54ª giornata

I Campioni in carica del Färjestads mantengono la leadership facendo un sol boccone della matricola Skellefteå con tre gol per periodo. Inizia Prestberg con doppietta personale nel primo periodo a cui si aggiunge il gol di Rhodin in superiorità. Una delle poche azioni degli ospiti è un tiro di Welser che crea un brivido ad Henriksson, quando il disco colpisce l’incrocio dei pali, rotola dietro la schiena del portiere proseguendo però fuori dalla porta. Nel secondo periodo Hadelöv viene sostituito da Stathos in porta per lo Skellefteå , ma i padroni di casa proseguono la loro marcia andando a segno con Jörgen Jönsson, Robin Jonsson e Kåberg. Nel terzo periodo il settimo gol arriva ad opera di Pirnes in power play; Höglund ed ancora Pirnes chiudono l’incontro 9 a 0 con il secondo shut out stagionale di Hendriksson.

Il MODO vince agevolmente sul Timrå 5 a 3 grazie all’”hat trick “ di Morrisson con un gol per tempo:il primo è un gol di fortuna con il disco che colpisce il palo e rimbalza sul portiere steso a terra entrando poi in porta; per il secondo viene ottimamente servito da dietro porta da Skröder, mentre il terzo è un rigore concesso al Modo per atterramento di Blanty lanciato in porta ad opera di Lindström. Nel terzo periodo per il Modo segnano anche Svartvadet e Viklund; nel frattempo il Timrå trova la strada del gol con Sundh e poi con doppietta con Styf (entrambi i gol in power play), ma non basta per cambiare il corso dell’incontro.
Il Linköpings batte il Malmö 4 a 0. Il risultato si sblocca solo nel terzo periodo in power play con Mårtensson seguito dalla doppietta di Vlasak per concludere con Holmqvist ed ottima partita di Stana autore di parate spettacolari specie in doppia inferiorità numerica e del secondo shut out stagionale.
L’overtime sorride al Luleå che batte il Mora per 2 a 1 e si assesta a metà della classifica: moltissime occasioni da entrambe le compagini ma i due portieri lasciamo poco spazio alle conclusioni. Va a segno a metà partita il Luleå con Obsut, con il Mora che impatta la partita al 50°. Nel tempo supplementare è Renberg ad andare in gol per la vittoria del Luleå.
Il Frolunda sa che in queste ultime partite deve mettere il turbo se vuole risalire dal fondo della classifica per riuscire almeno ad agguantare un posto per non retrocedere e davanti al solito “tutto esaurito” dello Skandinavium si impone sull’HV71, attuale seconda forza del campionato. con un netto 8 a 2. Pronti via ed è Bergenheim che dopo un minuto e mezzo va in rete per gli Indians e raddoppia dopo un paio di minuti in powerplay con un Steven Kariya in giornata di grazia. L’HV71 accorcia le distanze con Hjalmarsson con un tiro dalla blu dopo aver ricevuto il disco direttamente dall’ingaggio alla destra di Gistedt, ma Kariya riallunga con assist di Martin Pluss ed il periodo finisce sul tre a uno. All’inizio del secondo periodo Ersberg lascia il posto tra i pali dell’HV71 a Kapanen ma deve subito capitolare al cospetto di Kariya(per lui sarà hat trick). Il periodo si conclude senza ulteriori marcature, ma nel terzo tempo arrivano i gol di Fabricius su assist di Axelsson da dietro porta, di Andersson ottima azione personale in power play e di Kallio ben servito da Vallin. Il secondo gol dell’HV71 arriva a meno di quattro minuti dalla fine dopo che Kallio e Falk finiscono anzitempo la gara per rissa, ma è Andersson che recupera un disco sulla rossa ed in azione solitaria sigla la doppietta personale a due secondi dalla fine per l’8 a 2 finale.
L’incontro tra Brynäs e Djurgårdens, disputato il 13 febbraio, è terminato 3 a 1 a favore degli ospiti.