0; 1-0)

Vipiteno: Puurula (Steinmann); Baur, Runer, Pircher, Hackhofer, Seeber, Maffia, Näätänen; Braito, Mair, Owens, Mantinger, Kofler, Wieser, Erlacher, Walters, De Luca. All.: Axel Kammerer.

Asiago: Marozzi (Tura); Sullivan, Miglioranzi, Casetti, Marchetti, Hotham, Munari; Tessari N., Borrelli, Presti, Ulmer, Bentivoglio, DeVergilio, Benetti, Iori, Pace, Carnevale, Magnabosco All.: John Parco.

Arbitri: Bagozza e Benvegnù. Linesmen: Mischiatti e Mori

Marcatori: 6’35” DeVergilio (A), 36’48” Walters (V-PK), 39’07” Walters (V), 45’07” Näätänen (V-PP)