I roster dell’All-Star Game

di Francesco Seren Rosso

Inizia ad essere tempo di All Star Game per le minors nordamericane ed è la ECHL la prima a rivelare i roster delle due formazioni che scenderanno alla Stockton Arena il prossimo 23 gennaio. Come sempre, le due squadre saranno le rappresentative delle due Conference, la National e la American. Proprio quest’ultima è stata la prima a rivelare il proprio roster, che comprende 21 giocatori di cui 13 esordienti nella lega e ben 19 all’All-Star Game, mentre la National avrà 12 Rookies e 17 scelti per la prima volta all’ All-Star Game. Vediamo nel dettaglio i roster, i cui titolari sono stai scelti tramite votazione tra allenatori, capitani delle squader e membri dei media:

AMERICAN CONFERENCE
G – Craig Kowalski, Gwinnett
D – Jamie Milam, Gwinnett
D – Bryan Rodney, Elmira
F – John McNabb, Texas
F – Yannick Tifu, Dayton

F – Aaron Slattengren, Augusta

Kowalski è in prestito dai Syracuse Crunch (AHL), ed ha giocato 15 partite con un record di 11-3-1, 2,25 gol subiti di media ed una percentuale di parate del 92,6%.
Milam è il miglior scorer tra i difensori con otto marcature e terzo per i punti con 19, ottenuti in 24 match.
Rodney è il miglior marcatore tra i difensori con 23 punti (7+16) ed è attualmente impegnato in AHL con gli Albany River Rats.
McNabb è uno dei due giocatori della American che hanno già disputato un All-Star Game, è leader di squadra nonchè terzo nella lega con 23 assist e 36 punti in 26 partite.
Tifu è il miglior marcatore della lega con 34 assist e 42 punti in 25 partite ed ha una striscia aperta di 15 partite a punti (5+23) e di 6 consecutive con 11 assist.
Slattengren è secondo nei gol della lega con 20 e sesto nei punti con 32. Il 27 novembre scorso ha messo a segno 7 punti con un plus-minus di +8, record di lega uguagliato nel plus-minus e di franchigia per i punti in una partita.

Completano il roster i portieri Anton Khudobin (Texas) e Justin Peters (Florida); i difensori Paul Bissonnette (Wheeling), al suo secondo All-Star Game consecutivo, Ryan Gunderson (Trenton), Jean-Claude Sawyer (Pensacola), Adrian Veideman (Augusta) e gli attaccanti Matt Beaudoin (Dayton), David Desharnais (Cincinnati), Tyler Doig (Columbia), Brett Hemingway (Reading), Alexandre Imbeault (Johnstown), Mathieu Melanson (Florida), Ryan Menei (Mississippi), Travis Morin (South Carolina) e Jordan Owens (Charlotte).

NATIONAL CONFERENCE
G – Julien Ellis, Victoria
D – Darrell Hay, Idaho
D – Bryan Miller, Alaska
F – Ash Goldie, Victoria
F – Peter Ferraro, Las Vegas
F – Greg Rallo, Idaho

Ellis è al suo secondo All-Star Game consecutivo, anche se lo scorso anno non giocò, il primo da titolare, ha un contratto con i Vancouver Canucks ed in 13 partite ha un record di 9-2-1, 1 shutout, 2,89 gol subiti a partita ed una percentuale di parate del 92,0%.
Hay è al secondo All-Star Game consecutivo da titolare, ha realizzato 16 punti (5+11) in 26 partite.
Miller, sotto contratto con i Peoria Rivermen in AHL, è sesto tra i difensori con 18 punti (5+13) in 24 partite.
Goldie è primo nella lega con 9 power-play gol ed il miglior marcatore di squadra con 15 reti e 28 punti in 24 gare.
Ferraro è il miglior scorer dei Wrangler con 13 gol ed il miglior marcatore con 31 punti in 24 partite, nonchè secondo, sempre di squadra, nel plus-minus rating (+13).
Rallo, anch’egli al suo secondo All-Star Game consecutivo, è leader di squadra con 29 punti (14+15) in 25 partite.

Completano il roster i portieri Kellen Briggs (Idaho) e Daniel Manzato (Las Vegas); i difensori Brad Farynuk (Stockton), Kenny MacAulay (Fresno), Tyson Strachan (Las Vegas) e Brian Yandle (Phoenix) e gli attaccanti Oren Eizenman (Fresno), Igor Gongalsky (Fresno), Todd Griffith (Bakersfield), Micheal Haley (Utah), Jacob Micflikier (Stockton), Ryan O’Marra (Stockton), Peder Skinner (Phoenix), Trevor Smith (Utah) e Josh Soares (Alaska).

Per quanto riguarda gli allenatori, verranno nominati, per entrambe le Conference, il prossimo 2 gennaio.