Mondiali 2014 QDF: Finlandia e Svezia completano il quadro delle semifinali

Fredda e calcolatrice: con questi aggettivi si può descrivere la Finlandia che ha eliminato il Canada nei quarti di finale. Le Foglie d’Acero, pur dominando la gara, rendendola quasi un monologo negli ultimi due periodi, deve arrendersi al contropiede imbastito da Lehtera e concluso da Pakarinen a poco più di tre minuti dalla fine. Nel primo tempo l’equilibrio in campo è spezzato dagli stessi scandinavi, passati in vantaggio in power play, con Palola al 6.14. I canadesi ribaltano il punteggio nella frazione centrale con Turris (25.41) e Scheifele (32.08). La formazione guidata da Erkka Westerlund colpisce dopo appena 28” dal terzo ingaggio d’inizio con Hietanen, il cui disco non è trattenuto da Scrivens. I nordamericani soffocano i finnici, nel proprio terzo difensivo, in cerca del goal qualificazione, i montanti (tre in totale) sono un prezioso alleato degli avversari, tuttavia nel finale, Lehtera recupera il disco in zona neutra dando la possibilità a Pakarinen di completare la beffa al 56.52.

Canada – Finlandia 2-3 (0-1; 2-0; 0-2)

L’ultimo quarto della giornata, in programma alla Minsk Arena, ha visto scendere sul ghiaccio Svezia e Bielorussia. La Nazionale delle Tre Corone, malgrado abbia dominato la prima parte di gara, è riuscita a superare Lalande solo grazie al power play, concesso dagli arbitri per un fallo di ostruzione di Stasenko, e finalizzato da Danielsson al 13.41. I padroni di casa, prese le misure ai vichinghi, sono stati in grado di girare il punteggio a loro favore con i goal di Platt e Yefimenko. Tuttavia il fallo di Kitarov ha vanificato ogni sforzo permettendo ai gialloblu di pareggiare, in situazione di superiorità, con Ericsson. Nel terzo tempo Kalyuzhny è atterrato da Ekholm, ottenuto il rigore, il capitano della Bielorussia perde l’attimo per scagliare il tiro, consentendo a Nilsson di neutralizzare il penalty. Lo stesso Ekholm ha modo di farsi perdonare l’ingenuità precedente realizzando, al 53.38, il goal partita al termine di un’azione personale.
Svezia – Bielorussia 3-2 (1-0; 1-2; 1-0)

Dopo la giornata di riposa, la rassegna iridata riprenderà sabato 24 maggio con la disputa delle semifinali, alla Minsk Arena, con il seguente programma:

ore 14.45 (13.45 ora italiana): Russia-Svezia
ore 18.45 (17.45): Repubblica Ceca-Finlandia