40a: in testa solo Berlino si salva

di Claudio Brescia
Se le sconfitte delle formazioni ti testa sorprendono, clamorosi sono i nomi dei vincitori: nel recupero della 40a giornata, la capolista Hannover viene sconfitta ai rigori dal penultimo Kassel mentre, nel recupero della 4a giornata, continua la flessione di Mannheim che perde contro Amburgo. La sofferta vittoria del Berlino (2°) contro Iserlohn (8° fino ad oggi) arriva solamente ai rigori, nell’altro recupero della 40a, mentre nell’anticipo della 47a Norimberga mantiene il 10° posto nonostante la sconfitta subita contro Wolfsburg che continua la risalita e vola al 7° posto.

Dopo 8 vittorie consecutive (27 in totale) la 13a sconfitta stagionale degli Scorpioni di Hannover arriva contro i Kassel Huskies, la 2a formazione più battuta della Liga con 17 vittorie e 23 sconfitte: nel 2-3 finale l’unica consolazione per gli Scorpioni è che l’incredibile passo falso matura ai rigori ed il punto guadagnato consente di mantenere 7 lunghezze di vantaggio su Berlino, seconda. A parte il 33-32 al tiro, nella gara si sono registrati pochi minuti di penalità (10’ su 5 falli contro 12’ su 6), fino al 4’ 13" dell’overtime, quando Eric Schneider dell’Hannover si becca 10’ per comportamento antisportivo. Al 12’ 02" Adam Mitchell porta in vantaggio Hannover, ma dopo il 13-7 al tiro che chiude il 1° tempo, Martin Bartek (2 goal + 1 assist) pareggia in superiorità numerica al 4’ 27" e, dopo il nuovo vantaggio degli Scorpioni all’8’ 36" con Thomas Dolak, a 22" dalla sirena serve ad Alex Leavitt l’assist del pareggio. Nel 3° tempo le due formazioni pensano più ad annullarsi a vicenda che a segnare ed il parziale si chiude a reti inviolate. Anche il supplementare non porta a nessuna rete: è il match winner Martin Bartek che decide l’incontro chiudendo la serie di 2 soli tiri.

Davanti ai 13.200 spettatori di casa gli Orsi Polari di Berlino ottengono la 3a vittoria consecutiva sconfiggendo 3-2 gli Iserlohn Roosters ai rigori (2:1, 0:0, 0:1, 0:0, 1:0, 39-39 al tiro). 1’ 45" dopo l’inizio Nathan Robinson (selezionato per il DEL-All-Stars game che si giocherà il 31/1 a Berlino) guadagna il disco e porta in vantaggio gli Orsi; la risposta dei Roosters arriva dopo 45” con il 1° marcatore DEL Robert Hock, che raccoglie l’unico punto in serata. Con un ottimo 17-15 al tiro, prima della chiusura del parziale Berlino segna nuovamente con Richie Regehr (anche lui nel team DEL-All-Stars) in superiorità numerica al 6’ 12": da quel momento bisognerà aspettare il 17’ 30" della terza frazione di gioco prima di vedere nuovamente una rete, con Chris Schmidt che firma il nuovo pareggio in superiorità numerica. Dopo il rigore di Andrew Roach che decide l’incontro in favore di Berlino, entrambi gli allenatori si sono dichiarati soddisfatti dell’andamento della gara.

Occasione gettata alle ortiche per le Aquile di Mannheim che non riescono ad approfittare della sconfitta di Hannover e vengono sconfitte dagli Hamburg Freezers per la 3a volta in stagione. Oltre al 3-1 finale (1:0, 1:1, 1:0) si registra poco altro, con poche penalità ed un tranquillo 23-26 al tiro. Al rientro dopo un lunghissimo infortunio, Alexander Barta festeggia la sua 3a partita in stagione aprendo le marcature al 16’ 03", mentre nel 2° tempo Michael Hackert pareggia al 14’ 53" e Clarke Wilm riporta in vantaggio i Freezers in superiorità numerica al 16’ 34". Con un infruttuoso 8-12 al tiro, a 54” dalla sirena le Aquile sostituiscono Fredrick Brathwaite, top goalie DEL, con il 6° uomo di movimento, ma dopo 31” Vitalij Aab chiude il confronto.

Con la 4° vittoria consecutiva i Grizzly Adams di Wolfsburg balzano al 7° posto sconfiggendo gli Ice Tigers di Norimberga: come tutti i precedenti incontri della stagione, anche questa partita si chiude con un 1-3 (0:1, 1:2, 0:0, 35-28 al tiro). Con la rete di Mike Green in superiorità numerica all’8’ 00" i Grizzly si aggiudicano il primo periodo ed in avvio del terzo centrale Jason Ulmer si scatena con una doppietta al 0’ 52" e, in superiorità numerica, al 3’ 01". Chiude l’incontro il goal della bandiera delle Tigri con Aleksander Polaczek in superiorità numerica al 7’ 10".

Recupero 4a: Hamburg Freezers 3 – Adler Mannheim 1
Recupero 40a: Eisbären Berlin 3 – Iserlohn Roosters 2
Recupero 40a: Hannover Scorpions 2 – Kassel Huskies 3
Anticipo 47a: Sinupret Ice Tigers 1 – Grizzly Adams Wolfsburg 3

Tags: ,