L’Alleghe passa all’Odegar

di Davide Trevisan

ASIAGO-ALLEGHE 1-4 (0-0;1-1;0-3)

Dinanzi ad una buona cornice di pubblico l’Alleghe ha battuto con merito l’Asiago con il punteggio di 4 a 1, giallorossi che occupano ora l’ultima posizione solitaria a quota 10. Ospiti che scendono in pista privi degli infortunati Clarke e Alberto Fontanive. Giallorossi invece sul ghiaccio orfani di MacIsaac (out per turnover), Rodeghiero (sublussazione alla spalla) e Roffo per motivi personali.
Primi minuti con l’Asiago decisamente più in palla con la prima linea (schierati Benetti-Borrelli e Parco) che mette in apprensione la retroguardia ospite in un paio di occasioni; la prima conclusione della partita parte tuttavia dalla stecca di Lino De Toni che da buona posizione colpisce il pattino di un difensore. Al 6 prima superiorità complice l’irregolarità sanzionata proprio al numero 28 agordino. Il primo pericolo è creato da Bilotto che impegna Bellissimo in presa poi è Johnson a provarci dalla blu ma Hell è attento come pure qualche secondo dopo quando mette provvidenzialmente il guantone sulla conclusione di Parco. Al 10’ Alleghe in doppia superiorità numerica per un minuto ma a parte la conclusione di Bilotto la retroguardia stellata non corre pericoli, anzi è Stanley a proiettarsi in contropiede facendosi però recuperare. Al 12’ è ottimo il riflesso del goalie italo-canadese su tiro a botta sicura di Veggiato. Due minuti dopo ancora Stanley ha il disco buono ma si impappina e l’occasione svanisce; sul ribaltamento di fronte ottimo assist dell’inossidabile Chitarroni per Harder che però sbaglia la conclusione. Nel finale di frazione contropiede di Parco che ignora il libero Plastino in mezzo fallendo la conclusione.

Inizio di secondo tempo ed è ancora la prima linea protagonista con Benetti che di rovescio trova l’angolino basso ma anche il gambale di Hell. Un minuto dopo Chitarroni taglia splendidamente il campo ma Fontanive non trova l’impatto felice con il puck. L’Alleghe sale di tono e Jacobsen prima e Fontanive poi si fanno vedere con pericolosità dalle parti di Bellissimo. Al 7’ break di Busa ma la sua conclusione non supera Hell. Al 28’ powerplay per gli stellati che riescono a passare in vantaggio: Plastino tira dalla blu e DeFrenza spizzica il puck quel tanto che basta per farlo finire alle spalle di Hell. Bastano però solo 15 secondi agli ospiti per pareggiare grazie a Fontanive Fabrizio che approfitta di un Surma troppo lezioso rubandogli disco dietro porta e depositando in rete al secondo tentativo. Al 33’ bella azione Benetti-Parco con conclusione di quest’ultimo sul guantone di Hell. Due minuti dopo occasionissima per Lang che spara su Bellissimo, aggiusta forse troppo la mira due minuti dopo il numero 20 agordino quando il puck partito dalla sua stecca coglie in pieno il palo alla sinistra del portiere. Al 36’ nervosismo tra Surma e Lang con entrambi in panca puniti per 4 minuti. Sul finire di tempo coast to coast di Stanley che viene atterrato a due passi da Hell con conseguente penalità comminata ad Halkidis da scontare nel terzo, ultimo e decisivo tempo.
Terza frazione che inizia quindi con i giallorossi in powerplay che diventa doppia dopo 11 secondi quando Bilotto incorre in due minuti per ritardo di gioco. I ragazzi di coach Camazzola tuttavia non riescono quasi mai ad impensierire la difesa agordina che fa un figurone. Lo scampato pericolo galvanizza gli ospiti che impensieriscono in più di occasione Bellissimo. Al 7’ De Toni fa tutto bene aggirando anche il portiere ma sventa un difensore sulla linea. Il gol è nell’aria e arriva puntuale un minuto dopo quando Bilotto dopo aver dribblato DeFrenza sulla blu manda il disco all’incrocio dei pali. Il gol mette in ginocchio i padroni di casa che non riescono più a tornare in partita. A 49’ Veggiato chiude la contesa al termine di un azione personale. A un minuto dal termine, con Bellissimo fuori dai pali, Chitarroni trova, co l’aiuto della sponda la fortunosa rete del 4 a 1.

MARCATORI: 28.41 DeFrenza in PP(Johnson, Plastino); 28.56 Fontanive; 48.25 Bilotto (Harder); 49.29 Veggiato (Chitarroni); 59.02 Chitarroni

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo, Pavone; Basso, Johnson, Loya (A2), Plastino, Rossi, Testa; Benetti, Borrelli, Busa, Defrenza, Parco (C), Rodeghiero (A1), Stanley, Strazzabosco, Surma, Tessari M, Tessari N.

ALLEGHE:Hell, Moretti; Bilotto, De Biasio, Ganz, Halkidis, Jakobsen, Lorenzi; Chitarroni, Da Tos, De Toni L, De Toni M, Fontanive F, Fontanive N, Harder, Lang, Soia, Sundblad, Veggiato.

ARBITRI: Moschen (Gamper, Waldthaler)