Il 60° Minuto 14/03/2009

Di Filippo A.

I Numeri

Sabato sera denso di sfide come di consueto, vediamo brevemente quello che è successo.
(NY Islanders-BOSTON 1-2) Terza sfida stagionale e terza vittoria per i Bruins; per la squadra di NY un ultimo appuntamento in casa, il 12 aprile per vincerne almeno una partita contro Boston.
(NY Rangers-PHILADELPHIA 2-4) Anche per l’altra squadra della grande mela una sconfitta patita in trasferta contro i Flyers che per il momento si sono aggiudicati solo l’incontro di inizio stagione l’ 11 ottobre vinto 4-3 in trasferta, poi due sconfitte consecutive; restano però altri tre match da disputare.
(DETROIT-St Louis 5-2) I Red Wings arrivavano a questa sfida contro i Blues forti dei quattro successi mentre la squadra di St Louis cercava di invertire il trend negativo, ma non c’ è stato nulla da fare per Detroit si è trattato della quinta affermazione stagionale negli scontri diretti.

(OTTAWA-Pittsburgh 4-3SO) Le due franchigie hanno iniziato la stagione affrontandosi in quei di Stoccolma nel doppio incontro di apertura della stagione, in quelle due partite c’era stata una affermazione ciascuno, proseguendo nella stagione i Penguins hanno affrontato altre due volte i Senators uscendo però sconfitti in tutte e due le occasioni.
(ATLANTA-Buffalo 4-3SO) Si sono scontrate tre volte in questa stagione queste due squadre, per i Sabres sono state tutte sconfitte maturate oltre i tempi regolamentari, resta l’ultima partita da giocare il primo aprile ad Atlanta.
(Calgary-TORONTO 6-8 ) Fattore campo che regge in questo secondo ed ultimo incontro della stagione tra queste due franchigie canadesi, infatti se l’11 novembre a Calgary avevano vinto i Flames 4-3, all’Air Canada Centre vincono i Leafs in una sfida dalle molte marcature.
(NEW JERSEY-Montreal 3-1) La quarta vittoria stagionale negli scontri diretti contro i Canadiens, finisce in secondo piano rispetto alla prestazione di Brodeur che con questo successo affianca il grande Roy nella classifica di vittorie 551 per la precisione.
(Carolina-WASHINGTON 4-5SO) Incontro interno alla Southeast Division tra le due squadre al momento qualificate ai Playoff; la vittoria di Capitals li porta a condurre nel computo degli scontri diretti 3 successi per Ovechkin e soci contro i due degli Hurricanes.
(TAMPA BAY-Florida 4-3SO) I Panthers in casa perdono punti importanti per riagganciare la zona playoff, dal canto loro i Lightning vincendo quest’incontro pareggiano nel computo delle sfide dirette in questa stagione ( 3 vittorie a testa per le due squadre).
(Minnesota-DALLAS 2-3OT) L’overtime da agli Stars il terzo successo in questa stagione contro gli Wild che possono parzialmente riscattarsi nella sfida casalinga del 7 aprile.
(COLORADO-Edmonton 3-2) In casa degli Oilers gli Avalanche tentano di risollevarsi da una stagione fallimentare e seppur all’ OT strappano una vittoria che magra consolazione li porta a condurre nel conto degli scontri diretti.
(NASHVILLE-Phoenix 2-0) Per la squadra di Grezky una sola vittoria contro i Predators in questa stagione il 18 dicembre 2-1 casalingo poi tre vittorie della squadra di Nashville.
(Los Angeles-SAN JOSE 1-2) Affermazione risicata degli Sharks che solo nei rigori hanno piegato la resistenza dei Kings che al momento contro gli stessi hanno conquistato in questa stagione ben 5 vittorie.

Ci sono stati 13 match in questa serata di sabato 14 marzo, le reti realizzate sono state 74 con ben 14 di queste segnate nell’incontro tra CALGARY e TORONTO.
In superiorità sono 16 i gol messi a segno con i Capitals in ottima giornata (3-4), 1 solo gol invece in situazione di penalty killing e la difesa che si dimostra più attenta è quella dei KINGS (8-Cool; negli ingaggi la prestazione migliore è degli SHARKS 27-45/60% .

Tra i giocatori monumentale la prova di JOKINEN (Calgary) che segna una tripletta e serve due assist per un totale di 5 punti, poi doppiette per ASHAM (Philadelphia), DATSYUK (Detroit), GRABOVSKI (Toronto), BOOTH (Florida) e OTT (Dallas).
Tra gli assist man splendila prova con 4 passaggi serviti per PONIKAROVSKY (Toronto), mentre nel plus minus WHITNEY (Carolina) chiude con un +4.
Tra i puniti con 12 minuti due giocatori di Atlanta PERRIN-VALABIK.

Per ultimo il capitolo dei goalie con lo shutout di RINNE 18-18 (Nashville) e l’ottima prestazione di ERSBERG 38-39 (Los Angeles) e di BRODEUR che come detto prima ha raggiunto Roy nella classifica dei goalie più vincenti.