33a: Crolla Berlino, Mannheim resta solo all’inseguimento di Hannover

di Claudio Brescia
Clamoroso alla Color Line Arena di Amburgo, dove il neoallenatore dei Freezers Paul Gardner coglie i primi tre punti umiliando gli Orsi Polari di Berlino con un oltraggioso 6-1 ed un misero 27-26 al tiro (tripletta di Richard Müller): chi non crolla sono Hannover, che schiaffeggia Krefeld 5-0, e Mannheim, che con un 4-1 comodo liquida Kassel.

Perde ancora Francoforte, che ora accusa 10 punti di ritardo: a stupire non è tanto la sconfitta, quanto il fatto che la sconfitta arrivi contro i Grizzly di Wolfsburg: dopo 2 vittorie nelle ultime 10 gare ed una carenza cronica di punti che durava da 15 giornate, l’ attacco dei Grizzly si scatena con un 5-1 e, dopo essere stato il migliore per tutto il girone d’andata, con 132 reti si piazza al 2° posto alle spalle di Berlino (134).

I Metro Stars battono 5-0 Duisburg e si confermano al 6° posto: nella lotta furibonda per aggiudicarsi i piazzamenti dal 7° al 10° posto, che consentono l’accesso alla fase pre play off, le Pantere di Augsburg battono 4-3 gli Ice Tigers di Norimberga e li scavalcano al 7° posto, mentre Iserlohn s’impone 3-2 all’overtime sul Colonia. Sconfitta all’overtime anche per le Tigri di Straubing di Bob Manno soccombono 1-2 contro Ingolstadt.

Tags: ,