Co26 Est: Am. Asiago – Wiz Bologna 12-2

Partita dura e spigolosa in scena all’Odegar.
Asiago si presenta con l’organico quasi al completo (assenti Sartori e Petrone), e che quindi fa esordire gli ultimi innesti: a difesa della gabbia Gianluca Stella, portiere dei campioni d’Europa di hockey inline Asiago Vipers e della nazionale italiana inline; torna poi in pista Paolo Cantele.

Dopo 20” dall’inizio del match, Asiago in powerplay, Slaviero imposta l’uscita di zona, disco sulla destra per Frigo, entrata nel terzo d’attacco e servizio per l’accorrente capitan Alberti, polso dalla slot e disco sotto l’incrocio, all’1’47” cimbri in vantaggio. Minuto 2’57” Bologna in area veneta, il disco liberato dalla difesa arriva sulla stecca di Pyatygorskyy che tira al volo, il puck deviato dalla stecca di un difensore asiaghese si insacca alle spalle di Stella per il pareggio. Al 5’49” bell’azione di Mauro Ferro, disco per Cantele che di prima intenzione insacca alle spalle di Toletti per il nuovo vantaggio della squadra di casa. Asiago gioca con carattere portandosi più volte davanti al portiere felsineo, e al 10’55” allunga: il gol è di Tomas Ferro. Al 19’10” spiacevole episodio, con Serembe protagonista di un’inutile protesta nei confronti dell’arbitro, meritandosi la penalità partita per cattiva condotta. Primo tempo agli archivi.

Minuto 28’01”, quarta rete per Asiago, con Stefano Stella che sfrutta al meglio il lavoro sulla blu dei terzini e buca il portiere. Al 30’ avvicendamento nella gabbia altopianese, entra Basso. 30’03” sul cronometro, azione corale in powerplay, Mauro Ferro mette indietro per Tomas, che serve lo stupendo inserimento di Oddone, disco alle spalle del portiere e cinquina per gli Amatori. Al 32’55” contropiede per i cimbri, Rigoni serve Zenobini, che fa sedere il portiere e lo trafigge in back sotto l’incrocio, 6-1. Nervi tesi sul ghiaccio, la dimostrazione al 33’40”, quando Tomas Ferro e Devin Toletti vengono alle mani, costringendo gli arbitri a spedirli negli spogliatoi anzitempo, penalità partita anche per il bolognese Fabris; entra quindi in porta per Bologna Herman Vallieri. Nel susseguente powerplay, al 33’59”, Cantele firma la doppietta personale con un pregevole giro porta. Al 35’44” è ora di timbrare il cartellino anche per Rigoni che porta a otto le marcature dei suoi. Neanche due minuti sul cronometro, e Frigo lasciato solo a centro area raccoglie l’assist di Cogo, e trova il pertugio vincente per la nona marcatura. Prima della fine del tempo, al 39’45” Bologna accorcia con la marcatura di Monari.

Nel terzo periodo la musica non cambia. Al 43’55” Mauro Ferro chiude la sua ottima prestazione marcando la decima rete per Asiago. Passano poco più di venti secondi, 44’18”, e Cantele al centro area devia un tiro di Oddone trafiggendo nuovamente il portiere bolognese. Infine al 46’35” Rigoni firma la personale doppietta. Per il resto del terzo tempo da segnalare ancora molte penalità e un paio di pregevoli interventi, di Basso da una parte e Vallieri dall’altra, attendendo la sirena finale.

Asiago momentaneamente in vetta a pari merito con Zoldo, domenica 30 novembre lo scontro diretto in quel di Claut, che vedrà di fronte per la prima volta quest’anno le finaliste dello scorso campionato.

HC Amatori Asiago – Wizards Bologna 12-2
Parziali: 3-1; 6-1; 3-0

Asiago: Stella Gi., Basso – Oddone, Scalabrin (A), Finco, Stella Gu., Slaviero, Marsura – Ferro M., Cantele, Ferro T., Serembe, Zenobini, Rigoni, Alberti (C), Stella S., Frigo F. (A), Cogo, Colombo, Valente L.
Bologna: Toletti, Vallieri – Lorenzi (A), Galeotti, Garutti, Pyatygorskyy, Melli – Farrilli (C), Fabris, Tonindandel (A), Rocchetti, Tumiati, Cicogniani, Monari, Cicu.
Marcatori: 1’47” Alberti (A), 2’57” Pyatygorskyy (B), 5’49”, 33’59”, 44’18” Cantele (A), 10’55” Ferro T. (A), 28’01” Stella S. (A); 30’03” Oddone (A); 32’55” Zenobini (A); 35’44”, 46’35” Rigoni (A), 37’17” Frigo (A), 39’45” Monari (B), 43’55” Ferro M. (A).
Penalità: Asiago 89’, Bologna 83’.
Arbitri: Stella F., Ignazzi G.
Spettatori: 60 circa.

Francesco Frigo