Fioccano i goal nel martedì di Alps

Alps Hockey League | 18.01.2022: Con il rinvio del match tra Val Gardena e Kitzbühel, posticipato per precauzioni mediche, restavano in programma solo tre gare, tra le quali spiccava per l’interesse che registra, sempre, questo tipo di stracittadine, il derby del Vorarlberg tra l’EC Bregenzerwald e l’EHC Lustenau che ha visto la vittoria degli ospiti, proprio sul filo di lana. Nelle altre due gare sul tabellone, le formazioni italiane l’han fatta da padrone. L’Asiago, come largamente previsto, ha superato il Klagenfurt mentre il Vipiteno ritrovava sia il gioco che il sorriso, nel match casalingo contro i Vienna Capitals.

——————————————————————————————————————————————
La Migross Asiago vince a Klagenfurt in scioltezza e conferma la seconda posizione in classifica generale, alle spalle della capolista Jesenice. Coach Tom Barrasso fa esordire il giovane neoacquisto canadese Giordano Finoro che si posiziona nella linea offensiva, accanto a Marek Vankus e Michele Stevan. Tra gli stellati, esordisce in panchina anche il giovane portiere Davide Fracaro, in sostituzione degli indisponibili Luca Stevan ed Andrea Longhini. Dopo un inizio a rallentatore, l’Asiago passa in vantaggio intorno alla fine del primo tempo grazie a Josè Magnabosco che, servito da Iacobellis, con un tiro di rovescio davanti alla porta, batte Florian Vorauer. Neal Unterluggauer, in apertura di secondo tempo, colpisce la traversa in situazione di Power Play. Dopo un periodo denso di penalità, al 35° arriva il goal del 2-0. La segnatura arriva grazie ad una iniziativa personale di Anthony Salinitri bravo a sfruttare una disattenzione della diesa austriaca. Sullo slancio, poco dopo, l’Asiago sfiora il terzo gol con Daniel Mantenuto, la cui conclusione sbatte sulla traversa. L’Asiago non demorde e proprio sulla sirena, insacca la terza rete, grazie ad un tiro di Steven Iacobellis che si infila, imparabilmente, all’incrocio dei pali. Nel terzo drittel l’Asiago tiene il pallino del gioco e riesce ad uscire indenne di fronte ad alcune situazioni di inferiorità numerica. La partita fila via velocemente verso la fine e Florian Vorauer, il portiere della formazione carinziana, con interventi al di sopra della media, si merita la palma del migliore dei suoi, riuscendo a limitare i danni per le giovani “Rotjacket”.

Martedì, 18.01.2022, ore 19:00: Stadthalle Klagenfurt
EC-KAC Future Team – Migross Supermercati Asiago Hockey 0 – 3 (0:1, 0:2, 0:0)
Tiri in Porta: 29:56 (9:16, 10:20, 10:20) – Scontri diretti assoluti in Alps: KFT – ASH 0:12
Arbitri: BRUNNER, LEHNER, Moidl, Reisinger.
MARCATORI: 18:39 0:1 ASH Josè Magnabosco (Steven Iacobellis – Stefano Marchetti); 35:18 0:2 ASH Anthony Salinitri (Steven Iacobellis – Josè Magnabosco); 39:59 0:3 ASH Steven Iacobellis (Anthony Salinitri – Cameron Ginnetti).
——————————————————————————————————————————————

Le due formazioni del Voralberg, in crisi di risultati, si sono affrontate alla Messestadion di Dornbirn dando vita ad un Derby al cardiopalma che si è risolto, soltanto all’Overtime con un goal-lampo di Stefan Hrdina. Il match tra il Bregenzerwald ed il Lustenau, anticipo della prossima Finale- Scudetto Austriaca, ha visto, una bella partenza dei “Wälder” che, alla fine del primo tempo andavano in vantaggio con Adem Kandemir. I nero-Verdi raddoppiavano, poi, a metà del secondo tempo con il giovane attaccante Jannik Fröwis. Gli ultimi sei minuti di gioco capovolgevano completamente la gara. In 4 minuti e mezzo, infatti, Chris D’Alvise, prima accorciava le distanze e poi impattava il risultato. Trentaquattro secondi dopo, Jannik Fröwis trovava il guizzo per riportare i suoi in vantaggio: il cronometro, a quel punto, segnava 59:00 ed i giochi. per i padroni di casa, sembravano fatti. Di contro, venti secondi dopo, David Slivnik riusciva ancora ad impattare, nuovamente, il risultato che rimaneva in equilibrio fino alla fine della gara. Sullo slancio della parità raggiunta al filo di lana, i Leoni Giallo-Verdi, in apertura di Overtime, trovavano anche il gol che decideva il match, con un disco giocato da Haberl e Remy Giftopoulos, e trasformato nel punto-vittoria dal terzino Stefan Hrdina.

Martedì, 18.01.2022, ore 19:00: MESSESTADION, Dornbirn
EC Bregenzerwald – EHC Lustenau 3 – 4 OT (1:0, 1:0, 1:3, 0:1)
Tiri in Porta: 28:46 (7:11, 10:14, 11:20, 0:1) – Scontri diretti assoluti in Alps: ECB – EHC 6:12
Arbitri: HOLZER, RUETZ, Eisl, Rinker.
MARCATORI: 19:55 1:0 PP1 ECB Adem Kandemir (Tschofen – Ranftl); 31:10 2:0 ECB Jannik Fröwis (Zwerger – Nyqvist); 54:01 2:1 EHC Chris D’Alvise (Connelly); 58:26 2:2 EHC Chris D’Alvise (Wallenta – Wilfan); 59:00 3:2 ECB Jannik Fröwis (Lehtonen – Lipsbergs); 59:20 3:3 EHC David Slivnik (Oberscheider – Puschnik); OT 60:18 3:4 EHC Stefan Hrdina (Giftopoulos – Haberl).

——————————————————————————————————————————————
Il Vipiteno ritrova la vittoria dopo la sconfitta casalinga (2:5) contro lo Jesenice. Segnando tre reti, Markus Gander è stato, decisamente, l’eroe della serata. Dopo i goal di David Gschnitzer (3:52) e Tobias Kofler (6:02) l’attaccante ex Bolzano/Val Pusteria/Cortina iniziava il suo show andando in gol al 13:11 su assist di Tobias Kofler. Poi, al 25:53, in inferiorità numerica (Alessio Niccolai in panca puniti), raddoppiava e, dopo la parentesi della segnatura di Machan, in power play (49:54) realizzava il punto dell’Hat-Trick. Ad un minuto dalla sirena, Niccolai Alessio, rimpinguava il bottino della formazione dell’Alta Val d’Isarco dando al punteggio finale una connotazione tennistica.
Martedì, 18.01.2022, ore19:30: Weihenstephan Arena di Vipiteno
Wipptal Broncos Weihenstephan – Vienna Capitals Silver 6 – 1 (3:0, 1:1, 2:0)
Tiri in Porta: 28:19 (12:5, 11:7, 5:7) – Scontri diretti assoluti in Alps: WSV – VCS: 5:1
Arbitri: BENVEGNU, GIACOMOZZI, Bedana, Huber.
MARCATORI: 03:52 1:0 WSV David Gschnitzer (Hasler – Soraruf); 06:02 2:0 WSV Tobias Kofler (Niklas Salo – Gschnitzer J.); 13:11 3:0 WSV Markus Gander (Tobias Kofler – Niklas Salo); 25:53 4:0 SH1 WSV Markus Gander (Tobias Kofler – Messner); 34:25 4:1 PP1 VCS Machan; 49:54 5:1 PP1 WSV Markus Gander (Niccolai – Salo); 58:36 6:1 PP1 WSV Alessio Niccolai (Niklas Salo – Fabian Hackhofer).

Tags: