Playoff: Delle squadre di casa vince solo il Berna

di gio

Serata di sorprese quella che ha lanciato i playoffs 2007. Il favorito Davos si fa battere in casa da un ottimo Zurigo, il Lugano perde malamente contro il Kloten e il Rapperswil va a vincere a Zugo. Sola vittoria casalinga quella ottenuta a fatica dal Berna contro il Servette.

Davos-Zurigo Lions 2-3 dts (0-1;1-1;1-2;0-1)

0-1 13:58 Alston Jan
0-2 28:26 Alston Jan
1-2 31:20 Daigle Alexandre
2-2 51:46 Guggisberg Peter
2-3 60:48 Alston Jan

Una trippletta di Alston permette allo Zurigo di espugnare meritatamente Davos. Una partita in parte dominata dallo Zurigo che ha messo alle strette i padroni di casa incapaci di reagire e rendersi pericolosi dalle parti dell’ottimo Sulander.

Berna-Servette 2-1 (0-0;2-1;0-0)

1-0 22:57 Landry Eric
2-0 31:08 Bärtschi Patrik
2-1 36:04 Meunier Laurent

Partita molto combattuta alla BernArena con i padroni di casa che a fatica battono il Servette, al quale viene anche annullata una rete regolarissima dall’arbitro Reiber. La sfida è lanciata e per il Berna non sarà facile sbarazzarsi dei ginevrini.

Zugo-Rapperswil/Jona Lakers 2-3 (0-3;0-0;2-0)

0-1 08:22 Czerkawski Marius
0-2 14:33 Roest Stacy
0-3 18:05 Murray Brady
1-3 47:10 Di Pietro Paul
2-3 57:27 Petrov Oleg

Ottimo affare del Rapperswil che va ad espuganre la Herti di Zugo con un primo periodo perfetto. Infatti bastano 18 minuti agli ospiti per portarsi sul 3-0 e controllare in seguito il ritorno tardivo dei padroni di casa. Da notare la rete in doppia inferiorità numerica di Roest.

Lugano-Kloten Flyers 3-6 (1-2;2-0;0-4)

0-1 05:08 Rintanen Kimmo
1-1 10:32 Sannitz Raffaele
1-2 13:29 Von Gunten Patrick
2-2 20:49 Wallin Rickard
3-2 30:02 Wallin Rickard
3-3 49:13 Jenni Marcel
3-4 54:04 Stephan Fabian
3-5 55:41 Rothen Frederic
3-6 59:04 Jenni Marcel

Negli ultimi dieci minuti, il Lugano getta alle ortiche una partita che pareva chiusa con i bianconeri che controllavano le operazioni. Ma con il Lugano sbilanciato in avanti alla ricerca della rete della sicurezza, il Kloten ha colpito in contropiede "girando" l’incontro in suo favore.Un Lugano che dovrà ora migliorare sensibilmente il proprio power play per mettere in difficoltà un’ottima squadra che fa della velocità d’esecuzione la sua arma migliore.

Tags: