Serata ricchissima di amichevoli per la A1

Il campionato si avvicina e sei squadre di serie A1 su 9 domani sera, venerdì 10 settembre, avranno il loro bel da fare.

ore 19:00 Ritten Sport – Broncos Vipiteno

Alle 19 parte il torneo di Collalbo con i padroni di casa del Ritten Sport impegnati nella prima partita del triangolare contro il Vipiteno. L’anno scorso al Quattro Nazioni vinse la tedesca Bremerhaven in finale sul  Turgovia allenato proprio da Erwin Kostner. All’Arena Ritten di Collalbo quest’anno ci sarà un’altra squadra tedesca, l’ESV Kaufbeuren, una delle società più storiche di Baviera (è nata nel 1948) avversaria domani alle ore 19 del Vipiteno e domenica dei padroni di casa (sempre alle 19). I Jocker giallorossi militano in Seconda Bundesliga dalla stagione 2008-09, da quando sono stati promossi dall’Oberliga Süd. Il Kaufbeuren ha avuto la sua parentesi in DEL dall’anno della creazione della Lega (il 1994) alla stagione 1997-98 quando ha dovuto auto-retrocedersi per fallimento.
Domani il Ritten Sport avrà la sua presentazione ufficiale davanti al proprio pubblico.
Con l’occasione di questo torneo saranno in vendita gli abbonamenti stagionali del Renon. I prezzi di questo triangolare sono di 10 euro a partita (ridotto a 5) e 20 per seguirle tutte e tre.

[TABLE=113,1]

ore 20:00 EV Ravensburg Tower Stars (GER, 2ª Bund.) – Bolzano

Logo Hockey Club BolzanoAlle ore 20 il Bolzano sarà in Germania per testare l’EV Ravensburg Tower Stars, squadra che è già pronta per l’inizio del campionato di Seconda Bundesliga. Ravensburg è una cittadina di quasi 50.000 abitanti del Baden-Württemberg, a pochi chilometri dalla Baviera e dal confine svizzero.
Per i Tower Stars, che si chiamano così per la torre simbolo della città, è l’ultima amichevole prima dell’inizio del campionato in programma venerdì 17. Quest’estate i tedeschi di Peter Draisaitl (ex giocatore di Mannheim e Colonia) hanno ottenuto 4 vittorie e 3 partite perse. Il cammino è iniziato il 14 agosto con la sconfitta 0-4 contro i russi del HC Cherepovets. Il doppio confronto con i Bietigheim Steelers (vittoriosi a loro volta 4-1 sul Ritten Sport) è finito in parità con una vittoria a testa, sempre in trasferta: 3-2 dopo i rigori per i Towerstars e 2-1 per il Bietigheim. Due vittorie per 3-2 sono arrivate sempre ai rigori contro il Basilea mentre una sconfitta 1-6 e una vittoria 4-2 sono scaturite dai due test match contro gli Starbulls Rosenheim. I Tori bavaresi avevano precedentemente battuto sia il Ritten Sport 3-2 sia il Val Pusteria per 6-1.
A Ravensburg c’è ottima affluenza di pubblico: si sono presentati in 800 contro Bietigheim e Basilea, in 1.000 contro il Rosenheim.

«Loro saranno in gran forma – spiega Adolf Insam sul sito ufficiale dell’HCB – visto che tra poco avranno il primo impegno ufficiale e perchè arrivano alla sfida con sette match amichevoli già disputati. Questo fatto, comunque, non ci deve spaventare e dobbiamo affrontare l´impegno con la consapevolezza che a noi serve trovare la condizione». 

Stessa formazione biancorossa vista a Cortina con l’unica assenza di Colton Fretter che dovrebbe arrivare a Bolzano lunedì prossimo e, a detta di Insam, esordire mercoledì contro l’Alleghe.

[TABLE=109,1]

ore 20:00 PontebbaAsiago

Pontebba e Asiago è la sfida tutta italiana di domani, il secondo vero anticipo di campionato dopo la vittoria di ieri del Bolzano sul Cortina. La doppia sfida tra Fassa ed Alleghe di due settimane or sono è stata a roster troppo incompleti.
I friulani in questa preseason hanno vinto due volte su due contro l’Heilbronn 4-3 e soprattutto il Linz in Austria per 3-1. L’Asiago contro l’Heilbronn è uscito invece sconfitto ai rigori 2-3. Le vittorie dei campioni d’Italia sono invece arrivate contro il Merano due volte (4-2 e 3-1) e contro i Falchi di Boscochiesanuova per 3-1 in una gara giocata in un tempo solo.
Le formazioni di stasera non dovrebbero lamentare assenze: nel Pontebba il canadese Shane Endicott martedì ha finito il suo iter burocratico per ottenere il visto e dovrebbe finalmente esordire. Stessa aspettativa per Adam Henrich dell’Asiago, unico assente a Merano ma ora a posto con le visite mediche.
Biglietto posto unico a 5 euro.

[TABLE=112,1]

[TABLE=108,1]

ore 20:30 Val Pusteria – Freiburg Wölfe (GER, 2ª Bund.)

Derby tra Lupi alla Leitner-Solar-Arena con il Val Pusteria chiamato a lavare la bruttissima sconfitta di Friburgo. I gialloneri di Mair sono anche alla ricerca della seconda vittoria in 5 partite e dopo aver battuto una squadra di EBEL l’obiettivo non è impossibile, soprattutto se continua il buon periodo di forma di Doig e Cullen. Mancheranno ancora Max Oberrauch, alle prese con il suo lungo infortunio al polso, Fredrik Persson e Christian Mair. Debutterà invece l’americano Joe Jensen che da due settimane s’è allenato in Repubblica Ceca.
Il Friburgo allenato da Markus Berwanger milita in Seconda Bundesliga e nella preseason, compresa la cuccagna col Pusteria, ha vinto tre partite perdendone altrettante. All’Eurotorneo di Colmar i tedeschi hanno battuto l’Epinal 2-1 e l’Edge University Stars 8-4, perdendo con la svizzera Grasshopper (farmteam dei Lions Zurigo) per 0-10. Dal doppio confronto col Kaufbeuren sono uscite due sconfitte per 0-5 e 3-5.
Nel match d'”andata” contro i pusteresi hanno fatto il diavolo a quattro i canadesi Chris Capraro (di ritorno a Friburgo dopo due anni in ECHL) e Mark Heatley (mattatore l’anno scorso nei campioni del Monaco) nonché il giovane Chris Billich. In difesa attenzione a David Danner, giunto dal Kassel e per anni militante in DEL, e al nuovo ceco Milan Karlicek. Curiosamente nel roster del Friburgo compare anche il 25enne Kevin Lavallée. E’ solo l’omonimo del giocatore votato tra il top team storico del Milano Saima. E non è neppure il Kevin Lavallée contro cui ha giocato l’anno scorso il Pusteria vestendo la maglia dell’EHC München.

[TABLE=114,1]

ore 20:30 Valpellice – Rapaces de Gap (FRA)

Rivincita anche del Valpellice contro i Rapaci di Gap che domenica hanno battuto i piemontesi per 8-6. Sarà la prima uscita della Valpe al Cotta Morandini e la partita varrà come Memorial Mauro Ferrando, giunto alla quarta edizione in ricordo dell’ex presidente scomparso in un incidente stradale di ritorno dalle finali contro il Merano. Le figlie, Simona e Gaia, premieranno a fine partita le due squadre.
Il Gap allenato dal franco-canadese Patrick Turcotte milita in League Magnus, massimo campionato francese, ma l’anno scorso da neopromosso non s’è qualificato ai play-off.
Rispetto alla sconfitta di domenica però la musica sarà diversa. In Francia il roster era di soli giocatori locali con mezza squadra in aiuto dal Real Torino. Questa volta sarà il vero Valpellice con il quale scenderanno in pista il portiere Kevin Regan, i difensori Saviels, Johnson, Martinelli Jr e Ganzak, e agli attaccanti Nikiforuk e Mc Donough. Ci sarà comunque spazio per tutti, compresi i ragazzi del farmteam.

L’albo d’oro del Memorial Ferrando:
2010 Valpellice-Gap
2009 Valpellice-Gap 4-3
2008 Valpellice-Varese 6-0
2007 Valpellice-Merano 4-1

[TABLE=115,1]