Il racconto del week-end secondo l’Armata Brancaleone

VARESE – Sabato 13/12/2008 ore 10.00
ARMATA BRANCALEONE vs TORI SEDUTI: 0-1 (0-1; 0-0; 0-0)
Era una sfida importante per la classifica del campionato, la vittoria avrebbe portato l’Armata ad un punto dai Tori Seduti, secondi in classifica.
La tensione nei nostri ragazzi era tanta e purtroppo non li ha favoriti anzi.
Dall’inizio si è capito che sarebbe stata dura, i piemontesi sono molto veloci, pressano i nostri portatori di disco, tengono bene le posizioni sia in attacco che in difesa e sembrano giocare a memoria, di contro i nostri perdono dischi pericolosi, non riescono ad impostare buone ripartenze e tirano poco.
Il gol dei Tori Seduti è nell’aria e arriva a metà primo tempo da un’indecisione della difesa lombarda, Andrea Chiarotti da dietro porta gioca di balaustra per Gregory Leperdi che totalmente libero insacca un incolpevole Santino Stillitano.
La partita prosegue su questo andamento ma i Tori Seduti non riescono ad aumentare il vantaggio, anche grazie ad una difesa che piano piano ingrana e ad una più che buona prestazione del portiere Lombardo Santino Stillitano (parati 20 tiri su 21).

Finisce 1-0 per la formazione piemontese, che si conferma così seconda forza del campionato, ora l’Armata Brancaleone è attesa dall’importante banco di prova contro i forti altoatesini, ci si aspetta una reazione d’orgoglio, maggiore concentrazione e agonismo in pista, magari supportati da un pubblico caloroso…

VARESE – Sabato 13/12/2008 ore 18.15
ARMATA BRANCALEONE – AQUILE DEL SUDTIROLO: 0-3 (0-1; 0-1; 0-1)
Le Aquile arrivano a Varese con un roster ristretto al minimo: 6 giocatori di movimento più 2 portieri, assenti illustri Gianni Colaone e Gianluigi Rosa.
L’Armata si presenta con gli stessi 9+1 di poco più di sei ore prima, sperando di meglio figurare rispetto alla partita precedente.
Gli altoatesini sono forti, primi in classifica e finora imbattuti, i lombardi lo sanno e li affrontano con meno tensione e per questo anche più concentrazione e freddezza.
I primi minuti sono di studio, le Aquile, più atleticamente preparate, spingono molto e difficilmente una volta partite sono recuperabili ma i nostri tengono bene le posizioni in difesa costringendo in più di un’occasione gli altoatesini a tirare dalla blu, con il "solito" Florian Planker, nella versione difensore.
Proprio quest’ultimo dalla linea blu è l’autore dei primi 2 gol altoatesini nei trenta minuti iniziali grazie a 2 ottimi tiri.
Nonostante ciò l’Armata resta abbastanza ordinata, fa circolare il disco e arriva, anche se ancora raramente, al tiro.
Proponendosi in avanti più spesso i nostri sono più soggetti ai veloci contropiedi avversari, annullati da alcune ottime parate di Santino Stillitano o dai difensori rientranti.
A pochi secondi dal termine dell’incontro, con il risultato già deciso e il nostro portiere pronto ad uscire per il sesto giocatore di movimento, arriva la doccia fredda del terzo gol altoatesino ad opera di Lukas Pirpamer che, da distanza ravvicinata chiude i conti.
Per l’Armata la consolazione, seppur triste, di aver giocato meglio della partita mattutina e di aver perso contro una squadra che, anche se con un roster molto ristretto, conferma il suo valore in pista.
A fine partita è iniziato il "quarto tempo" dove le due rappresentative si sono scontrate, in pieno spirito hockeystico, a suon di forchette e risate fino a tarda sera.
L’appuntamento è ora di mattina per la sfida tra Piemonte e Alto-Adige.

VARESE – Domenica 14/12/2008 ore 12.15
TORI SEDUTI- AQUILE DEL SUDTIROLO: 1-3 (1-0; 0-2; 0-1)
Sfida più dura delle precedenti, il livello agonistico è salito come si poteva immaginare.
La partita è stata combattuta fin dall’inizio, i Tori Seduti partono subito forte, andando in vantaggio nel primo tempo, le aquile recuperano nel secondo, con gol in superiorità e anche in inferiorità numerica.
Per il pubblico sicuramente è stata una bella partita e per l’Armata ha offerto tanti spunti sui quali lavorare nelle prossime settimane.
Prossimo appuntamento con lo sledge hockey e con l’Armata Brancaleone il 21 dicembre a Bressanone alle ore 12.00.

comunicato stampa