Davos corsaro a Lugano!

di Gianpiero Palombo

Ennesima sconfitta per i bianconeri maturata nel periodo finale. Sacrificati alla causa del turn-over il mistero USA HENNESSY e il nuovo goalie CARON, sembrava che la serata potesse portare buoni auspici dal momento che si rivedevano in pista ben quattro giocatori recuperati dagli infortuni. NUMMELIN e ULMER in difesa, T.VAUCLAIR e REUILLEper assortire maggiormente le linee offensive. Da parte grigionese, di contro, assenze importanti, soprattutto quelle di GUGGISBERG,SEINA,STOOP e SCIARONI.

L’avvio del match, dal ritmo non particolarmente forsennato, vede subito gli ospiti portarsi in vantaggio. Al 7:18 STEINMANN e’ lesto a ribadire in rete il disco scagliato da GUERRA direttamente sulla balaustra con un tiro dalla blu (0.1). Il Lugano cerca di scuotersi. DOMENICHELLI si rende periocoloso in un paio di occasioni ma trova sempre attento GENONI a difesa della gabbia. Nella prima situazione di power-play pero’ i padroni di casa trovano subito la rete del pareggio. Fuori il ceco MARHA per due minuti, ROMY e’ prontissimo sottomisura a deviare in rete un tiro di NUMMELIN (1.1) al minuto 17:05. Il periodo si chiude con un azione di BOURQUE che innesca pericolosamente DOMENICHELLI costringendo al fallo R.VON ARX.

Nel periodo centrale i bianconeri sembrano aumentare la velocita’. Anche se in transizione si rendono molto pericolosi gli ospiti soprattutto con SYKORA e BEDNAR (stranieri di assoluto valore!). Ed e’proprio quest’ultimo (non per niente e’ il Top Scorer) con un’azione personale a realizzare al 24:57 la rete del vantaggio (1.2). In meno di due minuti pero’ i bianconeri sfruttando di nuovo una situazione di superiorita’ numerica (fuori D.WIESER per gomitata) trovano il secondo pareggio. Al 26.15 REUILLE nei pressi della porta di GENONI devia quanto basta un tiro non irresistibile di HIRSCHI (2.2). Un’iniezione di fiducia per i padroni di casa che tuttavia non riescono a dare una svolta al match. Infatti pur potendo sfruttare ancora due situazioni di power-play (aggravate da 10 min.discplinari sanzionati alla stella BEDNAR) non riescono a rendersi piu’ di tanto pericolosi. Si mette in evidenza in questa fase il giovane BERTAGGIA, il migliore dei suoi.

Come si diceva prima, e’ forse questo il limite piu’ grave del Lugano: non avere il giocatore in grado di cambiare il corso della partita, soprattutto nel momento migliore della stessa !
Infatti nel periodo conclusivo si manifestano in maniera piu’ evidente i limiti della squadra bianconera. La pattuglia ceca del Davos sale in cattedra e in poco tempo, complici comunque errori difensivi, chiude la contesa. Al 44:36 MARHA, lasciato colpevolmente solo, con un diagonale da destra batte l’incolpevole AEBISCHER (2.3). Poi diversi capovolgimenti di fronte con azioni pericolose di SYKORA da una parte e un salvataggio di GENONI dall’altra su tiro di BOURQUE. Il Davos non corre particolari rischi! GENONI e’ ben protetto da una difesa in cui spiccano FORSTER e RAMHOLT, molto pericoloso in fase offensiva. La naturale conseguenza e’ la quarta rete ospite, con la seconda realizzazione personale di BEDNAR, attento e preciso a depositare in rete un disco vagante su tiro di MARHA al minuto 54:19. E’ l’inzio della fine! A nulla servono il time-out chiamato da BOZON e la successiva uscita di porta di AEBISCHER. Anzi come spesso accade arriva l’empty net gol di STEINMANN che fissa il risultato sul (2.5) finale per gli uomini di Arno DEL CURTO.

Anche questa volta il Lugano non e’ riuscito “nell’impresa” di vincere due partite consecutive. La partita di Bienne questa sera potrebbe essere davvero l’ennesima occasione per agganciare il treno Play-Off che a questo punto sembra allontanarsi sempre di piu’. Da notare che il pubblico, anche ieri, nonostante la sconfitta ha applaudito i propri beniamini a cui non e’ mancato certo l’impegno.

www.rsi.ch

LUGANO – DAVOS 2.5 (1.1 – 1.1. – 0.3)

07:18  0.1  11.STEINMANN (27.GUERRA – 29.FORSTER)
17:05  1.1. 88.ROMY (33.NUMMELIN – 26.GENOWAY )       PP1
24:57  1.2  19.BEDNAR
26:15  2.2  32.REUILLE (8,HIRSCH – 79.KAMBER)         PP1
44:36  2.3  24.MARHA (56.WIESER D. -6.RAMHOLT)
54:19  2.4  19.BEDNAR (24.MARHA)
58:17  2.5  11.STEINMANN (17.TATICEK – 78.VON ARX R.) EMPTY NET

PENALITA’:
LUGANO 4X2 MIN.
DAVOS  5X2 MIN. + 1X10 MIN.

SPETTATORI: 3328

Tags: