Cortina passa all’Odegar

di Davide Trevisan

ASIAGO – CORTINA 2-4 (1:1)(0:1)(0:2)

Vittoria sofferta quella del Cortina all’Odegar che si impone nel finale sfruttando a dovere il cinismo che l’Asiago non possiede in questo periodo.
Ospiti che si presentano all’Odegar privi dell’ex Da Corte mentre i padroni di casa scendono in pista con l’intero organico a disposizione. Ex dell’incontro sono Tuzzolino per l’Asiago e Strazzabosco e De Bettin tra gli ampezzani.
Partenza a tutta per i giallorossi che dopo un minuto e mezzo sfiorano il gol per tre volte con Johnson, Pegoraro e Borrelli. Poi Watson si accomoda in panca puniti ma in powerplay è il Cortina a fallire il vantaggio con Souza che in contriopiede spara addosso a Bellissimo. Al 3° anche Wilde nel penalty box e Asiago passa in vantaggio grazie all’ex Tuzzolino che da posizione defilata supera Maund. Cortina che al 4° ha a disposizione la sua prima superiorità ma salvo una discesa di Mcleod, arginata bene dalla difesa, Bellissimo non corre pericoli. Ma è un altro Asiago questa sera rispetto alle precedenti apparizioni senza dubbio più disciplinato tatticamente. Al 11° Tessari esalta Maund che al 15° compie un miracolo su tiro a botta sicura di De Marchi. Ma negli ultimi cinque minuti il Cortina ha un sussulto: prima Watson fallisce una facile occasione poi in situazione di powerplay ( fuori Johnson) è di Cullen il tocco vincente su corta respinta di Bellissimo. Si va al primo riposo sul risultato di parità che sta molto stretto ai padroni di casa.

Veemente avvio nella seconda frazione per l’Asiago che dopo 3 minuti scheggia la traversa con Tuzzolino prima di trovare pochi secondi dopo il meritato vantaggio con Parco che esce da dietro porta e supera Maund con un tocco di precisione millimetrica. Poi il match si innervosisce con Tessari che sconta 2+2+10 minuti di penalità per avere colpito, a detta dell’arbitro, un avversario con il pomolo del bastone. Cortina che si ritrova quindi in powerplay per 4 minuti ma è ottima la prestazione della difesa giallorossa che non concede chanche al migliore attacco del campionato. Penalità che susseguono e gioco che si fa spezzettato fino al 35° quando finalmente le squadre tornano ad affrontarsi in 5 contro5. Finale di frazione tutto di marca asiaghese con Menei e Busa che vedono le loro conclusioni infrangersi sui pali della porta difesa da Maund.
Terza e ultimo tempo totalmente di marca ampezzana con Strazzabosco che trova il pari già dopo 3 minuti. Poi alcune penalità spezzettano il gioco ma le squadre non creano pericoli fino al 50° quando Adami, in azione personale, trova il diagonale vincente. Tre minuti dopo Pegoraro ha sulla stecca l’occasione del pari ma sbaglia incredibilmente da ottima posizione. Finale di tempo con l’Asigo senza portiere ma Cullen chiude la partita siglando a porta vuota il 4 a 2 finale.

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo (Pavone); Basso, De Marchi, Johnson, Lehtinen, Miglioranzi, Plastino, Rossi; Benetti, Borrelli, Busa, Menei, Parco (C), Pegoraro, Presti, Rodeghiero (A), Strazzabosco, Tessari M., Tessari N, Tuzzolino.
Allenatore: Jimmy Camazzola

CORTINA: Maund (Alberti); Gallace, Robitaille, Strazzabosco, Wilde,Zandonella; Adami, Cullen, De Bettin (C), Giuliano, Krestanovic, McLeod, Menardi, Souza.
Allenatore: Paul Adey
Capo Arbitro: Bosio
Giudici di linea: Gamper, Tamiazzo

Reti: 3.27 Tuzzolino in PP (Johnson, Menei); 18.22 Cullen in PP(Souza, De Bettin); 23.22 Parco (Johnson, Tuzzolino); 41.27 Strazzabosco in PP(McLeod, Watson); 50.45 Adami (Menardi); 59.00 Cullen (Wilde).