Un pezzo di NHL a Torino: arriva Pat Lefebvre

(com. stampa Real Torino ) – Acquisto sensazionale, storico e senza precedenti nella storia del Real Torino: a rinforzare il roster sabaudo, in questo finale di stagione viene ingaggiato uno dei giocatori italo-canadesi più forti che si siano mai visti in Italia, un giocatore che ha solcato le piste di tutto il mondo, lasciando il segno ovunque sia andato, racimolando titoli, onori, punti e gloria, dall’NHL dei Washington Capitals alla DEL tedesca, passando per Mondiali, Olimpiadi e tutti i più grandi campionati europei.
Patrice Lefebvre, nato a Montreal il 28/06/1967, è un talento indiscusso dell’hockey internazionale; ha firmato questa sera, dopo una riunione con lo staff societario nel prepartita di Milano-Torino, un contratto che lo legherà al Real fino a fine stagione.
Patrice LefebvreAlto 168 cm, dotato di fisico robusto (73 Kg.), muove i primi passi hockeistici in Canada dove colleziona successi e record a ripetizione: gli esordi, nel lontano 1984-85 sono nei Shawinigan Cataractes dove gioca per 4 stagioni strabiliando le piste di tutto il Quebec. Il primo anno segna 80 punti in 68 partite (28+52), il secondo 136 in 69 match (38+98), il terzo anno 179 in 69 incontri ed il quarto 200 in 70 partite. Nei playoff Patrice è altrettanto micidiale: 74 punti in 4 anni in 36 incontri. Questo exploit si traduce nel record di assist e di punti a stagione della QMJHL, fucina di talenti canadesi, ancora oggi imbattuto, e viene nominato 4 volte stella dell’All Star game.
Nel 1988 Pat lascia il Canada e vola in Europa per la prima volta della sua carriera, destinazione Parigi, Français Volants: in 40 partite segna 90 punti. L’anno seguente è già tempo di serie A svizzera: Ajoie è la squadra e i punti sono 43 in 32 incontri oltre a 8 in 7 match ai playoff.
Nel 1990, Lefebvre torna in America, questa volta in ECHL, dove veste la casacca dei Louisville Icehawks giocando 26 partite e totalizzando 43 punti. Troppo forte per quella categoria, viene immediatamente ingaggiato dai Milwaukee Admirals in IHL dove solca il ghiaccio per 16 partite siglando 10 punti. Ma c’è pure il tempo di esordire con un incontro nella prestigiosa AHL, franchigia dei Springfield Indians, per poi concludere la stagione nuovamente in Svizzera, questa volta LNB a Langnau con 4 punti in 3 incontri!
Nel 1991 Pat si ferma in Svizzera, dove con i famosi Kloten Flyers gioca 10 match e sigla 12 punti prima di essere girato al Sierre Anniviers in LNB per altre 4 partite (con, ovviamente altrettanti punti in carniere). La stagione lo vede però ancora girovago: Regno Unito la nuova sponda, dove farà sfaceli con i Teeside Bombers: 181 punti in 31 partite!
Il Regno Unito piace a Pat, tanto che il 1992-93 lo vede fermarsi nel Regno di Sua Maestà con la jersey dei Billingham Bombers a fare danni: 115 in 36 partite lasciano il segno!
Dal 1993-94 al 1998-99 Lefebvre torna in America e trova un team dove restare per 6 stagioni. A Las Vegas, con i Thunder, Pat giocherà 485 partite in IHL, totalizzando 603 punti! Queste sue straordinarie performance non passano inosservate agli scout dell’NHL che, infatti, nel 1999 senza essere mai stato draftato, viene messo sotto contratto dai Washington Capitals. Pat giocherà 3 partite nel più importante campionato del mondo, realizzando un goal (che non venne a lui attribuito, ma di cui ancora parla nostalgicamente n.d.r.) poi, la sfortuna, procurò un infortunio e Pat, fermo per 3 mesi, venne ceduto ai Long beach Ice Dogs in IHL dove una volta ristabilitosi, concluse la stagione con 16 punti in 22 partite.
Per Patrice era forse passato il treno più importante della sua vita, ma l’uomo, Campione vero e profondo, ricominciò a distribuire magie sulle piste di tutto il mondo. Nel 1999-2000 sbarca in Germania, DEL, con gli Adler Mannheim e mette subito in chiaro le cose: 55 punti in 51 partite e l’anno dopo, ancora in DEL ma con la maglia dei Frankfurt Lions, migliora a 63 punti in 57 incontri.
Nel 2001 Patrice arriva in Italia, dove troverà ancora successi, scudetti, amore e Nazionale dopo un fortunato matrimonio.
A Milano, con i Vipers, gioca per 3 anni, totalizza 196 punti in 119 partite fra stagioni e playoff e diviene uno degli emblemi dell’hockey italiano.
Nel 2004-2005 però vive una parentesi in Danimarca, dove con i Rødovre continua ad esprimersi a livelli altissimi: 38 punti in 29 partite più 3 in 3 ai playoff.

Pat Lefebvre in maglia Valpellice

Gli ultimi anni della carriera di Pat sono nuovamente in Svizzera, in LNB, dove con Biel prima e Losanna dopo mostra alla soglia dei 40 anni di essere un altro Gordie Howe giocando in un campionato d’altissimo livello 105 partite in 2 anni e realizzando 45 goal e 173 assist playoff compresi!
Nel 2007-2008 torna in Italia e divide la sua stagione fra Pontebba e Milano. 40 partite, 39 punti a 40 anni!
L’ultima stagione per Pat è stata in Piemonte, sponda Valpellice, ove ancora oggi ha lasciato il segno con le sue strabilianti giocate e il suo carisma umano e da condottiero: nella A2 del 2008-2009 il funanbolo di Montreal gioca 37 partite, realizza 71 punti (17+54) e trascina la formazione di Da Rin in finale.
A fine stagione Pat annuncia al mondo il suo ritiro, torna in America a fare l’allenatore. Ma un gladiatore come lui sente troppo la lontananza dalla pista e quando a metà dicembre, impegni familiari lo costringono a tornare in Italia non ha dubbi: vuole ancora giocare a hockey e sceglie Torino per il suo rientro!
Abbiamo scambiato due parole veloci con Pat dopo la firma del contratto.

A.D.M.: “Pat, una carriera straordinaria, dai Capitals al Real passando per le piste di tutto il mondo; cosa si prova a tornare in pista a Torino a 42 anni?

Lefebvre: “Sono felice, per me è una grande passione giocare ad hockey, e sono contento di poter tornare in pista e poter portare la mia esperienza e il mio gioco in questa squadra”.

Il Real è 5° in classifica, come hai visto il team e dove pensi potrà arrivare?

“Non saprei, e se ne avessi un’idea non te la direi… porta male! Ho visto che è una squadra che lavora tanto, pattina molto e lavora duro… non sempre con giudizio, ma gli errori che ho visto sono cose che si sistemano facilmente per il miglioramento di tutto il collettivo … sono fiducioso, sennò non sarei venuto”.

Sei il 1° nhler della storia del Real, ma forse non tutto il pubblico torinese conosce la tua storia e le tue caratteristiche che qui abbiamo cercato di raccontare. Ti puoi descrivere?

“Non amo parlare di me… cosa posso dirti… credo di essere un giocatore con una buona visione di gioco, ho un ampio campo visivo e vedo tutto quello che succede in pista. Questo mi permette di usare al meglio i miei compagni fornendo loro assist… sono sempre stato un assist-man, questo è il mio lavoro”.

Quali avversari temi di più per il titolo?

“Non saprei, ne ho visti pochi… ma da quando so e leggo direi che Vipiteno, Merano e Appiano sono le più pericolose. Inoltre il Vipiteno è campione in carica, e lo conosco bene: sono un buon team e sono sempre pericolosi”.

Ringraziamo Patrice Lefebvre per la grande disponibilità e gli auguriamo a nome di tutto il popolo torinese un calorosissimo benvenuto!

Di seguito, riportiamo l’elenco dei titoli e premi vinti da Pat Lefebvre nella sua mirabolante carriera:
QMJHL Most Assists All Time Record 84-88

2006-2007 NLB Most Assists

QMJHL Most Points All Time Record 84-88

1985-1986 QMJHL Second All-Star Team

1986-1987 QMJHL First All-Star Team

1987-1988 CHL Top Scorer Award (200)

QMJHL First All-Star Team
– CHL Top Scorer Award 87/88
– IHL First All-Star Team 97/98
– IHL Most Points “Lamoureux Trophy” 97/98
– IHL Most Valuable Player “James Gatschne Trophy” 97/98
– NLB Most Assists 06/07
– NLB Most Points 06/07
– QMJHL First All-Star Team 86/87, 87/88
– QMJHL Most Assists All Time Record 84-88
– QMJHL Most Points “Jean Beliveau Trophy” 87/88
– QMJHL Most Points All Time Record 84-88
– QMJHL Second All-Star Team 85/86

QMJHL Most Points “Jean Beliveau Trophy” (200)

1997-1998 IHL First All-Star Team

IHL Most Points “Lamoureux Trophy”

IHL Most Valuable Player “James Gatschne Trophy”

NLB Most Points

(fonte: www.eliteprospects.com)