Perde ancora lo Slavia, ma nessuno ne approfitta

di Davide:

cade ancora lo Slavia – terza sconfitta consecutiva – che sembra aver smarrito il brillante avvio da rullo compressore. E’ preoccupante soprattutto il fatto che due di queste sconfitte siano arrivate contro squadre davvero modeste come il Karlovy Vary o il Trinec, che domenica si è impnettamente alla Sazka Arena, 0-4 lo score finale, mandando addirittura in bianco – è la prima volta che accade – l’attacco atomico dei praghesi.
Ma, come già avvenuto in passato, nessuno sembra poter apprifittare del periodo nero dei biancorossi: il Liberec, di cui avevamo appena tessuto le lodi, va a perdere a Karlovy Vary – 3-1 con doppietta di Lubomir Hurtaj,la seconda rete favorita da un clamoroso errore di piazzamento della difesa – il Vitkovice si fa bloccare in casa dal Vsetin, che continua a pareggiare e in settimana ha tagliato il difensore Antti-Pekka Lamberg, primo finlandese a giocare in Extraliga, mentre peggio ancora fa lo Zlin, battuto in casa all’overtime da un battagliero Sparta, che continua a confermarsi squadra incostante, ma che a Zlin ha saputo recuperare per 3 volte i padroni di casa e poi vincere con il solito Roman Vopat, difensore abbonato alle reti pesanti.

Il campionato ora si ferma per 15 giorni per lasciare spazio alla nazionale di Alois Hadamczik impegnata nella tappa finlandese dell’Euro Hockey Tour, la Karjala Cup