L’Ambrì fa suo il derby del Gottardo

(Com. Stampa HC Ambrì Piotta) – In una gara ben preparata da Kevin Constantine e ben interpretata dai giocatori BiancoBlù, l’HCAP ha dimostrato di essere capace a vincere anche contro le migliori del campionato. Una gara in cui si è riusciti da un lato a resistere alle bordate dei padroni di casa, e dall’altro a cogliere le situazioni a proprio favore. Doppietta del topscorer Yanick Lehoux, una rete per Eric Landry (+ 2 assist) e Inti Pestoni.

Nei primi minuti di gara i padroni di casa hanno fatto sentire la pressione. Aggressivi come loro solito, gli zugani hanno imposto un ritmo molto veloce all’incontro; la difesa Leventinese ha resistito ai colpi e non ha lasciato passare l’avversario. Molte le occasioni per l’EVZ, in particolare con Di Pietro, Schnyder e il palo di Diaz. Ma questa volta a passare in vantaggio sono i BiancoBlù, dopo le diverse intuizioni e passaggi precisi di Martin Kariya che ha avvicinato i suoi compagni di squadra alla rete di Markkanen. Tocca ad Éric Landry andare in rete, o meglio usare Woznieski come sponda per mettere il disco dietro la linea rossa zugana al 14.29.

Il secondo terzo vede i Leventinesi scendere in campo con più consapevolezza, ma anche la prudenza che permette di tenere il risultato e la porta di Bäumle inviolata. Wladimir Denisov dalla linea blu con un tiro forte e preciso colpisce il palo di Markkanen, sfiorando il raddoppio. La seconda rete dei Leventinesi arriva in una situazione curiosa; Yanick Lehoux tira, Markkanen ribatte ma Schnyder devia in goal. Due a zero per l’Ambrì ed è quel che conta, così come la grande disciplina e il gioco strutturato dei BiancoBlù in difesa, che rivede Bundi scendere in campo.

Nel terzo tempo l’Ambrì consolida il suo vantaggio, con ancora Yanick Lehoux che sul secondo assist di Landry (tre punti ciascuno per i due quebecois) al 43.43 porta l’HCAP sul 3-0. Nei minuti i padroni di casa reagiscono e mettono sottopressione i Leventinesi; prima Casutt e poi Metropolit riportano sotto lo Zugo, ma la difesa Leventinese e Thomas Bäumle non cedono e regalano – con l’abbellimento della rete sottoporta di Inti Pestoni, dopo un grande lavoro preparatorio di Paolo Duca – la vittoria fuori casa per i Leventinesi nel derby del Gottardo.

Yanick Lehoux (www.hcap.ch)

EV Zug – HC Ambrì Piotta 2-4 (0-1; 0-1; 2-2)

Stadio: Bossard Arena Zug
Spettatori: 5861
Arbitri: Eichmann, Bürgi/Marti

Reti:
14.29 Eric Landry (Hofmann, Lehoux) 0-1; 21.30 Yanick Lehoux (Landry) 0-2; 43.43 Yanick Lehoux (Landry) 0-3; 48.22 Corsin Casutt (Sutter, Fischer; esp. Lehoux) 1-3; 53.39 Glen Metropolit (Camichel C.) 2-3; 59.13 Inti Pestoni (Duca, Kariya) 2-4.

Penalità:
EVZ = 2 x 2 Min
HCAP = 3 x 2 Min

Formazioni:
EVZ = Markkanen, Zurkirchen; Fischer, Diaz, Erni, Chiesa, Snell, Zubler; Rüfenacht, Christen, C. Casutt; Sutter, Camichel D. (C), Schnyder; Oppliger, Camichel C., Di Pietro; Lindemann, Rossi, Metropolit (TS); Woznieski.
HCAP = Bäumle, Croce; Kobach, Stirnimann, Denisov, Bundi, Casserini, Gautschi, Randegger; Hofmann, Landry, Duca (C); Zanetti, Demuth, Kariya; Meier, Pestoni, Lehoux (TS); Bianchi, Walker, Incir; Isabella.

Note: HCAP senza Schulthess, Kutlak, Botta, Westrum e Raffainer (infortunati), Brunner (ammalato).

Tags: