Il 60° Minuto 14/01/2009

Di Filippo A.

I Numeri

Dopo tre stop consecutivi, di cui due in casa, i CAPITALS ritrovano la loro forza proprio in trasferta contro Crosby e soci; pur andando in svantaggio nel primo periodo Washington si rifà negli altri due piegando alla fine i Penguins per 6-3.
I Thrashers resistono un periodo battagliando alla pari in casa contro OTTAWA (2-2 il parziale), poi subiscono il gol di McAmmond non riuscendo più a ritrovare il pari; Atlanta viene sconfitta 3-2.
CHICAGO fatica solo nel primo periodo contro Buffalo, poi prende il largo, facendo divertire i tifosi di casa; il risultato finale è 4-1.
I Ducks sono sconfitti in casa dai RED WINGS che all’Honda Centre prevalgono per 4-3.

Nelle quattro partite sono stati segnati 26 gol e solo in WASHINGTON-PITTSBURGH sono 9 le reti segnate, mentre in PP le marcature che vanno a bersaglio sono 8, con i Senators che ben si comportano (2-5), in inferiorità solo 1 gol e la difesa che regge meglio l’assenza di un uomo sul ghiaccio è dei Blackhawks (7-7).

La squadra che si esprime meglio all’ingaggio sono i THRASHERS 63% 38-60.

Una doppietta realizzata la firma OVECHKIN (Washington), l’assist man che fa meglio è BACKSTROM (Washington), mentre sempre in casa Capitals il plus minus migliore, SCHULTZ (Washington) finisce con un +3; con 8 minuti di penalità EAGER (Chicago) è il peggiore di serata.

Per ultimo il goalie di serata HUET 22-23 (Chicago) che contribuisce alla vittoria finale dei Blackhawks.