Mondiali U18 Div.I Gr.A: l’Italia vince ancora

Prosegue con una bella vittoria il cammino della nazionale azzurra ai mondiali under18 prima divisione girone A in corso di svolgimento ad Asiago. I ragazzi di coach Chizzali hanno infatti sconfitto nella seconda giornata la Bielorussia al termine di un match molto sofferto nella prima parte e dominato nella seconda.

Avvio di gara da incubo per gli azzurrini: alla prima sortita offensiva carica da tergo di Meneghini su Veremyov, per l’attaccante della prima linea azzurra è penalità partita. Il blue team non si scompone e regge egregiamente nei cinque minuti di inferiorità numerica con un Morandell semplicemente perfetto sulle bordate dalla distanza degli avanti bielorussi.  I rossoverdi continuano però a spingere imperterriti sullo slancio del lungo powerplay sfiorando la rete con Buyak al 10° (palo) e con capitan Ambrozheichik. I padroni di casa si distendono molto bene in contropiede per la prima volta al 12° quando tre tocchi mettono Lancsar a tu per tu con Grayesvski messo a sedere con irridente facilità per l’insperato 1 a 0. Ospiti in ginocchio ed un’altra grande triangolazione in powerplay vale il 2 a 0 a 39 secondi dal primo tè: Pace finta il tiro e serve Capitan Morini che in due tempi realizza.

Drittel centrale che vede la Bielorussia fare la partita ma una grande difesa azzurra concede loro pochissimi spazi e dove non arriva la difesa ci pensa Morandell a mantenere inviolata la porta. Ospiti che concedono nella seconda metà di frazione ampi spazi in contropiede: il 3 a 0 è nell’aria e lo realizza ancora Lancsar al 31°. Nel finale di frazione dieci minuti di penalità per proteste al capitano bielorusso.
Nel terzo tempo Morandell è prodigioso dopo nemmeno un minuto ma nulla può al 44° su Leonenko che riapre la partita in situazione di powerplay. La reazione al gol subito è però ottima da parte degli azzurri che sfiorano due volte il poker con uno scatenato Lancsar e non corrono più nessun pericolo trovando anzi la rete del 4 a 1 al 55° con De Zanna che raccoglie ed insacca il disco uscito dallo slot dopo un insistita azione di Lambacher.

Italia – Bielorussia 4-1 (2-0; 1-0; 1-1)

ITALIA: Morandell(Mantovani); Cordiano, Costa; Morini G.”C”, Meneghini, Morini P.; Bachlechner”A”, Lazzeri; Pace, Lacedelli”A”, Magnabosco; Lancsar, Beber; Ramoser,Purdeller, Lambacher; Tauferer; Cordin, De Zanna, Steiner.
Head coach : Robert Chizzali

BIELORUSSIA: Grayevski (Kozlovski); Kudryavtsev, Stankevich; Titok, Veremyov, Varivonchik; Ustinenko, Dyukov”A”; Valkov, Fadeyev”A”, Ambrozheichik”C”; Platonenko, Martsul; Leonenko, Buyak, Seryakov; Klyavzo; Shantyka, Panfilov, Gerasimovich.
Head coach : Kovalev Andrei

Reti: 12.53 (1-o) Lancsar; 19.21 (2-0, PP) G. Morini (Pace, P.Morini); 31.35(3-0) Lancsar (G. Morini); 44.31 (3-1, PP) Leonenko (Kudryavtsev); 55.32 (4-1) De Zanna (Lambacher).

Penalità : 45-16

Tiri : 31-44

PPG : 1-0

SHG : 0-0
____________________________

La giornata si era aperta con la vittoria della Danimarca sulla Francia per  5 a 1 ma il risultato sino al 48° era fermo sull’1 a 0 per i danesi. Tre punti come da pronostico anche per la Norvegia che ha sconfitto 7 a 3 la Slovenia ed anche qui è stato nella terza frazione che si è deciso il match.

Danimarca-Francia 5-1 (1-0; 0-0; 4-1)
Norvegia-Slovenia 7-3 (1-1, 2-1, 4-1)

Classifica dopo la 2a giornata

Norvegia 6
Italia 6
Danimarca 5
Bielorussia 1
Slovenia 0
Francia 0