WM U18 II Div A – L’Estonia retrocede nel mondiale casalingo. Sale l’Ungheria

L’Ungheria vince il mondiale di serie D e risale un anno dopo la retrocessione. A Tallinn in Estonia i magiari hanno esordito vincendo contro la Lituania e la Gran Bretagna. Contro la Croazia è stata più difficile col gol vittoria di Szaller giunto solo al 59°. Dopo la netta vittoria contro l’Estonia, l’Ungheria s’è trovata in testa alla classifica ma con la Romania dietro a tre punti da affrontare nello scontro diretto. Hildebrand ha tenuto in vantaggio la Romania tutta la partita fino al 53° quando Kocsis ha pareggiato e dato la qualificazione all’Ungheria. Ai rigori i rumeni sono stati sconfitti per la terza volta nelle cinque partite del mondiale. Tra queste c’è stata la Croazia che vincendo anche con la Gran Bretagna nell’ultima partita si aggiudica l’argento.
Nell’ultima partita Estonia e Lituania si sono giocate la salvezza. I lituani, sconfitti di misura da Ungheria, Romania, Gran Bretagna (gol di Harley a 32 secondi dalla fine con l’uomo in meno), erano saliti a due punti grazie alla vittoria ai rigori sulla Croazia. L’obiettivo contro l’Estonia è stato quello di portare la gara all’overtime e così è stato in un finale thriller. A 4:41 dalla dine in powerplay la Lituania ha segnato il 4-2. In 28 secondi l’Estonia ha accorciato ma in 15 secondi il divario è salito ancora a +2. Ancora 22 secondi e l’Estonia s’è rifatta sotto, pareggiando in meno di un minuto. Con meno di tre minuti dalla fine la Lituania ha rischiato ma ha portato a casa il punto che è servito per la salvezza, sorridendo ancora di più ai rigori.

L’ungherese Ferenc Kocsis è  stato premiato come miglior attaccante, essendo anche il top scorer del mondiale: 11 punti con 2 gol e 9 assist, meglio del compagno di squadra Csanad Erdely con 10 punti (4+6) e il britannico Robby Chamberlain con 9 (5+4) come il magiaro Daniel Szabo. Ungherese anche il miglior difensore: Mark Szaller. E’ romeno il miglior portiere: Attila Adorjan ha parato con il 92,93%, poco meno di Gergely Arant (UNG) con il 93,65 e Vlim Rosandic (Croazia) con il 93,04.

Risultati
Romania-Croazia 3-4 d.r. (0-0, 2-2, 1-1, 0-0, 0-1)
Lituania-Ungheria 2-4 (0-2, 0-2, 2-0)
Estonia-Gr. Bretagna 3-7 (0-2, 2-4, 1-1)
Romania-Lituania 4-3 (1-0, 3-2, 0-1)
Ungheria-Gr. Bretagna 6-2 (1-1, 4-1, 1-0)
Croazia-Estonia 5-0 (2-0, 1-0, 2-0)
Lituania-Gr. Bretagna 2-3 (1-1, 1-1, 0-1)
Ungheria-Croazia 2-1 (1-0, 0-0, 1-1)
Romania-Estonia 4-2 (1-1, 2-1, 1-0)
Croazia-Lituania 3-4 d.r. (0-3, 2-0, 1-0, 0-0, 0-1)
Gr. Bretagna-Romania 2-1 d.r (0-0, 0-1, 1-0, 0-0, 1-0)
Estonia-Ungheria 3-9 (2-3, 0-5, 1-1)
Ungheria-Romania 2-1 d.r. (0-0, 0-1, 1-0, 0-0, 1-0)
Gr. Bretagna-Croazia 3-5 (1-1, 1-2, 1-2)
Lituania-Estonia 6-5 d.r. (0-0, 2-2, 3-3, 0-0, 1-0)

Class.    P.ti i V -ot P  gol  +/-
Ungheria    14 5 4 1 0 0 23:9   14
Croazia      9 5 2 1 1 1 18:12   6
Romania      9 5 2 0 3 0 13:13   0
Gr. Bretagna 8 5 2 1 0 2 17:17   0
Lituania     4 5 0 2 0 3 17:19  -2
Estonia      1 5 0 0 1 4 13:31 -18