Presentazione playoff NHL 07/08

Di Matteo Bertoni

(1) Detroit Red Wings – (8) Nashville Predators

Stagione regolare: 5-3 Red Wings

Nov. 7: Red Wings – Predators 3-2 SO
Nov. 22: Predators – Red Wings 3-2
Dec. 10: Predators – Red Wings 1-2
Feb. 12: Predators – Red Wings 4-2
Mar. 9: Red Wings – Predators 4-3
Mar. 15: Red Wings – Predators 1-3
Mar. 20: Predators – Red Wings 3-6
Mar. 30: Red Wings – Predators 1-0 OT

Ormai questa sfida sta per diventare un “classico” del MidWest, dato che le squadre militano nella stessa Division, e Detroit e’ l’unica squadra assieme a San Jose ad aver affrontato Nashville nella post season. Inoltre, la sfida con Detroit e’ considerata dai Predators come la loro unica vera rivalita’. In stagione regolare, l’equilibrio l’ha fatta da padrone, dato che due delle vittorie di Detroit sono arrivate in OT o SO.
Le due squadre vengono da due situazioni molto diverse. Mentre Detroit ha iniziato la stagione alla grande ma ha subito una vistosa flessione nella seconda parte della stagione, per Nashville e’ vero il contrario. Nashville era data per spacciata a meta’ stagione, ma le prestazioni del portiere Ellis, che ha la migliore percentuale di parate della NHL con .924 ed e’ nella top 5 degli shootout conquistati, le ha fatto risalire la china, ed un calendario favorevole le ha permesso di sorpassare Vancouver per l’ultimo posto utile per i playoffs.

La serie potrebbe essere lunga, e l’esperienza di Detroit dovrebbe fare la differenza. Le esperienze degli ultimi anni, dove i vincitori del President Trophy sono spesso usciti inaspettatamente al primo o secondo turno potrebbe togliere il sonno a coach Babcock. Se cio’ non bastasse, ad una squadra con l’ossatura fatta da quasi o ultra quarantenni, prospettiva di 6 o 7 partite con Nashville prima di un eventuale rendez-vous con Anaheim non sembra molto incoraggiante.

Pronostico HT: Detroit in 6 partite

(2) San Jose Sharks – (7) Calgary Flames

Stagione regolare: 3-1 Flames

Oct. 22: Flames – Sharks 1-4
Jan. 3: Sharks – Flames 2-3 OT
Jan. 30: Flames – Sharks 5-4
Feb. 12: Sharks – Flames 3-4 OT

I Flames sono forse l’unica squadra che ha creato davvero grattacapi agli Sharks, da tutti indicati come i favoriti numero uno per il titolo. Dopo l’arrivo di Campbell, infatti, la compagine della Baia di San Francisco ha raggranellato una serie impressionante di successi, confermandosi squadra sia fisica che veloce. Nabokov ha messo in mostra una forma da Vezina Trophy e Thornton ha cominciato a segnare con continuita’, oltre a sfornare il consueto altissimo numero di assists, che lo impongono ancora una volta in vetta a questa particolare classifica della NHL. Calgary, da par suo, e’ passata in pochi giorni dalla possibilita’ di vincere la propria Division all’eventualita’ di essere eliminata dai playoffs. Jerome Iginla arriva dalla sua seconda stagione da 50 goals, ma la difesa canadese guidata da Phaneuf, sulla carta molto fisica ed esperta, ha lasciato molto a desiderare, mentre l’attacco, capitan Iginla a parte, non ha avuto il solito continuo appoggio dei vari Huselius e Tanguay. I tempi della finale di Conference di 4 anni fa sembrano lontani, ed ora gli Sharks sembrerebbero troppo superiori per poter fallire. Purtroppo, questo era gia’ stato il pronostico all’ inizio delle due precednto post-season…

Pronostico HT: Sharks in 5 partite

(3) Minnesota Wild – (6) Colorado Avalanche

Stagione regolare: 5-3 Wild

Oct. 21: Wild – Avalanche 3-2
Oct. 28: Avalanche – Wild 3-1
Nov. 11: Avalanche – Wild 4-2
Nov. 18: Wild – Avalanche 4-1
Jan. 24: Avalanche-Wild 2-3
Mar. 17: Wild – Avalanche 3-1
Mar. 30: Wild – Avalanche 3-2 OT
Apr. 6: Avalanche – Wild 4-3 SO

Le due compagini di ri-incontrano di nuovo dopo 3 recenti sfide in regular season, dove la squadra di casa ha sempre prevalso. Mentre Minnesota sembra una squadra molto solida in tutti i reparti ma senza giocatori eccezionali, Colorado rimane un mistero, specialmente dopo gli arrivi di Forsberg, Foote e Salei alla deadline. Nella serie, per Colorado sara’ fondamentale non subire il primo goal e mettere la museruola sia a Rolston che a Gaborik, quest’ultimo autore della sua migliore stagione in fase realizzativa, mentre per Minnesota sara’ importante controllare Forsberg, i cui assists per Stastny e Hejduk hanno gia’ fatto parecchie vittime in quest’ultimo scorcio di stagione. L‘ultima partita della stagione sembra aver infiammato gli animi, allorche’ Laperriere e’ riuscito a scambiare qualche pugno con Gaborik, cosa del tutto nuova per la stella Slovacca. I due migliori difensori salteranno la serie. Se l’assenza di Clark era gia’ ben nota, e’ stata una sorpresa la notizia apparsa alla fine della regular season che Shultz saltera’ la sfida per una operazione di appendicite. L’ultima (e unica) volta in cui le due compagini si sono affrontate, nei playoffs del 2003, e’ coinciso con un goal in overtime di gara 7 che ha sancito la fine della carriera di Patrick Roy. L’autore di quella famosa rete, Andrew Brunette, gioca ora con gli Avs. Se le squadre andranno a gara 7, entrambe le compagini potrebbero avere brutti pensieri quando vedranno la sua maglia…

Pronostico HT: Wild in 7 partite

(4) Anaheim Ducks – (5) Dallas Stars

Stagione regolare: 5-3 Stars

Oct. 20: Stars – Ducks 3-1
Nov. 5: Ducks – Stars 0-5
Nov. 21: Stars – Ducks 2-1
Jan. 15: Ducks – Stars 4-2
Jan. 20: Stars – Ducks 5-2
Feb. 15: Ducks – Stars 2-4
Mar. 19: Stars – Ducks 1-2
Mar. 30: Ducks – Stars 3-2 SO

Anaheim ha sofferto tutto l’anno di scarsa produttivita’ offensiva, che e’ stata solo parzialmente migliorata dal ritorno di Niedermayer e Selanne dal loro breve “ritiro”. Giguere, nel frattempo, ha tolto molte uova dal paniere per i campioni in carica, candidandosi per il Vezina Trophy. Dallas invece, dopo una serie incredible di vittorie che stavano per far vacillare il primo posto di Conferece di Detroit, hanno subito un’involuzione preoccupante che, incredibile a dirsi, l’arrivo di Brad Richards non ha fatto altro che acuire. Marty Turco ha sempre avuto prestazione altalenanti nei playoffs e la notizia che Zubov potrebbe non essere disponibile, dopo la sua recente ricaduta dopo l’operazione d’ernia, non fa altro che peggiorare una situazione gia’ difficile. In queste condizioni, le Stars faranno fatica a vincere anche una sola gara contro una squadra costruita per dominare fisicamente la post season.

Pronostico HT: Anaheim in 5 partite

(1) Montreal Canadiens – (8) Boston Bruins

Stagione regolare: 8-0 Canadiens
Oct. 22: Canadiens – Bruins 6-1
Nov. 8: Bruins – Canadiens 1-2
Nov. 17: Canadiens – Bruins 7-4
Dec. 6: Bruins – Canadiens 2-4
Jan. 10: Bruins – Canadiens 2-5
Jan. 22: Canadiens – Bruins 8-2
Mar. 20: Bruins – Canadiens 2-4
Mar. 22: Canadiens – Bruins 3-2 SO

Questo accoppiamento mette di fronte due sorprese della NorthEast Division e franchigie che possono vantarsi di far parte delle “Original Six”. Nessuno all’inizio del campionato avrebbe pronosticato i Canadiens come testa di serie numero 1 all’Est, mentre Boston, dopo aver perso Bergeron per una concussione fin dall’inizio stagione, veniva relagata mestamente tra le squadre favorite per l’assegnazione della prima scelta al draft dell’anno prossimo. Invece, la grandi prestazioni del goalie Thomas, del rookie Ceco Krejci ed di un ritrovato Chara hanno permesso a Boston di trovare una continuita’ di gioco e risultati che le hanno permesso di andare ad affrontare la propria bestia nera stagionale in questo primo turno.
Infatti, Montreal ha battuto i Bruins tutte le otto volte in cui le due rivali di Division si sono incontrate! I Canadiens di un Kovalev ritrovato, dovranno confermare che la loro cervellotica scelta di cedere Huet a Washington ed affidarsi al rookie Price possa far ripetere la storia di Roy, che da rookie ha dominato i playoffs e regalato la penultima coppa alla francigia del Quebec. L’anno prossimo saranno festeggiati i 100 anni della prestigiosa franchigia canadese, e la pressione per raggingere le finali si Stanley Cup saranno al limite dell’impossibile nella capitale del Quebec. In ogni caso, anche con l’eventuale ritorno sul ghiaccio di Bergeron, e di infortunati piu’ recenti come Savard e Kobasew, sembra difficile che possa essere Boston la squadra che potra’ spezzare le speranze in riva al San Lorenzo.

Pronostico HT: Montreal in 4 partite

(2) Pittsburgh Penguins – (7) Ottawa Senators

Pecedenti in regular season:
Nov. 22: Senators – Penguins 5-6 SO
Dec. 13: Penguins – Penguins 1-4
Feb. 23: Penguins – Senators 3-4 OT
Mar. 1: Senators – Penguins 5-4

Quella che tutti pensavano fosse una logica finale di Conference sara’ “solamente” un primo turno, e tutto per colpa della grave crisi in cui e’ caduta la squadra canadese. Ottawa, partita alla grande, ha subito una flessione cosi’ grande che, se il campionato avesse avuto una giornata in piu’, difficilmente avrebbe visto i vice-campioni in carica poter competere ancora per la Stanley Cup. Si pensava che l’avvicendamento in panchina operato da Murray potesse bastare per dare una scossa alla squadra ed evitare il tracollo, ma le cose sembrano essere addirittura peggiorate. Sia Gerber che Emery si sono dimostrati assolutamente deficitari, mentre la solita devastante “pizza line” Alfredsson-Heatley-Spezza non e’ riuscita a sopperire alle mancanze del resto della squadra. Se aggiungiamo che sia Alfredsson che Phillips saranno fuori per questa serie, le cose non si possono considerare rosee per i Senators. Dall’altra parte, i Penguins potrebbero aver “scelto” il proprio avversario perderdo l’ultimo incontro di regular season a Philadelphia ed evitardo qundi di rigiocare su 7 partite il derby della Pennsylvania con i Flyers, come ha detto apertamente Murray. Pittsburgh ha probabilemnte dimostrato di essere matura per giocarsi la Stanley Cup fino alla fine proprio quando ha perso per qualche settimana il suo giocatore piu’ importante. Infatti, con Crosby out, Malkin e’ uscito fuori come trascinatore e uomo goal. Marian Hossa, grande colpo di mercato, non e’ riuscito ancora a lasciare il segno, ma resta un arma formidabile nell’attacco stellare di Pittsburgh. La difesa, guidata da Gonchar, protagonista forse della sua migliore annata in NHL, sembra poter fronteggiare gli attacchi piu’ agguerriti. Il problema, semmai, sara’ la scelta del portiere. Fleury, da molti tacciato di immaturita’ nella scorsa stagione, aveva perso il posto di fronte alle incredibili prestazioni di Ty Conklyn, ma si e’ ri-impossessato del ruolo di titolare verso la fine della stagione, e nelle ultime 14 apparizione non ha mai subito piu’ di 3 goals e ha avuto una percentuale di parate di .920, quinto migliore nell’intera NHL. Riusciranno i suoi nervi a reggere nei playoffs?

Pronostico HT: Pittsburgh in 5 partite

(3) Washington Capitals – (6) Philadelphia Flyers

Precedenti in regular season:
Nov. 2: Capitals – Flyers 2 -3
Nov. 23: Flyers – Capitals 3-4 OT
Jan. 13: Capitals – Flyers 4-6
Feb. 6: Flyers – Capitals 3-4

Questo primo turno e’ il piu’ inaspettato e difficile da pronosticare. Washington, sostenuto dall’incredibile Alexander Ovechkin, leader delle classifiche marcatori con 65 centri e di punti con 112, e’ stata protagonista di un’incredibile rimonta che l’ha portata sia a vincere la propria Division che ad eliminare Carolina dai playoffs, forse piu’ per demeriti altrui che altro. I Flyers invece, sebbene migliorino sensibilmente l’ultima posizione dell’anno scorso, erano partiti a razzo, dimostrando di avere profondamente cambiato la squadra con i costosi innesti dei vari Briere, Hartnell e Timonen, per non parlare della stagione superlativa di Mike Richards, autore di 28 goals e 75 punti totali. Philadelphia sembra una squadra completa ed esperta, specialmente in difesa, ma i Capitals hanno sia il giocatore migliore che il portiere migliore, dopo avere aquistato Huet da Montreal.

Pronostico HT: Philadelphia in 7 partite

(4) New Jersey Devils – (5) New York Rangers

Precedenti in regular season:
Oct. 25: Rangers – Devils 2-0
Nov. 3: Rangers – Devils 2-1 SO
Nov. 14: Devils – Rangers 2-4
Dec. 9: Rangers 1 – Devils 0 OT
Feb. 1: Devils – Rangers 1-3
Mar. 19: Devils-Rangers 1-2 SO
Mar. 27: Rangers – Devils 3-2
April 6: Devils-Rangers 4-3 SO

L’infinito derby dell’Hudson, dopo il prologo dell’ultima giornata di stagione regolare, dove finalmente i Devils hanno ottenuto il primo successo stagionale, vedra’ un altro capitolo materializzarsi al primo turno di post season. I Rangers, dopo una sontuosa campagna acquisti estiva ed una partenza molto lenta, sembrano avere ingranato la marcia giusta. I Devils, al contrario, sembrano in netto calo, dopo essere stati in testa sia alla Division che alla Conference per diverso tempo. La difesa, una volta fiore all’occhiello del team di Lou Lamorello, e’ ora una pallida controfigura dei tempi d’oro, ma i Rangers non possono vantarsi di essere superiori nel proprio terzo difensivo. La sfida tra i due goalie potra’ essere decisiva. Da una parte Martin Brodeur ha avuto l’ennesima stagione da Vezina Trophy, mentre Lundqvist e’ stato il vero artefice della risalita dei Rangers. Non sembra un caso che i derby di regular season hanno sempre visto partite tirate ma, con l’eccezione dell’ultimo incontro, hanno sempre visto la squadra di Manhattan trionfare. Infatti, una statistica interessante consiste nel fatto che, ad Est, i Rangers abbiano il miglior record contro squadre che sono arrivate ai playoffs, a testimonianza che i propri giocatori diano il meglio quando incontrano avversari di livello.

Pronostico HT: Rangers in 5 partite